Print this page

Empire, il presidente Gabriele “Cresceremo ancora già in questa stagione”

Se da un lato la pandemia ha fermato l'attività sul campo, in casa Empire è stata colta l'occasione per poter continuare ad avanzare in quel processo di crescita che ormai sta caratterizzando il percorso della società biancoverde di anno in anno. Tante le novità in via degli Aldobrandeschi, dove non si vede l'ora di tornare a misurarsi con gli avversari. “Siamo sicuramente cresciuti ancora di più – esordisce il presidente Daniele Gabriele – il nostro è un percorso che ci porterà ad avere un progetto calcistico sempre più ampio”.

Una delle principali novità è la collaborazione ed il rilancio dell'Alba, una delle storiche società del calcio romano che grazie all'Empire sta tornando sotto la luce dei riflettori “L'Alba era stata disciolta nel 1968 ed abbiamo quindi pensato di rilanciarne il nome ed il marchio. L'Empire sarà il centro tecnico di questa nuova società che avrà due gruppi per l'agonistica, ovvero l'Under 16 e l'Under 14. Abbiamo così permesso a queste due squadre di poter giocare dei campionati in classifica e di non avere, come nelle passate stagioni, formazioni fuori classifica. Il progetto al fianco dell'Alba si svilupperà poi moltissimo con la scuola calcio, per la quale abbiamo avuto un importante incremento dei numeri, con diverse famiglie che hanno scelto i nostri tecnici ed il nostro metodo, lasciando in alcuni casi anche realtà più blasonate della nostra. Un motivo di orgoglio che ci fa capire che siamo sulla strada giusta. L'aumento esponenziale (si è passati da 100 a circa 130 iscritti ndr) dei più piccoli ci permetterà sempre più di costruire delle rose che non avranno bisogno di innesti esterni e non fa altro che aumentare il tasso tecnico delle varie squadre che poi andremo a formare. Poi, il passaggio all'agonistica sarà dettato da tempi e ritmi esclusivamente personali. Ogni ragazzo potrà misurarsi col campo poi secondo le sue capacità potrà avere maggiore o minore continuità. Quando si entra in un campionato agonistico è normale che qualcuno possa risentire del contraccolpo, ma noi saremo comunque sempre vicini ad ogni ragazzo”.

Importante poi l'ingresso di un ds di spessore come Roberto Ridolfi “Con Roberto non abbiamo acquisito soltanto maggiore visibilità, ma anche più qualità, sia nel lavoro che nella scelta dei ragazzi. E' un uomo esperto e conosce bene la materia, sicuramente sarà un valore aggiunto”. In campo per la prima volta anche una formazione Under 19 “Parteciperemo al campionato regionale C per la prima volta, con il gruppo che precedentemente ha affrontato l'Under 17 e che quest'anno non darà presente nelle nostre squadre. Un gruppo che continuerò ad allenare in prima persona”. La chiusura del numero uno biancoverde è poi in risposta ad alcune uscite di altre società “Nelle scorse settimane ho letto su alcuni profili social delle critiche nei confronti di società che come la nostra nascono in circolo sportivo. Mi piacerebbe avere un impianto di proprietà dove fare calcio con la C maiuscola, ma purtroppo per i ritardi della burocrazia italiana i tempi si sono allungati a dismisura. Credo però che realtà più blasonate e sicuramente di maggior tradizione rispetto alla nostra dovrebbero domandarsi internamente quali sono i motivi della fuga di atleti in società come l'Empire, piuttosto che cercare di screditarle”.

Ufficio Stampa Empire

Rate this item
(0 votes)
Alessandro Grandoni

Direttore Responsabile ed Editoriale di CalcioNazionale.it, fondato nel 2013. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione con indirizzo Giornalismo presso l'Università "La Sapienza" di Roma, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti del Lazio dal 2005, ha collaborato con varie testate ed emittenti tra cui Radio Incontro, Italia Sera, Infopress, Corriere dello Sport, Gold Tv. 

www.calcionazionale.it
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok