Settembre 18, 2021

Ecco la scheda tecnica di Thomas Shirò, trequartista dell'Inter Primavera, classe 2000. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Thomas Shirò

Nato: 25 Aprile 2000

Ruolo: centrocampista

Squadra: Inter Primavera

 

La carriera di Thomas Shirò

 

Thomas Shirò è uno dei centrocampisti più prolifici del Campionato Primavera. Dopo la trafila nel settore giovanile interista, nella stagione 2017-18 inizia a giocare con continuità con la formazione Primavera. Non è sempre titolare ma riesce a ritagliarsi uno spazio importante, collezionante alla fine dell'anno 15 presenze in campionato, 7 nel Torneo di Viareggio e 3 in Youth League, dove segna anche una rete contro l'Esbjerg il 22 Novembre del 2017.

Nella stagione seguente, la 2018-19, prende in mano il centrocampo interista. Gioca da protagonista una grande stagione, che vede l'Inter perdere la finale scudetto con l'Atalanta. Tra Campionato, Viareggio, Supercoppa, Coppa Italia e Youth League sono ben 41 le presenze in campo del centrocampista italiano, che alla fine va a segno in 3 occasioni e confeziona 5 assist per i compagni. 

Nell'ultimo anno, prima dello stop, la sua presenza in campo si fa sentire soprattutto sotto rete. Gioca 27 incontri distribuiti tra Campionato, Coppa e Youth League, andando a segno in 7 occasioni e diventando uno dei centrocampisti più decisivi del campionato. Poche, viceversa, le presenze per il centrocampista con le selezioni nazionali azzurre, con sole 12 apparizioni con Under 15, 16, 18 e 19. 

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Thomas Shirò

 

Thomas Shirò è un centrocampista moderno, bravo nell'impostazione grazie ad una tecnica sopraffina ed un'ottima visione di gioco, ma anche in fase di interdizione, potendo contare su dinamicità e fisicità. Possiede un ottimo tiro, caratteristica che gli consente di essere spesso decisivo negli ultimi 16 metri, come dimostra la stagione appena conclusa. Anche per lui il cammino in Primavera è al termine, ed ora è giunto il momento di confrontarsi con il calcio che conta.  

 

Thomas Shirò, la scheda tecnica (Inter U19)

 

Ecco la scheda tecnica di Nicolò Fagioli, trequartista della Juventus Primavera, classe 2001. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Nicolò Fagioli

Nato: 12 Febbraio 2001

Ruolo: trequartista

Squadra: Juventus Primavera

 

La carriera di Nicolò Fagioli

 

Nicolò Fagioli è un nome sulla bocca di molti già da diverso tempo. Nel 2015 la Juventus lo prende dalla Cremonese, e già nella stagione in cui milita con l'Under 17, con cui segna 13 reti in 25 partite, inizia ad accumulare presenze in Primavera (7) nel 2017-18. Fagioli continua a crescere e nel 2018-19 gioca stabilmente con la Primavera bianconera mettendo a segno 6 reti e 9 assist in 27 gare totali, iniziando a giocare minuti importanti anche con la formazione Under 23.

Le buone prestazioni gli consentono, inoltre, di essere un punto fermo delle nazionali giovanili prima con l'Under 17, dove segna 3 gol in 14 gare sfiorando l'Europeo di categoria, e poi con l'Under 19, dove scende in campo in 21 occasioni realizzando due reti. 

Nel 2019-20 si divide tra la Primavera e l'Under 23, impegnata in Serie C. In Primavera è autore di una discreta stagione con 5 gol e 5 assist in 21 gare, a cui si aggiungono anche le 8 partite giocate con l'Under 23, dove però mette a frutto un solo assist. 

 

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Nicolò Fagioli

 

Nicolò Fagioli è il classico trequartista, bravo a muoversi tra le linee per cercare spazi e linee di passaggio interessanti per i compagni. Dotato di un'ottima tecnica individuale, nel corso della sua evoluzioni è riuscito a riciclarsi bene anche come interno di centrocampo, dove è stato a volte impiegato in nazionale, e dove ha trovato spazio anche nella formazione Under 23 di Pecchia.

Tecnicamente impeccabile, deve migliorare ancora fisicamente e dal punto di vista tattico, a quel punto potrà iniziare a giocarsi le sue carte, da protagonista, anche con i grandi. 

 

Nicolò Fagioli, la scheda tecnica (Juventus U19)

 

Ecco la scheda tecnica di Alessandro Cortinovis, trequartista dell'Atalanta Primavera, classe 2000. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Alessandro Cortinovis

Nato: 25 Gennaio 2001

Ruolo: trequartista

Squadra: Atalanta Primavera

 

La carriera di Alessandro Cortinovis

 

Alessandro Cortinovis, uno dei tanti pezzi pregiati della formazione Primavera dell'Atalanta. Classe 2001, trequartista naturale, è da sempre considerata uno dei prossimo talenti del nostro calcio. Ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile atalantino, iniziando ad essere un perno insostituibile anche delle varie nazionali giovanili. Dopo aver incantato con l'Under 15, nel 2017-18 gioca un grande campionato con l'Under 17, con qui arriva in finale realizzando 13 reti in 26 gare. L'anno seguente, nel 2018-19, il passaggio in Primavera. Non gioca sempre da titolare, ma con il passare delle giornate inizia ad incamerare minuti in una squadra composta dalle migliori stelle del nostro calcio giovanile. Alla fine della stagione saranno 14 le gare messe insieme tra campionato e Coppa, con una rete all'attivo nella sfida con l'Udinese. 

Nel 2019-20 la definitiva consacrazione con la maglia nerazzurra nel massimo torneo per giovani. In Primavera 1 è un punto fermo dello scacchiere atalantino, gioca e fornisce assist di qualità, al momento dello stop del torneo sono 24 le presenze con 5 reti e 6 assist, suddivise tra Campionato, Coppa Italia e Youth League. In questa stagione gioca da protagonista anche con la Nazionale Under 19, dove non riesce ad andare a segno ma conquista sempre più minuti arrivando a giocarne 81' contro la Spagna a Gennaio e 45' contro la Svizzera a Febbraio. 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Alessandro Cortinovis

 

Alessandro Cortinovis è  un trequartista che riesce ad abbinare doti fisiche importanti ad una straordinaria tecnica. Bravo a giocare tra le linee, sa disimpegnarsi molto bene anche quando impiegato nella zona mediana, anche se il meglio di se lo da nel momento in cui è chiamato a finalizzare e costruire palle gol per i compagni.

Grande visione di gioco, è capace di realizzare gol straordinari frutto delle sue qualità tecniche, ma anche di mettersi al servizio della squadra, difendendo e cercando di dar manforte alla squadra. E' al primo vero anno di qualità in Primavera, ma è uno dei giocatori su cui l'Atalanta può scommettere ad occhi chiusi per il futuro. 

 

Alessandro Cortinovis, la scheda tecnica (Atalanta  U19)

 

Con la sospensione definitiva del Campionato Primavera, andiamo a vedere qualche numero interessante relativo alla stagione in corso, analizzando cosi le presenze dei vari giocatori in questo torneo. Oggi parliamo degli stakanovisti del Campionato Primavera, di quei giocatori che hanno preso parte a quasi tutte le gare, dimostrandosi un perno insostituibile per la loro squadra, oltre che giocatori di grande affidabilità anche dal punto di vista fisico.

Ecco, di seguito, la classifica dei 20 giocatori più impiegati del torneo Primavera.

 

POS.  GIOCATORE SQUADRA PRESENZE MINUTI SALTATI MINUTI GIOCATI
1 ALESSANDRO MARTELLA Pescara 21 26 1864
2 FRANCESCO DONATI Empoli 20 90 1800
3 ANDREA CARBONI Cagliari 20 90 1800
4 HUBERT IDASIAK Napoli 20 90 1800
5 MATTIA VITI Empoli 20 124 1766
6 ALESSANDRO ZANOLI Napoli 20 150 1740
7 MATTEO ANZOLIN Juventus 20 163 1727
8 THOMAS SCHIRO' Inter 20 167 1723
9 ROBERTS VEIPS Sampdoria 20 179 1711
10 FRANCO ISRAEL Juventus 19 180 1710
11 GIUSEPPE AURELIO Sassuolo 19 204 1686
12 SALVATORE BOCCIA Cagliari 19 235 1655
13 ALESSANDRO LOMBARDI Cagliari 20 256 1634
14 KARIM ZEDADKA Napoli 19 258 1632
15 DMITRIJS ZELENKOVS Empoli 20 261 1629
16 MARCO ALIA Lazio 18 270 1620
17 ALESSANDRO SORRENTINO Pescara 18 270 1620
18 GIUSEPPE CIOCCI Cagliari 18 270 1620
19 DANIELE TRASCIANI Roma 18 281 1609
20 SAMUELE MULATTIERI Inter 21 289 1601

 

POS.  GIOCATORE SQUADRA PRESENZE MINUTI SALTATI MINUTI GIOCATI
1 ALESSANDRO MARTELLA Pescara 21 26 1864
2 FRANCESCO DONATI Empoli 20 90 1800
3 ANDREA CARBONI Cagliari 20 90 1800
4 HUBERT IDASIAK Napoli 20 90 1800
5 MATTIA VITI Empoli 20 124 1766
6 ALESSANDRO ZANOLI Napoli 20 150 1740
7 MATTEO ANZOLIN Juventus 20 163 1727
8 THOMAS SCHIRO' Inter 20 167 1723
9 ROBERTS VEIPS Sampdoria 20 179 1711
10 FRANCO ISRAEL Juventus 19 180 1710
11 GIUSEPPE AURELIO Sassuolo 19 204 1686
12 SALVATORE BOCCIA Cagliari 19 235 1655
13 ALESSANDRO LOMBARDI Cagliari 20 256 1634
14 KARIM ZEDADKA Napoli 19 258 1632
15 DMITRIJS ZELENKOVS Empoli 20 261 1629
16 MARCO ALIA Lazio 18 270 1620
17 ALESSANDRO SORRENTINO Pescara 18 270 1620
18 GIUSEPPE CIOCCI Cagliari 18 270 1620
19 DANIELE TRASCIANI Roma 18 281 1609
20 SAMUELE MULATTIERI Inter 21 289 1601

Ecco la scheda tecnica di Ludovico D'Orazio, esterno d'attacco della Roma Primavera, classe 2000. Di seguito potrete trovare le sue informazioni anagrafiche, le caratteristiche tecniche, alcune informazioni sulla carriera e un video che lo descrive in alcune giocate.

 

DATI ANAGRAFICI

 

Nome: Ludovico D'Orazio

Nato: 19 Febbraio 2000

Ruolo: esterno d'attacco

Squadra: Roma Primavera

 

La carriera di Ludovico D'Orazio

 

Ludovico D'Orazio è, da diversi anni, uno dei migliori prodotti del vivaio giallorosso. Prelevato giovanissimo dal Frosinone, si è affermato soprattutto nell'ultima stagione come uomo gol e uomo assist. Dopo esser stato un punto fermo importante, nel 2016-17, della formazione Under 17 con 27 gare e 3 gol all'attivo, nel campionato seguente ha faticato per trovare spazio con continuità in Primavera. Solo 9 le apparizioni in stagione, quasi mai per l'intera gara, con due reti all'attivo di cui una in Youth League contro il Qarabag.

Nel 2018-19 prende in mano la squadra e diventa un titolare inamovibile dell'undici di Alberto De Rossi. Tra campionato, Coppa Italia e Youth League disputa la bellezza di 37 gare, riuscendo ad andare a segno in 9 occasioni ma soprattutto fornendo ben 12 assist per i compagni. Il trend non cambia nell'ultimo campionato, dove è un punto fisso dell'attacco. Ventiquattro gare in totale con 7 reti e 7 assist, ad ulteriore dimostrazione dell'importanza del giocatore nelle zone decisive del campo. 

 

Le caratteristiche tecnico-tattiche di Ludovico D'Orazio

 

D'Orazio è sicuramente uno degli esterni d'attacco più forti del Campionato Primavera. Gioca bene sia a destra che a sinistra, potendo contare su una grandissima velocità di base abbinata ad una tecnica sopraffina che ne fanno uno dei giocatori più importanti della categoria. Cerca la porta con insistenza, grazie ad un ottimo tiro, ma risulta ancora più decisivo nel servire i compagni con cross e suggerimenti di livello. Tra gli elementi più in vista, e pronti per fare il grande salto, c'è anche lui. 

 

Ludovico D'Orazio, la scheda tecnica (Roma U19)

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok