Luglio 28, 2021

Il PSG è pronto a conquistare la Champions League?

Quante chance hanno Mbappé e compagni di alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie?

Quest’anno potrebbe essere l’anno buono, l’anno che consacrerebbe definitivamente il PSG a livello europeo. Sì perché le chance che hanno Mbappé e compagni di alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie stavolta ci sono e sono importanti. Al di là dell’ottima prestazione contro il Barcellona all’andata, suggellata da una tripletta di Mbappé e dal goal di Kean, e della buona prestazione contro il Barcellona al ritorno, volta per lo più a contenere le sfuriate di Messi e compagni, il PSG in generale sta dimostrando di essere una squadra vera. E questo grazie all’apporto decisivo degli italiani Verratti, Kean e Florenzi che Pochettino ha saputo sfruttare al meglio, non come fece all’epoca Tuchel. Se Tuchel fosse rimasto, il PSG in questa stagione avrebbe sfigurato in Europa e avrebbe dovuto rincorrere in Ligue 1, dopo i passi falsi con Lens e Marsiglia. Meno male per i parigini che il tedesco è stato sostituito dall’ex Tottenham e meno male che l’ex Tottenham sta puntando forte sui 3 italiani presenti in rosa. Inventarsi Verratti trequartista, mettere Kean nella condizione migliore per segnare già oggi più di 10 goal in campionato e inserire Florenzi come esterno destro basso sta pagando interessanti dividendi a livello europeo.

Verratti trequartista era quello che ci voleva!

Con un Verratti trequartista fisicamente così straripante e tecnicamente così abile a dispensare palloni invitanti e intelligenti per i compagni, per il PSG il cammino di Champions League oggi appare tutto in discesa. Ok forse non basterà un fuoriclasse da solo a determinare il destino di una squadra, ma il fatto di poter schierare un calciatore che inventa gioco dal nulla e che fa da trait d'union tra centrocampo e attacco è un grosso vantaggio che in pochi hanno. Uno come Verratti non ce l’ha il Bayern Monaco e neppur il Manchester City, formazioni che i pronostici legati al calcio danno come favorite per la vittoria finale della Champions League. L’Italiano dunque è un valore aggiunto, il più grande valore aggiunto della formazione parigina. Pochettino lo sa e per questo motivo ha deciso che Marco d’ora in avanti più che difendere – come faceva con Tuchel – dovrà preoccuparsi di ricamare gioco e di “rammendare i buchi” che si formeranno tra centrocampo e attacco. Dopo alcune settimane in cui ha faticato a capire come interpretare al meglio il suo nuovo ruolo, ora Verratti è diventato un trequartista a tutti gli effetti con licenza di offendere. Il Barcellona è stata la prima vittima illustre che ha sperimentato sulla propria pelle il nuovo modo di giocare di Marco, e ora sotto a chi tocca! Bayern Monaco? Manchester City? Non fa differenza alcuna perché un PSG con questo Verratti non solo può tenere testa a queste super big d’Europa ma può anche puntare a vincere la Champions League.

Vendicarsi del Bayern Monaco grazie a Kean e Florenzi

Senza offesa, ma il PSG visto in finale lo scorso anno contro il Bayern Monaco ha meritato di essere spazzato via dalla furia tedesca. Già contro l’Atalanta ai quarti la squadra parigina aveva impressionato fino a un certo punto perché se non era per i guizzi di Marquinhos e Choupo-Moting nei minuti di recupero, altro che finale di Champions League edizione 2019-2020! Quest’anno invece la musica è cambiata perché è il PSG a essere cambiato. La forte convinzione nei propri mezzi, unita a un gioco bello a vedersi e allo stesso tempo molto concreto, ha permesso ai parigini “meteora di Champions” di diventare una delle favorite per la Champions, magari proprio a discapito del Bayern Monaco con cui hanno un conto in sospeso. Per vendicarsi dei tedeschi, oltre all’”arma Verratti”, ci sarebbero anche Kean e Florenzi che possono dare un importante apporto. L’ex attaccante della Juve non è mai stato così prolifico come quest’anno e quando scende in campo crea non pochi grattacapi agli avversari, mentre l’ex tutto-campista della Roma presidia con grande attenzione la fascia destra e poi, quando possibile, riparte per fare male. Occhio perché il PSG quest’anno può davvero vincere la Champions League. Le altre pretendenti al trono europeo sono avvisate.

 

 

 

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Sabato, 20 Marzo 2021 07:57
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok