Ottobre 23, 2020

Ecco la scheda tecnica di Flavio Bianchi, attaccante del Genoa Primavera, classe 2000. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Flavio Bianchi

Nato: 24 Gennaio 2000

Ruolo: attaccante

Squadra: Genoa Primavera

 

La carriera di Flavio Bianchi

 

Flavio Bianchi è un attaccante centrale del Genoa Primavera, ed è da diversi anni un protagonista di questo campionato. Dopo aver fatto la trafila nelle giovanili, nel 2016-17 inizia a prendere confidenza con la Primavera disputando cinque partite e mettendo a segno una rete. 

L'anno dopo passa al Torino e gioca il suo primo torneo da protagonista. Alla fine della stagione gioca 32 gare, segnando 8 gol tra campionato e coppa. Nel 2018-19 torna al Genoa, la sua squadra, dimostrandosi un vero goleador. Sono infatti 16 i gol dell'attaccante rossoblu in 40 gare tra campionato, Coppa e Torneo di Viareggio. Il trend di Bianchi non cambia, nonostante l'infortunio che patisce nell'ultima stagione. La media realizzativa si alza, e Bianchi prima dello stop forzato mette a segno 16 reti in 15 gare. 

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Flavio Bianchi

 

Dal punto di vista tecnico Bianchi è il classico attaccante centrale, forte fisicamente. Capace di prendersi sulle spalle la squadra, è un centravanti bravo anche a far gioco e far salire i compagni, oltre che finalizzare al meglio le occasioni da gol. Grande senso della porta, dimostra una straordinaria freddezza anche dagli undici metri, ha nel tiro e nella potenza fisica i suoi punti di forza, caratteristiche che lo rendono pronto per provare a misurarsi anche con il calcio dei grandi, dove dal prossimo anno dovrà necessariamente far parte. 

 

Flavio Bianchi, la scheda tecnica (Genoa U19)

 

Ecco la scheda tecnica di Gianmarco Cangiano, attaccante esterno del Bologna Primavera, classe 2001. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Gianmarco Cangiano

Nato: 16 Novembre 2001

Ruolo: attaccante esterno

Squadra: Bologna Primavera

 

La carriera di Gianmarco Cangiano

 

Gianmarco Cangiano è un attaccante esterno del Bologna Primavera, di recente entrato a far parte in pianta stabile della prima squadra di Mihajlovic. Nato nel settore giovanile della Roma, fa tutta la trafila con i giallorossi fino al Campionato Primavera, dove inizia a giocare nel 2018-19. Il suo primo anno è strabiliante, gioca da esterno sinistro nell'attacco dei Alberto De Rossi e, in 39 gare ufficiali tra Coppa, Campionato e Youth League, mette a segno la bellezza di 15 reti, fornendo anche 9 assist per i compagni.

La sua è una crescita esponenziale, ma nell'estate del 2019 finisce al Bologna. Anche qui è un protagonista assoluto, ed in 20 partite, giocate fino a febbraio, segna 8 reti con 5 assist, numeri importanti che lo rendono sempre più utile anche in chiave prima squadra. In Serie A mette insieme tre panchina tra novembre 2019 e febbraio 2020, ma alla ripresa del campionato arriva finalmente il suo momento, con Mihajlovic che lo spedisce in campo sia contro la Juventus, quando fa il suo esordio nella massima serie, sia contro la Sampdoria. E' un giocatore importante anche delle Nazionali giovanili, e con l'Under 19 da agosto ad oggi firma sei presenze.  

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Gianmarco Cangiano

 

Dal punto di vista tecnico Cangiano è il classico attaccante esterno che gioca a piede invertito e che, dalla sinistra, è capace di inventare traiettorie formidabili. Veloce, brevilineo, molto tecnico, ha nel dribbling e nel tiro a giro le sue armi migliori. La sua velocità e la visione di gioco gli permettono, oltre che di risultare decisivo sotto rete, anche di pescare sempre il compagno meglio piazzato per fornire assist vincenti. Si è affacciato ora al grande calcio, il futuro è dalla sua parte. 

 

Gianmarco Cangiano, la scheda tecnica (Bologna U19)

 

Ecco la scheda tecnica di Thomas Shirò, trequartista dell'Inter Primavera, classe 2000. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Thomas Shirò

Nato: 25 Aprile 2000

Ruolo: centrocampista

Squadra: Inter Primavera

 

La carriera di Thomas Shirò

 

Thomas Shirò è uno dei centrocampisti più prolifici del Campionato Primavera. Dopo la trafila nel settore giovanile interista, nella stagione 2017-18 inizia a giocare con continuità con la formazione Primavera. Non è sempre titolare ma riesce a ritagliarsi uno spazio importante, collezionante alla fine dell'anno 15 presenze in campionato, 7 nel Torneo di Viareggio e 3 in Youth League, dove segna anche una rete contro l'Esbjerg il 22 Novembre del 2017.

Nella stagione seguente, la 2018-19, prende in mano il centrocampo interista. Gioca da protagonista una grande stagione, che vede l'Inter perdere la finale scudetto con l'Atalanta. Tra Campionato, Viareggio, Supercoppa, Coppa Italia e Youth League sono ben 41 le presenze in campo del centrocampista italiano, che alla fine va a segno in 3 occasioni e confeziona 5 assist per i compagni. 

Nell'ultimo anno, prima dello stop, la sua presenza in campo si fa sentire soprattutto sotto rete. Gioca 27 incontri distribuiti tra Campionato, Coppa e Youth League, andando a segno in 7 occasioni e diventando uno dei centrocampisti più decisivi del campionato. Poche, viceversa, le presenze per il centrocampista con le selezioni nazionali azzurre, con sole 12 apparizioni con Under 15, 16, 18 e 19. 

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Thomas Shirò

 

Thomas Shirò è un centrocampista moderno, bravo nell'impostazione grazie ad una tecnica sopraffina ed un'ottima visione di gioco, ma anche in fase di interdizione, potendo contare su dinamicità e fisicità. Possiede un ottimo tiro, caratteristica che gli consente di essere spesso decisivo negli ultimi 16 metri, come dimostra la stagione appena conclusa. Anche per lui il cammino in Primavera è al termine, ed ora è giunto il momento di confrontarsi con il calcio che conta.  

 

Thomas Shirò, la scheda tecnica (Inter U19)

 

Ecco la scheda tecnica di Nicolò Fagioli, trequartista della Juventus Primavera, classe 2001. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Nicolò Fagioli

Nato: 12 Febbraio 2001

Ruolo: trequartista

Squadra: Juventus Primavera

 

La carriera di Nicolò Fagioli

 

Nicolò Fagioli è un nome sulla bocca di molti già da diverso tempo. Nel 2015 la Juventus lo prende dalla Cremonese, e già nella stagione in cui milita con l'Under 17, con cui segna 13 reti in 25 partite, inizia ad accumulare presenze in Primavera (7) nel 2017-18. Fagioli continua a crescere e nel 2018-19 gioca stabilmente con la Primavera bianconera mettendo a segno 6 reti e 9 assist in 27 gare totali, iniziando a giocare minuti importanti anche con la formazione Under 23.

Le buone prestazioni gli consentono, inoltre, di essere un punto fermo delle nazionali giovanili prima con l'Under 17, dove segna 3 gol in 14 gare sfiorando l'Europeo di categoria, e poi con l'Under 19, dove scende in campo in 21 occasioni realizzando due reti. 

Nel 2019-20 si divide tra la Primavera e l'Under 23, impegnata in Serie C. In Primavera è autore di una discreta stagione con 5 gol e 5 assist in 21 gare, a cui si aggiungono anche le 8 partite giocate con l'Under 23, dove però mette a frutto un solo assist. 

 

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Nicolò Fagioli

 

Nicolò Fagioli è il classico trequartista, bravo a muoversi tra le linee per cercare spazi e linee di passaggio interessanti per i compagni. Dotato di un'ottima tecnica individuale, nel corso della sua evoluzioni è riuscito a riciclarsi bene anche come interno di centrocampo, dove è stato a volte impiegato in nazionale, e dove ha trovato spazio anche nella formazione Under 23 di Pecchia.

Tecnicamente impeccabile, deve migliorare ancora fisicamente e dal punto di vista tattico, a quel punto potrà iniziare a giocarsi le sue carte, da protagonista, anche con i grandi. 

 

Nicolò Fagioli, la scheda tecnica (Juventus U19)

 

Ecco la scheda tecnica di Alessandro Cortinovis, trequartista dell'Atalanta Primavera, classe 2000. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Alessandro Cortinovis

Nato: 25 Gennaio 2001

Ruolo: trequartista

Squadra: Atalanta Primavera

 

La carriera di Alessandro Cortinovis

 

Alessandro Cortinovis, uno dei tanti pezzi pregiati della formazione Primavera dell'Atalanta. Classe 2001, trequartista naturale, è da sempre considerata uno dei prossimo talenti del nostro calcio. Ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile atalantino, iniziando ad essere un perno insostituibile anche delle varie nazionali giovanili. Dopo aver incantato con l'Under 15, nel 2017-18 gioca un grande campionato con l'Under 17, con qui arriva in finale realizzando 13 reti in 26 gare. L'anno seguente, nel 2018-19, il passaggio in Primavera. Non gioca sempre da titolare, ma con il passare delle giornate inizia ad incamerare minuti in una squadra composta dalle migliori stelle del nostro calcio giovanile. Alla fine della stagione saranno 14 le gare messe insieme tra campionato e Coppa, con una rete all'attivo nella sfida con l'Udinese. 

Nel 2019-20 la definitiva consacrazione con la maglia nerazzurra nel massimo torneo per giovani. In Primavera 1 è un punto fermo dello scacchiere atalantino, gioca e fornisce assist di qualità, al momento dello stop del torneo sono 24 le presenze con 5 reti e 6 assist, suddivise tra Campionato, Coppa Italia e Youth League. In questa stagione gioca da protagonista anche con la Nazionale Under 19, dove non riesce ad andare a segno ma conquista sempre più minuti arrivando a giocarne 81' contro la Spagna a Gennaio e 45' contro la Svizzera a Febbraio. 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Alessandro Cortinovis

 

Alessandro Cortinovis è  un trequartista che riesce ad abbinare doti fisiche importanti ad una straordinaria tecnica. Bravo a giocare tra le linee, sa disimpegnarsi molto bene anche quando impiegato nella zona mediana, anche se il meglio di se lo da nel momento in cui è chiamato a finalizzare e costruire palle gol per i compagni.

Grande visione di gioco, è capace di realizzare gol straordinari frutto delle sue qualità tecniche, ma anche di mettersi al servizio della squadra, difendendo e cercando di dar manforte alla squadra. E' al primo vero anno di qualità in Primavera, ma è uno dei giocatori su cui l'Atalanta può scommettere ad occhi chiusi per il futuro. 

 

Alessandro Cortinovis, la scheda tecnica (Atalanta  U19)

 

Pagina 1 di 3
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok