Novembre 22, 2019

Fabrizio Consalvi

Due grandi sfide, due scontri diretti, uno per quanto riguarda la Uefa Youth League, l'altro una grande classica anche per quanto concerne il campionato Primavera 1. Se l'Inter di Conte è uscita da Barcellona e Juventus con due sconfitte, lo stesso di certo non si può dire per la formazione Under 19 in mano ad Armando Madonna. All'Estadi Johan Cruyff è andata in scena la prima parte e probabilmente, per quanto riguarda il gioco espresso, la miglior versione dei nerazzurri. Subire un solo tiro in porta in 45 minuti dai blaugrana non è cosa da tutti i giorni, imporsi attraverso il gioco ha dato ancor di più la dimensione del successo finale. Lo 0-3 maturato con il super-gol di Oristanio, più le reti nella ripresa di Gianelli e Colombini sono state il punto esclamativo, di un successo fondamentale per il passaggio del turno di un Inter, che mai come prima d'ora può puntare anche all'Europa.

Diverso, per via degli interpreti, pesante nelle dimensioni, è stato invece il 5-1 inflitto alla Juventus di Zauli, anch'essa vittoriosa in Europa, ma più in difficoltà in territorio italiano. Con Pozzer tra i pali, in luogo di Stankovic, tenendo la stessa linea a tre difensiva (è questa la vera forza nerazzurra, più Agoumè e Schirò a centrocampo) e con un Mulattieri da doppietta. Il successo sui bianconeri, utile a tenere il passo dell'Atalanta e a mandare un bel messaggio ai bergamaschi.

Si, perchè dopo una sola stagione di assestamento dopo l'addio di Stefano Vecchi, l'Inter Primavera sembra pronta a riaprire un'altro ciclo vincente. Dopo aver lanciato, sacrificato e/o sfruttato a seconda dei ragionamenti, almeno due intere classi d'età ('99 e 2000, più qualche 2001) sull'altare del Financial Fair-Play, ma con alle spalle un Settore Giovanile che da decenni è uno dei migliori in assoluto, nel panorama europeo.

 

 

Fabrizio Consalvi

 

 

  

Quinto turno di campionato andato in archivio, per il torneo Under 17 A e B che inizia ad entrare nel vivo. Vediamo quanto accaduto la scorsa domenica. 

GIRONE A

Quattro vittorie interne, un pari e una sola sconfitta esterna, pur se pesante nell'economia del Girone A, per quanto concerne i classe 2003. E' lo 0-0 tra Virtus Entella e Torino a fare rumore nell'ultima domenica trascorsa, con i granata di Semioli, ora attesi dal match interno contro la Fiorentina. E' invece il Pisa di Guerri a fare il colpo vero e proprio, andando a vincere sul campo del Sassuolo per 1-2, con Sibilio e Falconi di rigore, nerazzurri alla prima vittoria stagionale, con sorpasso su Sampdoria e Lazio che riposava. Nessun problema invece per le prime quattro, continua la marcia della Juventus (unica a punteggio pieno), con il 5-1 nel testa-coda contro il Livorno, goleade invece per Fiorentina ed Empoli su Spezia e Sampdoria, con tra i viola ancora doppio Sene a segno. Infine super Bamba da tre punti importanti al Genoa di Murgita nel 3-2 sul Parma.

 

GIRONE B

Se la Primavera di Brambilla è super, l'Under 17 di Giovanni Bosi non è per niente da meno. E' l'Atalanta ovviamente ad avere il miglior ruolino di marcia dell'intera categoria. Cinque vittorie su cinque dopo il 4-0 al Chievo, 23 gol fatti e nessuno subito, con porta nerazzurra difesa da Sassi, immacolata per 450 minuti più recupero. Starà all'Inter di Christian Chivu, domenica prima della sosta, il compito di battere la neo-capolista solitaria del Girone B. La sfida ormai classica per l'Under 17 arriva con le due formazioni a 3 punti l'una dall'altra, dopo l'1-4 dell'Inter in casa della Spal. Primo mezzo stop per l'Hellas Verona in casa con l'Udinese quarta in classifica, gialloblu che avranno adesso una grande chance sul campo del Cittadella, mentre friulani con il Milan in casa. Diversi i segni X, come Pordenone - Bologna e Brescia - Cittadella, nessuna affermazione esterna, con a chiudere il 2-1 del Venezia sulla Cremonese e il 3-1 del Milan sul Cagliari. Domenica come detto giornata fondamentale.

 

GIRONE C

Botta e risposta a distanza invece nel terzo raggruppamento, con l'1-7 di sabato scorso della Roma di Piccareta in quel di Crotone e lo 0-2 a Trapani del Napoli di Carnevale con Vergara e Umile a segno (sempre più decisivo per i partenopei, dei 12 gol fatti dagli azzurri, 5 portano la sua firma). Giallorossi virtualmente in vetta e sempre a punteggio pieno, ma solita lotta al vertice del Girone C, vede protagonista anche un Perugia che fà sul serio. 1-0 al Benevento con Morina decisivo e trasferta a Frosinone delicata per domenica prossima, con Roma - Ascoli e Napoli - Pescara in calendario. Classifica già spaccata, per questo il 3-2 firmato Palazzino, Pescicolo e Ceccarelli dei bianconeri è importante, con triplo sorpasso e 4° posto momentaneo. Bene infine Juve Stabia e Salernitana, rispettivamente su Cosenza e Lecce.

Quinto turno di campionato andato in archivio, per il torneo Under 16 A e B che inizia ad entrare nel vivo. Vediamo quanto accaduto la scorsa domenica. 

GIRONE A

Sono Juventus, Genoa e Sassuolo, le protagoniste esclusive della 5° giornata del campionato Under 16 Serie A e B, per quanto concerne il Girone A andata in scena la scorsa domenica. Primo raggruppamento che ha visto solo vittorie, con 4 esterne e 2 casalinghe. Partiamo dai bianconeri di Bonatti, che con l'1-2 a domicilio della Lazio per di più in rimonta infliggono ai capitolini la seconda sconfitta di fila (dopo il 2-1 con il Genoa). Di Galante il gol decisivo, cosi come di Rimondo il vantaggio momentaneo del Grifone di Oneto, capolista e vincente sull'Entella, decisivo poi Accornero. Tornando alla Lazio, importante è l'apporto di Crespi, arrivato in estate dal Savio e autore di 3 dei 7 gol totali dei biancocelesti. Importante cosi come la doppietta di Kumi (vera scoperta del Sassuolo e autore di 5 gol stagionali) sul Pisa. Chiusura con il Parma vittorioso sulla Sampdoria e le due affermazione casalinghe, di Spezia e Torino su Empoli e Livorno.

 

GIRONE B

Continuano a vincere e convincere nel secondo raggruppamento, sia il Milan che la Spal, con i rossoneri che dopo l'1-3 a Brescia, sono attesi dal big-match di domenica prossima con l'Atalanta di Fioretto (3-0 interno al Cittadella e terzo posto). Spal invece trascinata dai gol di Dell'Aquila, ben 4 per il poker esterno al Chievo, per preparare al meglio il derby interno con il Bologna e sognare il sorpasso in vetta. Di bomber in bomber, perchè i felsinei con la coppia Mazia - Raimondo, liquida per 5-2 l'Hellas Verona e approfitta dell'1-1 del Cagliari a Udine. Secondo pari di fila invece per l'Inter di Bonacina, trascinata sia da Sarr, ma fermata sull'1-1 dalla Cremonese, dopo il 3-3 di dieci giorni fà con il Cittadella. Parleremo domani più approfonditamente di quanto le punte stiano incidendo sull'andamento del campionato classe 2004 in questa stagione, mentre vittoria all'inglese del Pordenone a Venezia.

 

GIRONE C

Diverso è invece il caso del terzo e ultimo raggruppamento, dove tra le vittorie di Roma a Lecce e Napoli in casa con il Perugia, c'è una Juve Stabia che nell'anticipo dello scorso sabato ha fatto suo il derby (3-0 alla Salernitana) e minaccia le due grandi del Girone C. Domenica campale in Campania la prossima, con Salernitana - Napoli e Benevento - Juve Stabia all'orizzonte. Raggruppamento ancora cortissimo, con nove squadre in soli tre punti ed importante in tal senso, il 2-1 interno del Cosenza, con D'Amico - Maccari in rimonta sul Benevento e il pari di Crotone - Pescara. Chiusura con il poker dell'Ascoli a Frosinone.

Ecco la Classifica dei Marcatori aggiornata per il Campionato Under 17 A e B. Per info e segnalazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

CLASSIFICA MARCATORI UNDER 17 A E B (aggiornata alla 5° giornata, 6 Ottobre)

 

GIRONE A

8 RETI: Sene (Fiorentina)

4 RETI: Baldanzi (Empoli), Petronelli (Fiorentina), Bamba (Genoa), Miretti, Bonetti (Juventus)

3 RETI: Belluomini, Degli Innocenti (Empoli), Riosa (Lazio), Ferrara (Sassuolo)

2 RETI: Natale (Empoli), Ancora, Barducci (Fiorentina), Bacherotti (Genoa), Omic, Bevilacqua (Juventus), Falconi, Sibilio, Nemolato (Pisa), Palma, Giordano (Sassuolo), Anyimah, Barbieri (Torino), Trocino (Virtus Entella)

1 RETE: Fiumalbi, Rando (Empoli), Masini (Fiorentina), Castiglione, Bolcano (Genoa), Salducco, Chibozo (Juventus), Mancino, Castigliani, Santilli, Manzo, Marinacci (Lazio), Giannini, Caia (Livorno), Aissaoui, Ferrari, Sementa, Traore, Chaka (Parma), Nuti (Pisa), Canovi, Bartozzi, Donato, Montevago, Paoletti (Sampdoria), Arcopinto, Pieragnolo, Capogna, Bruno, Casolari (Sassuolo), Scieuzo, Afi, Mariotti, Pietra (Spezia), Eordea, La Marca (Torino), Pinto, Macca (Virtus Entella)

 

GIRONE B

7 RETI: El Hilali (Milan)

4 RETI: Oliveri, De Nipoti (Atalanta), Cappadonna, Casadei (Inter)

3 RETI: Rosa (Atalanta), Lauciello, Quarena (Cremonese)

2 RETI: Giovane, Lozza, Pagani, Dervishi (Atalanta), Zalli, Bakos, Cossalter (Bologna), Del Barba (Brescia), Masala (Cagliari), Thioune (Cittadella), Arpini, Rocchetta (Cremonese), Atzei, Bragantini (Hellas Verona), Peschetola, Fontanarosa, Magazzù (Inter), N'Gbesso (Milan), Batanasi, Capasso (Spal), Samotti (Udinese), Mezzatesta (Venezia)

1 RETE: Falleni (Atalanta), Mehic A., Bonfanti, Migani (Bologna), Mor, Bianchetti (Brescia), Bellu, Mazzei, Schirru, Pischedda, Palomba, Loi, Sabino (Cagliari), Vignato, Orfei (ChievoVerona), Adjei, Giacomazzo, De Stefani (Cittadella), Capuzzi, Grechi, Agazzi (Cremonese), Jurgens, Terracciano (Hellas Verona), Gnonto, Oppizzi, Ballabio, Politi, Radaelli, Fabbian (Inter), Obaretin (Milan), Del Savio, Foschiani, Destito, Bottani (Pordenone), Causevic, Faggi, Negoescu (Spal), Ruffino, Fedrizzi, Basha (Udinese), Moro (Venezia)

 

GIRONE C

5 RETI: Piacentini (Frosinone), Umile (Napoli)

4 RETI: Ceccarelli (Ascoli), Maesano (Crotone), Fabri (Perugia), Cassano, Satriano, Koffi (Roma)

3 RETI: Pescicolo (Ascoli), Inguscio (Lecce), Angori (Perugia)

2 RETI: Riccio, Franzolini (Ascoli), Gennarelli, Citarella, Olimpio (Benevento), Basile, Arioli (Cosenza), Massarelli (Lecce), Damiano (Juve Stabia), De Simone, D'Agostino (Napoli), Lunghi (Perugia), Dicorato (Roma)

1 RETE: Re, Riccardi, Palazzino (Ascoli), Gondola, Agnello (Benevento), Antonucci, Musumeci, Iannini, Calomino, Bonofiglio (Cosenza), Bilotti, D'Andrea (Crotone), Di Palma, De Julis, Peres, Cataldi, Schiavella (Frosinone), D'Ambrosio, Albano, Romilli, Di Lorenzo (Juve Stabia), Poletì (Lecce), Iaccarino, Ambrosino, Vergara (Napoli), Morina, Brandi (Perugia), Veroli, Salvatore, Caliò, Gianpietro (Pescara), Falasca, Ludovici, Lo Grieco, Sarno, Persson, Scandurra (Roma), Palmieri, Visconti (Salernitana), Andolina, Pitanza (Trapani)

Vittoria all'inglese per il Napoli di Carnevale in quel di Trapani nella 5° giornata del campionato Under 17 Serie A e B, Girone C. I partenopei rispondono alla Roma, vittoriosa ieri per 1-7 nell'anticipo a Crotone. Azzurrini che passano al 6' con Vergara, nella ripresa padroni di casa che restano in 10 per un infortunio a cambi esauriti occorso a Liga. Nel recupero il raddoppio ospite con Umile, 0-2.

TRAPANI - NAPOLI 0-2

TRAPANI: Cannizzaro, Mamone, Privolizzi, Mione, Tobia (1'st Ingarra), Di Maggio, Buscemi (28'st Alì), Runcio, Pitanza (17'pt Andolina), Spina (23'st Laudicina), Minagro (1'st Liga). A disp.: Rallo, Oddo, Marino, Randazzo. All. Aronica

NAPOLI: Baietti, Vitiello, Cirillo, De Martino (1'st Rossi), Barba (19'st Natale), Sepe, Acampa (19'st Carannante), Iaccarino, De Simone (1'st Umile), Vergara (10'st D’Angelo), D’Agostino (42'st Somma). A disp.: Pinto, Assalve. All. Carnevale

MARCATORI: 6'pt Vergara (Na), 50'st Umile (Na)

NOTE: Ammoniti Mamone, Barba.

 

 

  

 

Parità tra il Pordenone di Rispoli e il Bologna di Vigiani, nella 5° giornata del campionato Under 17 Serie A e B, Girone B. Termina 1-1 il match tra le due formazioni, con vantaggio dei padroni di casa al quarto d'ora del primo tempo, ad opera di Foschiani. Reazione dei felsinei immediata e che produce il pari sei giri di lancette dopo, 1-1 messo a segno da Zalli. Nel corso della ripresa Bologna che resta in inferiorità numerica, quando al 13' viene espulso Paananen, ma punteggio che non cambia più.

PORDENONE - BOLOGNA 1-1

PORDENONE: Passador, Foschiani (27'pt Franceschetto), Ballan (38'st Amakiri), Bottani, Munzone, Del Savio, Marchesan (6'st Turchetto), Cucchisi (38'st Cesarin), Castenetto, Lazri (6'st Destito), Marinello. All. Rispoli

BOLOGNA: Ruggiu, Cavina, Rubbi, Hanxhari (27'st Pietrelli R.), Carrettucci, Zalli, Ercolani (34'st Dimitrijevic), Marenco, Bakos (41'st Cenni), Cossalter, Paananen. All. Vigiani

MARCATORI: 15'pt Foschiani (Po), 21'pt Zalli (Bo)

NOTE: Espulso al 13'st Paananen (Bo). Ammoniti: Zalli, Franceschetto, Bakos, Rubbi, Pietrelli R.

 

 

  

Quarta vittoria in altrettante gare per la Juventus di Pedone, nella 5° giornata del campionato Under 17 Serie A e B, Girone A. I bianconeri battono per 5-1 il Livorno, con vantaggio al 25' del primo tempo siglato da Bevilacqua. Quattro minuti dopo raddoppio con Miretti, mentre prima parte che termina sul 3-0 con il gol di Omic su rigore al 38'. Ad inizio ripresa opportunità per gli ospiti di accorciare le distanze, ma Caia sbaglia un calcio di rigore. Lo stesso si rifà al 35', ma poco dopo ecco il poker di Cerri. Nel recupero il 5-1 conclusivo di Salducco.

JUVENTUS - LIVORNO 5-1

JUVENTUS: Senko; Mulazzi (18′st Savona), Fiumanò, Saio, Turicchia (18′st Mauro); Omic, Ferraris (28′st Salducco); Ribeiro (18′st Chibozo), Miretti (1′st Andreano), Bevilacqua (1′st Giorgi); Bonetti (28′st Cerri). A disp.: Oliveto, Giorcelli. All.: Pedone.

LIVORNO: Morandi, Boghean, Carmazzi, Maffei (17'st Tramonto), Malara, Bertelli, Poli (1'st Giannini), Sadik, Caia, Sgherri (10'st Caparrini), Pecchia (30'st De Iorio). A disp.: Lo Frano, Martelli, Velani, Condemi, Ricci. All.: Brondi.

MARCATORI: 25′pt Bevilacqua (Ju), 29′pt Miretti (Ju), 38′pt Omic (Rig.) (Ju), 35′st Caia (Li), 40′st Cerri (Ju), 48′st Salducco (Ju).

NOTE: Al 4'st Caia (Li), sbaglia un calcio di rigore.

 

 

  

Vittoria esterna per la Roma di Parisi nella 5° giornata del campionato Under 16 Serie A e B, Girone C. I giallorossi capitolini superano con un netto 0-4 il Lecce a domicilio, tenendo il passo del Napoli vincente in casa contro il Perugia per 2-1. Vantaggio al 26' con Lilli, poi Pagano sul finale di prima frazione di gioco raddoppia. Nella ripresa le altre due reti degli ospiti, prima Cherubini all'11', poi Simone otto minuti più tardi calano il poker definitivo.

LECCE - ROMA 0-4

LECCE: Bufano; Castello, Quarta M. (30'st Nolasco), Gallorini, Morelli, Luperto, Elia (26'st Quarta A.), Lippo (35'st Convertino), Albano (1'st Carrozzo), Daka (35'st Filippi), Milli (1'st Caserta). A disp.: Illuzzi, Russo, Liverani. All.: Schipa.

ROMA: Del Bello; D'Alessio F., Pellegrini (29'st Boldrini), Chesti, D'Alessio L.; Lilli (18'st Ruggiero), Faticanti, Pagano (29'st Tomaselli); Cherubini (18'st Pisilli), Simone, Fulvi (1'st Mancini). A disp.: Baldi, Ferrante, Mirimich. All.: Parisi.

MARCATORI: 26'pt Lilli (Rm), 38'pt Pagano (Rm), 11'st Cherubini (Rm), 19'st Simone (Rm).

NOTE: Ammoniti: Quarta, Pagano.

 

 

  

Vittoria casalinga per il Bologna di De Robertis, che supera l'Hellas Verona nella 5° giornata del campionato Under 15 Serie A e B, Girone B. I felsinei con questo 3-1 salgono al terzo posto della classifica con 10 punti, approfittando in pieno de ko del Brescia contro il Milan capolista. Vantaggio ospite all'8' con Valenti, risponde al 9' della ripresa Torino. Bologna che trova il gol decisivo al quarto d'ora del secondo tempo con Cesari, poi De Marco nel finale cala il tris definitivo.

BOLOGNA - HELLAS VERONA 3-1

BOLOGNA: Franzini, Myzeqari, Chelli (1'st Boroncioni), Ferrante (1'st Paterlini), Di Turi, Amey, Cesari, Bellisi (25'st Rosetti), Omoregie (15'st Zenzola), Bernacci (1'st De Marco), Torino (30'st Aronni). A disp.: Magnolfi, Mascarin, Menegazzo. All.: De Robertis.

HELLAS VERONA: Marchetti, Stenati (22'st Spadiliero), Personi, Sangiorgio (22'st Gasparato), Marchesini, Basilisco, Medina, Formichetti (22'st Dzaferi), D'Agostino, Eke (9'st Dalla Riva), Valenti. A disp.: Tommasi, Zanetti, Zanoni, Trevisan, Fedrigo. All.: Saviolo.

MARCATORI: 8'pt Valenti (Hv), 9'st Torino (Bo), 15'st Cesari (Bo), 37'st De Marco (Bo)

NOTE: Ammoniti: Rosetti, Marchetti.

 

 

  

Vittoria di misura per il Napoli capolista del Girone C, campionato Under 15 Serie A e B. I partenopei di Sorano superano per 2-1 il Perugia, tenendo a bada il Pescara vittorioso in quel di Crotone. Tutto nel finale della prima frazione di gioco, con vantaggio dei padroni di casa messo a segno da Miele al 29', poi sette giri di lancette dopo 1-1 del Perugia con Nuti. Ancora Miele un minuto più tardi regala al Napoli il punto del decisivo 2-1.

NAPOLI - PERUGIA 2-1

NAPOLI: Iovino, Romano (1'st Marisei), Di Lauro, Visconti (34'st Musto), D’Avino, Mazzone, Vilardi, Peluso, Miele (24'st Solmonte), Russo L. (27'st Carbone), Milo (34'st Grieco). A disp.: Anyiem, Manzo, Balestriere, Cuciniello. All.: Sorano

PERUGIA: Bulgarelli, Romano R. (7'st Mancini), Fagotti (23'st Scarabattoli), Gennaioli (25'st Martinetti), Romano A. (7'st D'Alessandro), Patrignani, Leone (7'st Zhupa), Mottola, Ravanelli, Nuti, Ronconi. A disp.: Poerio, Alunno. All.: Del Bene

MARCATORI: 29'pt Miele (Na), 36'pt Nuti (Pe), 37'pt Miele (Na)

NOTE: Ammoniti: Mazzone.

 

 

  

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok