Settembre 18, 2021

Il Campionato Primavera è fermo, come il resto del calcio italiano, ma la stagione 2019-20 ci ha comunque regalato spunti interessanti, soprattutto in chiave calcio professionistico. Talenti veri, giocatori che crescono anno dopo anno, primi inserimenti nelle prime squadre, sono anni importanti che possono decidere chi potrà davvero fare il calciatore nella sua vita e chi, invece, lo ricorderà solo come uno splendido momento.

Ecco la classifica dei giocatori più decisivi di questo torneo, una graduatoria che prende in considerazione non solo le reti segnate ma anche gli assist messi a segno, andando a vedere quindi in quante azioni decisive della propria squadra i giocatori sono riusciti ad entrare.

Partiamo dalla decima posizione ed arriviamo, infine, ai big di questo torneo.

 

Classifica Giocatori Decisivi Campionato Primavera 2019-20

 

10° - AMAD TRAORE’ (Atalanta, 2002)

L’esterno offensivo dell’Atalanta è indubbiamente uno dei giocatori più forti di questo campionato. Da sempre considerato un talento in grado di fare la differenza, nel corso di questa stagione si è anche tolto lo sfizio di esordire e segnare in Serie A, in occasione della sfida casalinga contro l’Udinese. Classe 2002, nelle sedici apparizioni di questa stagione in Primavera ha messo a segno sei reti e cinque assist, riuscendo spesso a risultare decisivo nelle vittorie dell’Atalanta, considerata la formazione numero uno del torneo.

Se vuoi approfondire: Amad Traorè (articolo completo)

 

9° - GIANMARCO CANGIANO (Bologna, 2001)

L’ex esterno sinistro della Roma si è reinventato, alla grande, con la maglia del Bologna. Giocatore dal baricentro basso, dotato di una tecnica sopraffina, è risultato spesso il migliore in campo dei suoi in questa stagione. Come Traorè ha siglato 6 reti e cinque assist, è un classe 2001 e ama partire dalla sinistra, dove può rientrare e con il suo destro telecomandare spesso il pallone sul palo opposto.

Se vuoi approfondire: Gianmarco Cangiano (articolo completo)

 

8° - PIETRO ROVAGLIA (Chievo Verona, 2001)

Punta centrale del Chievo Verona, è un giocatore diverso rispetto ai due citati in precedenza. E’ il classico centravanti, abile a segnare di testa e di piede sfruttando ogni indecisione del pacchetto difensivo avversario. Più portato a finalizzare che a servire i compagni, ha messo a segno 9 gol in stagione con soli due assist.

Se vuoi approfondire: Pietro Rovaglia (articolo completo)

 

7° - ALESSIO RICCARDI (Roma, 2001)

E’ forse uno dei giocatori più conosciuti di questo campionato. Fantastista della Roma, classico numero dieci, in questo campionato si è distinto più sotto porta che dal punto di vista degli assist. Undici reti per il classe 2001 in forza alla squadra di Alberto De Rossi, e due assist in stagione. Sarà sicuramente il suo ultimo anno in Primavera, nella prossima stagione sarà finalmente costretto a confrontarsi con il calcio dei grandi.

Se vuoi approfondire: Alessio Riccardi (articolo completo)

 

6° - FLAVIO BIANCHI (Genoa, 2000)

Centravanti forte fisicamente, da sempre considerato uno degli attaccanti più promettenti del panorama italiano. E’ il classico attaccante che vive per il gol, e i numeri lo dimostrano. A fronte dello zero nella casella degli assist, ci sono 13 reti in altrettante partite per la punta genoana, che ha saltato anche diverse sfide in stagione per via di un infortunio. Sempre decisivo, sia su azione che dal dischetto, è una sicurezza.

Se vuoi approfondire: Flavio Bianchi (articolo completo)

 

5° - FELICE D’AMICO (Sampdoria, 2000)

Fantasista o seconda punta, D’Amico è riuscito in questa stagione a trovare continuità. Gioca nella Sampdoria dopo la passata stagione nel Chievo, ama agire prevalentemente sul centro sinistra segnando gol a grappoli, ben nove fino a questo momento, a cui si aggiungono i 5 assist confezionati per i compagni. Classe 2000, è pronto per il grande calcio.

 

4° - FABIAN PAVONE (Pescara, 2000)

Trequartista con il vizio del gol, Pavone è riuscito a farsi apprezzare in questa stagione anche sotto misura con alcune reti importanti come quella realizzata all’Inter in trasferta, un mix di tecnica, tiro e fiuto del gol. Gioca nel Pescara, con cui in diciotto partite ha realizzato 10 reti e fornito 4 assist.

 

3° - MUSA JUWARA (Bologna, 2001)

Attaccante di grande prospettiva, gioca nel Bologna, proveniente dal Chievo. Bravo in posizione centrale, riesce a districarsi alla grande anche sulla sinistra. Viene dal Gambia, e quest’anno sembra aver trovato una continuità impressionante. In campionato realizza 11 reti in sedici partite, conditi con cinque assist, a cui si aggiungono altre due reti e un assist nella Coppa Primavera. Un bottino impressionante per un giocatore che ha ancora ampi margini di crescita.  

 

2° - EBRIMA COLLEY (Atalanta, 2000)

Giocatore pronto per il grande calcio. Classe 2000, gioca prevalentemente come ala sinistra nel 4-3-3 dell’Atalanta. Decisivo nella scorsa stagione per la conquista dello Scudetto, quest’anno ha continuato a segnare e fornire assist ai suoi compagni, 12 le realizzazioni messe a segno con 4 assist, che dimostrano come l’attaccante nerazzurro sia bravo anche a valorizzare le prestazioni del resto della squadra.

 

1° - SAMUELE MULATTIERI (Inter, 2000)

Eccoci finalmente arrivati alla prima posizione. E’ il capocannoniere del campionato, autore di una stagione straordinaria. 21 gare per lui in stagione, 15 reti messe a segno a 3 assist, numeri incredibili per l’attaccante dell’Inter Primavera che è riuscito spesso  a decidere le partite con le sue giocate. Venti anni da compiere, è sicuramente uno dei pezzi pregiati del prossimo mercato giovanile, con il giocatore pronto per farsi valere anche nel calcio dei grandi.

Se vuoi approfondire: Samuele Mulattieri (articolo completo)

Alessandro Grandoni

Ecco la nostra Top 11 del Campionato Primavera, un appuntamento che da questa settimana sarà fisso, ogni martedì, per analizzare quanto accaduto nel weekend precedente. 

In porta citazione d'obbligo per Israel, portiere della Juventus, decisivo nella sfida vinta dai bianconeri in casa contro la capolista Atalanta. Non solo il calcio di rigore, ma altri ottimi interventi hanno scongiurato la vittoria bergamasca e lui ne è stato uno degli artefici principali. 

In difesa partiamo da Armini, difensore della Lazio e promessa biancoceleste. Buona partita per il difensore sul campo del Pescara, condita anche da un gol. E' uno dei giocatori più promettenti nelle file biancocelesti, si sta affermando in Primavera e dalla prossima stagione ci aspettiamo un salto di qualità tra i grandi. Come centrali premiati altri due goleador. Rimanendo in casa Lazio prova positiva per Kalaj, difensore di scuola Savio, che nel match in Abruzzo ha giocato bene in difesa togliendosi poi lo sfizio di timbrare anche il cartellino in avanti. L'altro è un elemento del Torino che, oltre a far buona guardia, è stato l'autore del gol più spettacolare dell'intera giornata. Parliamo di Celesia, che da fuori area ha trovato con una traiettoria incredibile il gol del momentaneo uno a uno del Torino sul campo della Roma. Chiude il pacchetto arretrato l'esterno sinistro dell'Atalanta Ruggeri. Solido in difesa, riesce spesso ad abbinare a questa caratteristica una spinta offensiva di qualità. Dai sui piedi partono sempre ottimi palloni verso il centro dell'area. Giocatore da tenere indubbiamente sotto controllo. 

A centrocampo tre elementi che nell'ultima giornata sono stati capaci di dare qualità alla manovra della loro squadra e farsi valere in zona gol. Partiamo da Aurelio, esterno sinistro del Sassuolo, in gol nella partita con il Genoa, che settimana dopo settimana sta diventando sempre più uno dei protagonisti di questo torneo. Il trio in mediana è poi completato da Lombardi e Ladinetti, entrambi del Cagliari. La formazione sarda sta giocando un torneo Primavera di spessore, e gran parte va anche a due elementi come loro, in grado di dettare i tempi della manovra e finalizzare quando necessario. 

Davanti c'è solo l'imbarazzo della scelta. Abbiamo premiato tre prime punte, anche se giocatori come Gnonto, D'Orazio e Koffi avrebbero sicuramente meritato una menzione. Partiamo da Bianchi. Il centravanti del Genoa, dopo esser stato anche fuori per infortunio, sigla una tripletta nella sfida con il Sassuolo confermando tutte le sue qualità da vero bomber. Stesso discorso per Nimmermeer della Lazio. Il centravanti biancoceleste riesce ad impreziosire la manovra della squadra di Menichini realizzando una doppietta sul campo del Pescara per una vittoria fondamentale dei biancocelesti. Chiude il quadro l'attaccante della Juventus ed ex Cesena Petrelli. Entra in campo nella ripresa e decide la sfida con l'Atalanta, non certo l'ultima della classe, con due reti d'astuzia e caparbietà, degne di una grande attaccante. 

Ecco, ricapitolando, la nostra Top 11 del Campionato Primavera per la 17° Giornata. 

Nel recupero di campionato di Primavera 1 colpo interno della Sampdoria che batte l'Inter per due a uno. Il vantaggio dei blucerchiati arriva al 40' con D'Amico che da fuori sorprende Stankovic, ad inizio ripresa il raddoppio con Baldè che serve al centro Rocha che da due passi mette dentro. L'Inter prova a recuperare e torna in partita al 78' con la rete di Casadei, il risultato da qui al termine non cambia più con la Samp che incamera tre punti. 

 

 

SAMPDORIA - INTER 2-1

SAMPDORIA: Raspa, Rocha Lima, Obert, Pompetti, Veips, Canovi (89' Doda), Chrysostomou (82' Trimboli), Siatounis, Prelec, D'Amico, Baldè (78' Angeleri). A disp.: Avogadri, Doda, Ercolano, Sabattini, Dos Santos Amado, Bahlouli, Scaffidi. All. Cottafava.

INTER: Stankovic; Moretti (73' Casadei), Ntube, Pirola; Persyn, Gianelli, Squizzato (54' Fonseca), Schirò, Burgio (46' Vezzoni); Mulattieri (65' Bonfanti), Vergani (54' Gnonto). A disp.: Pozzer, Tononi, Kinkoue, Cortinovis, Dimarco, Boscolo Chio. All.: Madonna.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia.

MARCATORI: 41' D'Amico (S), 54' Rocha (S), 78' Casadei (I)

E' stato pubblicato il programma gare della 4° Giornata di Ritorno del Campionato Primavera 1 con orari, date e campi di anticipi e posticipi.

Ecco, nel dettaglio, il programma del prossimo week-end: 

Variazione BOLOGNA – ROMA, ORE 11.00 - CENTRO TECNICO N. GALLI DI BOLOGNA  (* DIRETTA SPORTITALIA 60 DTT e in HD su SI Smart www.sportitalia.com)

Ecco in sequenza tutti i video della scorsa giornata del Campionato Primavera (23° Giornata), partendo dall'anticipo con la vittoria della Sampdoria sul Torino fino a Juventus - Sassuolo. Buona visione. 

 

SAMPDORIA - TORINO 2-0

 

 

EMPOLI - INTER 1-1

 

 

MILAN - ATALANTA 0-3

 

 

 

NAPOLI - CHIEVOVERONA 0-1 

 

 

CAGLIARI - FIORENTINA 2-1

 

 

 

ROMA - GENOA 4-2

 

 

 

UDINESE - PALERMO 1-1

 

 

 

JUVENTUS - SASSUOLO 1-1

 

 

 

 

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok