Gennaio 23, 2020

Immobile verso la Scarpa d'Oro

 

Quando si parla di Scarpa d'oro, si parla di un trofeo che premia ovviamente chi sa andare in goal con più facilità e frequenza, ma non solo. Ad essere tenuto in conto è anche il livello medio del campionato nel quale si limita attraverso un coefficiente di difficoltà che funge da moltiplicatore. Questa misura fu istituita nel 1997 per evitare che calciatori che giocavano in campionati dove si segnava più facilmente potessero avere la meglio. Per quanto riguarda la graduatoria attuale di questo trofeo, possiamo vedere come spicca al comando un italiano, quel Ciro Immobile che sta trascinando la Lazio a un ottimo campionato a furia di reti, ben 17 fino ad ora. La sua doppietta nel trionfo finale per 3 a 0 contro l'Udinese lo ha proiettato non solo in netto vantaggio sugli altri marcatori della Serie A ma anche e soprattutto ha rappresentato il sorpasso nella classifica della Scarpa d'oro su un certo Robert Lewandowski, attuale capocannoniere della Bundesliga e anche della Champions League. Il polacco in questo momento è il corazziere più prolifico del continente ad alti livelli, ma il classe '90 nato a Torre Annunziata sembra non avere alcuna remora di sorta a sfidarlo.

Attualmente terza in classifica di Serie A, a 6 punti da una Juve contro la quale giocherà in uno scontro diretto per cui i bianconeri sono favoriti secondo le principali scommesse di calcio online, la Lazio punta dunque tutto sul suo attaccante per continuare a sorprendere in campionato. Grazie a un centrocampista dall'ottima visione di gioco come Luis Alberto e soprattutto in merito al gioco corale ben espresso dalla squadra di Simone Inzaghi, Immobile sta vivendo quest'anno una stagione strabiliante dal punto di vista realizzativo. Nonostante si sia già coronato due volte come miglior bomber della Serie A, il napoletano attraversa in questo periodo uno dei suoi migliori momenti di sempre, dato che si trova a quota 17 reti già a dicembre e potrebbe rompere il suo record di 29 centri nella stagione 2017-18. I suoi numeri sono già migliori di quelli dello scorso anno, quando finì la stagione di campionato con appena 15 reti. Insomma, stiamo parlando di un centravanti in una splendida fase di giubilo con il goal e di uno degli elementi sui quali farà affidamento il tecnico della nazionale Roberto Mancini per l'avventura all'Europeo 2020, arrivata dopo il record di dieci vittorie consecutive nel girone di qualificazione. Dunque, nonostante manchino ancora più di cinque mesi alla fine dei campionati nazionali, il centravanti della Lazio si può dire uno dei grandi candidati a succedere a Lionel Messi nel prestigioso trofeo di miglior marcatore dei campionati europei.

In questo momento, infatti, a parte Lewandowski, non esistono tanti altri rivali in grado di impensierire Immobile. I più quotati sono il tedesco Timo Werner, del Red Bull Lipsia, e Jamie Vardy, del Leicester, entrambi con 13 reti. Tutto lascia presagire, dunque, che saranno l'italiano e il polacco a darsi battaglia in un interessantissimo testa a testa fino alla fine.

 

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Venerdì, 20 Dicembre 2019 11:12
Alessandro Grandoni

Direttore Responsabile ed Editoriale di CalcioNazionale.it, fondato nel 2013. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione con indirizzo Giornalismo presso l'Università "La Sapienza" di Roma, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti del Lazio dal 2005, ha collaborato con varie testate ed emittenti tra cui Radio Incontro, Italia Sera, Infopress, Corriere dello Sport, Gold Tv. 

Direttore anche del portale di Calcio Giovanile e Dilettante della Regione Lazio www.fuoriareaweb.it

www.calcionazionale.it

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok