Gennaio 18, 2022

Alessandro Grandoni

20 squadre. 38 giornate. Sono questi i numeri del format della serie B per determinare sia le squadre meritevoli di promozione in A che quelle destinate alla retrocessione in C.

Il campionato di serie B, con le sue dinamiche di playoff e playout, promette anche quest'anno avvincenti turni di gara, in una lotta continua alla conquista della miglior posizione all'interno di una classifica  che può dare come togliere tanto.

Nulla da invidiare dunque, quanto a competitività, alla prima serie, che ogni anno, oltre ad accogliere almeno 2 nomi dal campionato cadetto, gliene cede 3 in "eredità".

 

I playoff: come funziona la promozione in A

Sono escluse dai playoff le 2 squadre meglio classificate al termine della regular season: a queste spetta di diritto l'accesso alla prima categoria.

Per guadagnarsi la serie A, la terza classificata deve avere almeno 15 punti di distacco dalla quarta; in caso contrario dovrà combattere nel mini torneo a eliminazione diretta spettante alle 6 squadre che vanno dalla terza all'ottava posizione.

 

I playout: come funziona la retrocessione in C

Come avviene nella massima serie, anche per la B sono previste retrocessioni: il terzetto che chiude la classifica finale di stagione si vede costretto alla discesa forzosa in C assieme alla perdente del playout tra la quart'ultima e la quintultima. Il playout non si disputa se il distacco fra queste due è superiore a 4 punti in classifica; in questo caso retrocederebbe la quart'ultima.

 

La stagione calcistica di B 2021-2022

Ternana, Perugia e Como hanno fatto il loro ingresso in serie cadetta, assieme all'Alessandria che ha risalito la china dalla serie C disputando le gare di playoff.

Le new entry Parma, Crotone e Benevento sono invece le perdenti di massimo campionato 2021 che, a causa della loro posizione nelle ultime 3 slot della classifica di A, si sono viste retrocesse in B dove dovranno sfidare le mire di ascesa di Lecce, Spal e Brescia, non solo per fermarne la corsa verso la promozione, ma anche per tentare di ritornare alle glorie perdute.

Parma, Brescia e Benevento sono tra le favorite per i 3 posti in A a fine stagione, le cui quote vincenti sono rispettivamente 5, 6, 7. Come tutti gli anni la serie B offre non poche sorprese: infatti hanno ottime quote il Pisa e la Cremonese, salvatesi l'anno scorso, che in questo momento guidano la classifica. Big come Monza e Frosinone, partite come favorite, sono invece attardate in classifica con quote interessanti.

 

Gli scommettitori sanno che a concorrere per la definizione delle quote vincente serie B sono diversi fattori: il bagaglio tecnico-tattico delle formazioni provenienti dalla prima categoria, la campagna acquisti, le pressioni di club affamati di rivalsa, la lotta per tenersi alla larga dalle ultime posizioni della classifica...e il fattore sorpresa.

Quale squadra di Serie A andrebbe nella nuova Conference League? Come funziona la nuova coppa?

Per alcuni il calcio non è un semplice passatempo, è un credo. In Italia è così sentito che ci unisce come pochi altri sport. Parleremo della nuova coppa e della squadra che potrebbe andare nella nuova Conference League, svelando anche due curiosità sul calcio.

L’Europa Conference League è la nuova competizione introdotta dalla Uefa che va ad aggiungersi a Champions ed Europa League. Oggi la Conference League colma quello spazio lasciato dalla Coppa delle Coppe. Il nuovo torneo è stato approvato dal comitato Esecutivo della UEFA, nel 2018, e la sua struttura alleggerisce l’Europa League, lasciando intatto il format attuale della Champions.

Squadre partecipanti alla UEFA Europa Conference League

Le squadre partecipanti sono in totale 184. Di queste, almeno una proviene dalle 55 federazioni UEFA, e 46 provengono dalla Champions League o dall’Europa League. Tre turni di qualificazione e uno di spareggio anticiperanno la fase a gironi. Lo spareggio si dividerà in un percorso ‘’principale’’ e uno per ‘’campioni’’, riservato alle squadre che provengono dal percorso ’’campioni’’ di Champions ed Europa League. La UEFA ha pubblicato sul proprio sito una lista di accesso che illustra quali squadre parteciperanno in base alle rispettive federazioni, in quali turni entrano in gara, e come vengono poi trasferite dalle altre competizioni.  Adesso veniamo all’info più importante: all’Europa Conference League si classifica in serie A la sesta squadra classificata al termine del campionato. Nessuna squadra si classificherà direttamente alla fase gironi della competizione, ma le 32 squadre che faranno parte della Conference League saranno organizzate in questo modo:

  1. 17 squadre provenienti dal percorso principale Europa Conference League
  2. 5 squadre provenienti dal percorso ‘campioni’ di Europa Conference League
  3. 10 squadre eliminate agli spareggi di Europa League.

 

Come avviene la competizione?

Le 32 squadre che prendono parte alla competizione europea Uefa per club si dividono in 8 gironi da 4 squadre. Le fasi della competizione comprendono gli ottavi di finale, quarti, semifinali, finali, per scoprire quale squadra di Serie A andrebbe nella nuova Conference League consulta le quote vincente Serie A.

Le 8 squadre vincenti nel rispettivo girone accederanno direttamente agli ottavi, invece le 8 seconde classificate nei gironi e le terze classificate nei gironi di Europa League giocheranno gli spareggi per la fase a eliminazione diretta, che poi danno l’accesso agli ottavi dell’Europa Conference League.

 Date da ricordare

L’Europa Conference League si gioca a partire dalla prima settimana di luglio 2021, aprendo così la stagione 2021/2022.  Le partite si giocano il giovedì insieme all’Europa League, in due orari: 18.45 e 21.00.

 Due curiosità sul calcio

  1. Nicolò Zaniolo è l’italiano più giovane ad aver realizzato una doppietta di Champions League.
  2. Cristiano Ronaldo mette sempre per primo il calzino al piede destro, per fare il primo passo in campo con lo stesso piede.

Nel posticipo della 3° Giornata del Campionato Under 18 A e B l’Inter di Chivu espugna il campo del Torino grazie ad un gol nel finale. Nella prima frazione al 20’ arriva la rete del vantaggio nerazzurro con Fabbian che in contropiede trafigge Fiorenza. Il Torino reagisce ed al 66’ trova il pari con Barbieri che di destro fulmina Bonucci. La gara sembra scivolare via sul risultato di parità ma all’83’ è Abiuso a siglare il gol vittoria per la formazione ospite che conquista cosi tre punti importanti in campionato.

 

UNDER 18: TORINO-INTER 1-2

TORINO (4-3-3): Fiorenza; Calò, Della Valle, Chiarlone, Gregor; Savini (73′ Andretta), Dolcini (86′ Ordisci), Di Marco (55′ Gheralia); Gyimah, Barbieri, La Marca. A disposizione: Edo, Juricic, Todisco, De Matos, Albisetti, Eordea. All. Semioli

INTER (4-3-3): Bonucci; Zanotti, Redondi, Fontanarosa, Monti (73′ Dervishi); Grygar (73′ Sarr), De Milato (86′ Pezzini), Fabbian; Abiuso (86′ Bonavita), Jurgens, Semenza (55′ Branzini). A disposizione: Raimondi, Oppizzi, Pelamatti. All. Chivu

Marcatori: 20′ Fabbian (I), 67′ Barbieri (T), 83′ Abiuso (I)

 

Fonte tabellino: toronews.net

Si sono giocate nello scorso fine settimana diverse gare test match per quanto riguarda i Nazionali, in attesa di poter finalmente riprendere i campionati ufficiali.

Ecco, nel dettaglio, i risultati maturati: 

 

UNDER 17

 

ALBINOLEFFE - GIANA ERMINIO 1-1 

EMPOLI - LAZIO  1-0 

NAPOLI - TURRIS  3-0 

PARMA - CARPI  6-1 

SASSUOLO - BOLOGNA  3-5 

SPAL - JUVENTUS  2-3 

SPEZIA - SAMPDORIA  4-1 

VENEZIA - ROMA  0-4 

VIRTUS ENTELLA - TORINO  0-2 

 

UNDER 16

 

ATALANTA - MILAN 5-2 

CESENA - SAN MARINO 2-0 

LAZIO - EMPOLI 4-1 

NAPOLI - TURRIS 8-0 

PARMA - INTERNAZIONALE  2-1 

SASSUOLO - BOLOGNA 0-3 

SPAL UNDER - JUVENTUS  1-0 

SPEZIA UNDER - SAMPDORIA 0-1 

VENEZIA - ROMA  0-1 

VIRTUS ENTELLA - TORINO  1-1

 

UNDER 15

 

ALBINOLEFFE - GIANA ERMINIO 3-2 

EMPOLI - LAZIO 2-4 

GENOA - MILAN 2-2 

PARMA - INTERNAZIONALE 2-3 

RAVENNA - S.P.A.L. 1-4 

SASSUOLO - BOLOGNA 0-2 

SPEZIA - SAMPDORIA 2-1 

 

Sono state rese note le date in cui verranno recuperate due delle sfide che non si sono giocate nella scorse giornate. Reggiana - Cittadella e Vicenza - Monza si giocheranno mercoledì 10 marzo.

Ecco, nel dettaglio, il programma: 

 

9 a GIORNATA: GIRONE A REGGIANA - CITTADELLA 10/03/2021 14.30 Campo Comunale - Casalgrande (RE)

11a GIORNATA: GIRONE A L.R. VICENZA - MONZA 10/03/2021 14.30 Stadio Ceroni - Grisignano di Zocco (VI)

Le Lega di Serie B ha diramato il programma della 12° Giornata del Campionato Primavera 2, che si giocherà sabato 6 marzo. Ben cinque le gare rinviate a data da destinarsi nei due gironi. Ecco, di seguito, gli orari e le sfide che si giocheranno regolarmente. 

 

 

PRIMAVERA 2, GIRONE A - 1° GIORNATA DI RITORNO

 

Ore 14.30: H. VERONA - PORDENONE

Ore 14.30: MONZA - PARMA 

Ore 14.30: VENEZIA - CHIEVOVERONA 

REGGIANA - CREMONESE rinviata a data da destinarsi

BRESCIA - L.R. VICENZA rinviata a data da destinarsi

UDINESE - CITTADELLA rinviata a data da destinarsi

 

PRIMAVERA 2, GIRONE B - 1° GIORNATA DI RITORNO

 

Ore 14.30: CROTONE - REGGINA 

Ore 14.30: SALERNITANA - COSENZA

Ore 14.30: V. ENTELLA - PISA

Ore 15.30: BENEVENTO - PESCARA

FROSINONE - SPEZIA rinviata a data da destinarsi

NAPOLI - LECCE rinviata a data da destinarsi

Non si giocherà la gara tra Torino ed Empoli, valida per la 13° Giornata del Campionato Primavera 1. La sfida, in programma sabato 6 marzo alle ore 15, è stata infatti ufficialmente rinviata dalla Lega Calcio accogliendo la richiesta del Torino. Si attende ora la comunicazione per conoscere la data di quando la partita sarà recuperata. 

 

Sono on line i tabellini della sette gare disputate nel Campionato Primavera 2 nella scorsa giornata. Buona lettura. 

 

PRIMAVERA 2, GIRONE A – 11° GIORNATA

 

PORDENONE – CITTADELLA  2-1

 

PORDENONE: Masut, Cucchisi, Ballan, Morandini, Samotti (64' Ristic), Del Savio, Turchetto (87' Maset), Bottani, Secli, Feruglio (67' Zanotel), Carli (79' Baldassar).

CITTADELLA: Fortin, Zanata, Ercolani (82' Feltrin), Saggionetto, Talamonti, Zambon, Dona (61' Borgo), Sanzovo (46' Thioune), Nwachukwu, Vranovci, Pontin.

Marcatori: 34' Feruglio (P), 60' Secli (P), 78' Pontin (C)

 

REGGIANA – HELLAS VERONA  0-1

 

REGGIANA: Mora, Popovici, Galeotti, Rota, Rotella, Fiorentini (75' Mori), Cassano, Caniparoli (54' Lorenzani), Blerind (81' Iaquinta), Scafetta (75' Galli), Numeroso. A disp.: Bukova, Landini, Gai, Koni, D'Alessio, Rimondi, Bertolotti, Lambertini. All. Berretti 

HELLAS VERONA: Aznar, Fornari, Amione, Coppola, Astrologo, Calabrese, Bertini (70' Bragantini), Pierobon (56' Squarzoni), Yeboah, Jocic, Cancellieri (83' Kolind). A disp.: Patuzzo, Ogliani, Diaby, Bernardi, Bracelli, Ilie, Nkosi, Gomez, Florio. All. Corrent

Marcatori: 41' Yeboah (H)

 

PRIMAVERA 2, GIRONE B – 11° GIORNATA

 

CROTONE – BENEVENTO  0-2

 

CROTONE: D’Alterio, Mignogna, Esposito (76' Cantisani), Simone (50' D’Andrea), Amerise, Spezzano, Frustaglia (50' Trotta), Palermo, Maesano, Ranieri, Timmoneri. A disp.: Pasqua, Nicotera, Brescia, Lerose, Alessio, Periti, Fragale, Torromino, Ferrucci. All.: Galluzzo

BENEVENTO: Quartarone, Onda, Caserta (46' Todisco), Cesarano (56' Strazzullo), Talia, Ciaravolo, Masella (70’ Agnello), Sanogo (46' Pietroluongo), Sorrentino, Garofalo (64' Barilotti), Alfieri. A disp.: Diglio, De Francesco, Bottiglieri, Vigorito, Malva, Giampaolo, Olimpio. All.: Romaniello

Marcatori: 4' Masella, 88' Barilotti

 

FROSINONE – PISA 1-0

 

FROSINONE: Trovato; Potenziani, Maestrelli, Bracaglia, Nigro; Santarpia, Bruno (73' Peres); Maugeri, Vitalucci, Di Palma (73' Selvini), Jirillo (61' Battisti). A disp.: Marasca, De Blasio, Mattarelli, Schiavella, Orlandi, Piacentini. All.: Marsella.

PISA: Colnago; Arapi, Masetti, Bechini, Mauro; Hamxhari (62' Munno), Del Rosso (86' Penco), Mazzei (46' Lepri); Bertini (62' Sabia); Cenni, Susso (46' Falconi). A disp.: Falsettini, Romiti, Pasquini, Ede Mengue, Ceccanti, Gaffi. All.: Paffi.

Marcatori: 66' Vitalucci (F).

 

PESCARA – LECCE 1-0

 

PESCARA: Sorrentino, Longobardi, Pedicone (84' Mancini), D’Aloia (52' Dieye), Chiacchia, Veroli, Chiarella, Tringali, Belloni, Mercado (53' Caliò), Kuqi (61' Seck).A disp.: Klan, Plamentieri, Staver, Mancini, De Marzo,  Salvatore, Stampella, Monaco. All. Iervese

LECCE: Viola, Lemmens, Hasic, Macrì, Ciucci, Pascalau, Travaglini (90’ Ancora), Vulturar, Oltremarini (86’ Orfano), Berg (74’ Ortisi), Burnete. A disp.:Cultraro, Pani, Orfano, Dos Reis Grave, Schirone, Piazza,  Inguscio, Ancora.All. Grieco

Marcatori: 90’ Tringali

 

REGGINA – COSENZA 2-0

 

REGGINA:  Ammirati, Scolaro, Spaticchia, Carlucci, Bongani, Rechichi, Tersinio (64’ Traore), Rao (85’ Pastorella), Domanico, Bezzon, Russo (74’ Provazza). A disp.: Lofaro, Viglianii, Golia, Di Bella, Aliquò, Iero, Pannuti, Costantino, Zinno. All.: Falsini.

COSENZA:  Patitucci, Cimino, Pascali (65’ Musumeci), Antonio (73’ Basile), Mereu, Duli, Florenzi, Gaudio (65’ Caracciolo), Belcastro (64’ Zilli), Arioli, Azzaro (73’ Maccari). A disp.: Montoya, Szyska, Nobile, Zicarelli, Tempestilli, Santapaola, Bonofiglio. All.: Ferraro.

Marcatori: 49’ e 55’ Bezzon

 

VIRTUS ENTELLA – SALERNITANA   4-1

 

VIRTUS ENTELLA: Balducci, Alesso (46' Garbarino A.), Basani, Muller (76' Frateschi), Reali, Bruno, Mogos, Macca, Villa (78' Maresca), Meazzi (63' Antonioni), Olivieri (76' Tosi). A disp.: Tozaj, Prosdocimi, Fall, Scaldarella, Mazzotta, Garbarino L., Monarda. All. Volpe

SALERNITANA: Campisi, Guzzo (80' De Iorio), Gambardella, Russo, Perrone, Giliberti, Arena (79' Panarese), Visconti (70' Idioma), Guida, Dommarco (55'  Vignes), Palmieri. A disp.: Ciabattini, Di Micco, De Lucia, Capaccio, Piervenanzi, Cipriani, Panariello, Bruschi. All. Rizzolo

Marcatori: 11' Bruno (V), 21' Oliveri (V), 40' Arena (S), 55' Mogos (V), 76' Oliveri (V)

Sono on line i tabellini della 12° Giornata del Campionato Primavera 1 con formazioni, marcatori e sostituzioni delle gare disputate. Buona lettura. 

 

TABELLINI CAMPIONATO PRIMAVERA 1 - 12° GIORNATA

 

BOLOGNA - TORINO 1-1

BOLOGNA: Molla; Arnofoli, Acampora, Milani, Khailoti (63' Tosi); Farinelli, Viviani, Roma (64' Maresca); Vergani, Pagliuca, Rocchi (85' Annan). A disp.: Prisco, Motolese, Pietrelli R., Pietrelli A., Cudini, Di Dio, Cossalter, Paananen, Sigurpalsson. All.: Zauri.  

TORINO: Sava Razvan; Todisco, Celesia, Kryeziu, Portanova, Spina, Greco, Continella (83' Gymah), Vianni (90' Oviszach), Horvath, Cancello (84' Lovaglio). A disp.: Girelli, Nagy, Aceto, Tesio, Larotonda, Fimognari, Favale,Fiorenza. All.: Cottafava.

Marcatori: 24' Pagliuca (B), 35' Vianni (T)

 

SASSUOLO - GENOA 1-1

SASSUOLO: Vitale, Saccani, Flamingo, Ranem (80' Uni), Pieragnolo (73' Paz), Artioli, Marginean, Aucelli, Mercati (73' Karamoko), Samele (65' Ripamonti), Manara (65' Mattioli). A disp: Zacchi, Arabat, Cannavaro, Florentine. All: Bigica.

GENOA: Tononi, Gjini, Serpe, Dumbravanu, Boli, Eyango (89' Cenci), Sadiku (75' Turchet), Besaggio,  Boci, Kallon, Estrella. A disp: Della Pina, Maglione, Marcandallil, Chiricallo, Zaccone, Zielski, Della Pietra, Conti, Asciotti, Picciardo. All: Chiappino.

Marcatori: 9' Samele (S), 66' Kallon (G)

 

SAMPDORIA - ROMA 1-1

SAMPDORIA: Avogadri; Angileri, Obert, Yepes; Giordano, Siatounis (86' Montevago), Brentan (74' Gaggero), Trimboli, Ercolano; Prelec, Yayi Mpie (74' Di Stefano). A disp.: Petar, Napoli, Marrale, Paoletti, Sepe, Miceli, Somma, Pedicillo, Hermansen. All.: Tufano.

ROMA: Boer; Ndiaye, Vicario, Morichelli (91' Vetical), Milanese (74' Bamba), Tripi, Podgoreanu (74' Tommasini), Darboe, Tall (83' Satriano), Bove, Ciervo. A disp.: Megyeri, Zajsek, Rocchetti, Tahirovic, Pagano, Volpato, Cassano, Mastrantonio. All.: De Rossi.

Marcatori: 71' Milanese (R), 87' Prelec (S)

 

EMPOLI - INTER 0-2

Empoli: Pratelli, Donati, Rizza, Asllani, Siniega, Pezzola, Sidibe (dal 74' Fazzini), Degli Innocenti, Lipari (dal 74' Martini), Baldanzi, Klimavicius (dal 87' Ekong). A disp: Biagini, Morelli, Indragoli, Rossi, Simic, Martini, Bozhanaj, Ekong, Belardinelli, Fazzini, Lombardi, Brkic. All. Buscè

Inter: Rovida, Tonioli, Dimarco, Youte Kinkoue, Moretti, Sangalli, Squizzato (dal 72' Lindkvist) Casadei, Fonseca (dal 72' Bonfanti), Mirarchi (dal 55' Boscolo), Satriano Costa. A disp: Botis, Vezzoni, Sottini, Boscolo, Lindkvist, Peschetola, Goffi, Bonfanti, Lliev, Basti, Akhalaia. All: Armando

Marcatori: 44' Fonseca, 89' Casadei

 

MILAN - ASCOLI 2-1

Milan: Moleri, Tahar (46' Fili'), Michelis, Obaretin, Bright, Brambilla, Frigerio, Kerkez (62' Oddi), Tonin (78' Di Gesù), Nasti (62' Olzer), El Hilali. A disp. Pseftis, Desplanches, Pobi, Grassi, Mionic, Robotti, Saco. All. Giunti

Ascoli: Bolletta, Pulsoni (71' Marucci), Gurini, Ceccarelli (78' Re), Markovic, Alagna, Colistra, Lisi, Olivieri, D'Agostino, Intinacelli (78' Cudjoe). A disp. Raffaelli, DAinzara, Suliani, Rosolino, Silvestri, Riccardi, Palazzino, Luongo. All. Seccardini

Marcatori: 8' Rig. El Hilali, 21' El Hilali (M); 35' Alagna (A)

 

JUVENTUS - FIORENTINA  3-0

JUVENTUS (4-3-1-2): Garofani; Turicchia (84′ Fiumanò), De Winter, Riccio (76′ Nzouango) Ntenda; Pisapia (70′ Iling-Junior), Omic, Miretti; Soule (84′ Maressa); Sekulov (76′ Cerri), Da Graca. A disp. Senko, Daffara, Verduci, Sekularac, Bonetti, Cotter, Galante. All. Bonatti. 

FIORENTINA (5-3-2): Ricco; Gentile (86′ Sene), Chiti, Fiorini, Frison, Ponsi; Bianco, Corradini, Neri (46′ Tirelli); Munteanu, Spalluto (46′ Di Stefano). A disp. Luci, Fogli, Gabrieli, Giordani, Ghilardi, Biagetti, Toci, Saggioro. All. Quinto (Aquilani squalificato). 

Marcatori: 8' Da Graca (J), 60' Ntenda(J), 92' Da Graca (J)

 

ATALANTA - SPAL 0-1

Atalanta: Gelmi, Scanagatta (66' Rosa), Ceresoli (46' Cortinovis), Sidibe, Cittadini, Scalvini, Grassi, Gyabuaa, Italeng, Vorlicky, Kobacki (76' De Nipoti). A disp.: Dajcar, Berto, Hecko, Bonfanti, Giovane, Mehic. All.: Brambilla

Spal: Galeotti, Iskra, Yabre, Peda, Raitanen, Zanchetta (81' Mamas), Attys (67' Colyn), Ellertsson, Moro, Campagna (56' Carrà), Cuellar. A disp.: Rigon, Csinger, Borsoi, Savona, Alcides, Semprini, Simonetta, Piht, Pinotti. All.: Scurto.

Marcatori: 52' rig. Moro (S)

 

LAZIO - CAGLIARI 1-2

LAZIO: Furlanetto; Floriani Mussolini, Armini, Pica (89' Migliorati), Ndrecka; D. Anderson (776 Cesaroni), Bertini, Czyz (76' Guerini); Shehu (63' Nasri); Tare, Cerbara. A disp.: Pereira, Peruzzi, Zaghini, T. Marino, Ferrante, Campagna. All.: Menichini

CAGLIARI: Ciocci; Boccia, Cusumano (56' Zallu), Carboni, Michelotti; Conti (72' Schirru), Kourfalidis; Desogus (86' Cavuoti), Delpupo (72' Kouda), Tramoni (54' Luvumbo); Contini. A disp.: D’Aniello, Iovu, Piga, Sulis, Sangowski, Guadagnoli. All.: Agostini

Marcatori: 7' aut. Czyz (C), 14' Cerbara (L), 45+2' aut. Pica (C)

 

Pareggio per uno a uno nel posticipo del Campionato Primavera 1 tra Bologna e Torino. Vantaggio dei padroni di casa al 24 ' con Pagliuca, dopo undici minuti arriva il pari firmato da Gianni. 

 

PRIMAVERA 1: BOLOGNA - TORINO 1-1

 

Bologna: Molla; Arnofoli, Acampora, Milani, Khailoti (63' Tosi); Farinelli, Viviani, Roma (64' Maresca); Vergani, Pagliuca, Rocchi (85' Annan). A disp.: Prisco, Motolese, Pietrelli R., Pietrelli A., Cudini, Di Dio, Cossalter, Paananen, Sigurpalsson. All.: Zauri.  

 

Torino: Sava Razvan; Todisco, Celesia, Kryeziu, Portanova, Spina, Greco, Continella (83' Gymah), Vianni (90' Oviszach), Horvath, Cancello (84' Lovaglio). A disp.: Girelli, Nagy, Aceto, Tesio, Larotonda, Fimognari, Favale,Fiorenza. All.: Cottafava.

 

Marcatori: 24' Pagliuca (B), 35' Vianni (T)

Pagina 1 di 93
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok