Novembre 28, 2020

A circa un mese dall’ultimo raduno tenuto a Tirrenia, Alberto Bollini convoca 27 giocatori per uno stage della Nazionale Under 20 che si svolgerà al CPO dell’Acquacetosa di Roma dal 4 all’11 ottobre.

Sono 17 gli atleti nati nel 2001 e 10 quelli nati nel 2002, un gruppo che rappresenta l’ossatura della squadra che, a meno di un ulteriore rinvio – sarebbe il quarto dopo quelli di marzo, settembre e ottobre - causato dall’emergenza COVID-19, dovrebbe affrontare la seconda fase di qualificazione all’Europeo Under 19 in calendario dall’11 al 17 novembre a Padova.

Avversarie dell’Italia nel gruppo 5 sono Islanda, Norvegia e Slovenia: l’obiettivo sarebbe quello di conquistare l’unico posto disponibile per accedere alla fase finale dell’Europeo di categoria che dovrebbe svolgersi in Irlanda del Nord a marzo. Il torneo continentale che, ricordiamo, si sarebbe dovuto giocare a luglio di quest’anno e che avrebbe coinvolto soprattutto i giocatori nati nel 2001, mette in palio, oltre al titolo di Campione Europeo della categoria, anche 5 posti per il Campionato Mondiale Under 20 in programma a maggio in Indonesia. 

Lista dei convocati

Portieri: Federico Brancolini  (Fiorentina), Alessandro Saiano (Imolese), Stefano Turati (Sassuolo);

Difensori: Nicolò Armini (Lazio), Devid Eugene Bouah (Roma), Riccardo Calafiori (Roma), Christian Dalle Mura (Fiorentina), Davide Ghislandi (Atalanta), Caleb Okoli Memeh (Spal), Lorenzo Pirola (Inter), Fabio Ponsi (Fiorentina), Matteo Ruggeri (Atalanta);

Centrocampisti: Alessandro Cortinovis (Atalanta),  Manu Emmanuel Gyabuaa (Atalanta), Federico Marigosu (Olbia), Gaetano Pio Oristanio (Inter), Daniel Maldini (Milan), Simone Panada (Atalanta), Alessio Riccardi (Pescara), Franco Daryl Tongya Heubang (Juventus), Destiny Udogye (Hellas Verona), Emanuele Zuelli (Chievo);

Attaccanti: Gianmarco Cangiano (Ascoli), Lorenzo Colombo (Milan), Sebastiano Esposito (Spal), Roberto Piccoli (Spezia), Eddie Anthony Salcedo Mora (Hellas Verona).

Staff: Allenatore, Alberto Bollini; Assistente Allenatore, Giovanni Valenti; Segretario,  Aldo Blessich; Preparatore Atletico, Vito Azzone; Preparatore Portieri, Graziano Vinti; Match Analyst, Leonardo Carletti; Medici, Emanuele Fabrizi e Luca Labianca; Nutrizionista, Cristian Petri; Fisioterapisti, Giuseppe Galli e Roberto Cardarelli. 

FONTE: figc.it

Chiuso il raduno che si è tenuto al CPO di Tirrenia la scorsa settimana sotto la guida del tecnico Alberto Bollini, la Nazionale Under 20 si appresta a giocare l’élite round in Veneto dal 7 al 13 ottobre. Saranno gli impianti di Padova, Abano Terme, Mogliano Veneto e Caldiero ad ospitare la manifestazione.

Dopo il duplice rinvio del torneo, che si sarebbe dovuto svolgere prima a marzo e poi a settembre, la UEFA ha ufficializzato il calendario di questa seconda fase di qualificazione alle finali dell’Europeo Under 19, un percorso che soprattutto i ragazzi nati nel 2001 non hanno potuto ultimare per l’insorgenza del COVID-19.

Gli Azzurrini, quindi, affronteranno il mese prossimo (7-10-13 ottobre) nell’ordine Slovenia, Islanda e Norvegia per accaparrarsi l’unico posto disponibile nel gruppo 5 di qualificazione che li porterebbe in Irlanda del Nord a novembre, per la fase a gironi, e, una volta superato il turno tra le prime quattro, alla fase finale in programma, sempre in Irlanda del Nord, a marzo 2021.

La rassegna continentale mette in palio 5 posti per il Mondiale Under 20, che si svolgerà in Indonesia il prossimo maggio (20 maggio-12 giugno 2021).

 

Calendario dell’élite round

 

Mercoledì 7 ottobre

 

Italia-Slovenia, Abano Terme “Stadio di Monteortone”

Islanda-Norvegia, Stadio Comunale di Caldiero

 

Sabato 10 ottobre

 

Italia-Islanda, Stadio Comunale di Mogliano Veneto

Norvegia-Slovenia, Abano Terme “Stadio di Monteortone”

 

Martedì 13 ottobre

 

Norvegia-Italia, Padova Stadio “Euganeo”

Slovenia-Islanda, Abano Terme “Stadio di Monteortone” 

 

FONTE: figc.it

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok