Ottobre 20, 2019

Alessandro Grandoni

Sebastiano Esposito è stato uno degli indiscussi protagonisti del precampionato dell'Inter. Classe 2002, si è fatto valere con Conte anche se, come ammette lui stesso, il suo posto è in Primavera. Ecco le sue parole alla Gazzetta dello Sport.

Però ora non dica che la prestazione con il Tottenham l’ha lasciata indifferente… 
“È chiaro, sono abbastanza contento della partita. La prestazione è stata positiva, poi siamo riusciti anche a vincere ai rigori. È vero, era solo un’amichevole, ma è importante acquisire la mentalità vincente anche in queste partite”.

Com’è stato questo primo mese vissuto interamente in prima squadra? 
“Innanzitutto è giusto ricordare che mi sento un giocatore della Primavera, lì tornerò a giocare. Detto questo, è una bella esperienza allenarmi con così tanti grandi campioni, da loro posso imparare tanto. Cerco sempre di dare il massimo e di ascoltare i consigli dell’allenatore”.

Che allenatore è Conte? Che impressione le ha fatto? 
“È un grande tecnico, uno dei primi tre al mondo. Di lui mi hanno colpito il carisma e la grande personalità”.

Le va di raccontare l’assist per Sensi? Com’è nata quella giocata? 
“A noi attaccanti Conte chiede questo, chiede determinati passaggi e determinati movimenti. Li proviamo in allenamento e poi tentiamo di metterli in pratica in partita. Sono contento che l’assist mi sia venuto così, Sensi si è liberato bene e io gli ho dato la palla nella maniera giusta”.

A marzo lei ha esordito in Europa League… che stagione è stata la scorsa? 
“È stata una bella annata, mi sono tolte parecchie soddisfazioni anche a livello giovanile. Ma spero di fare sempre meglio, è il mio obiettivo. E per farlo devo continuare a lavorare duro giorno dopo giorno”.

Lei ha firmato il rinnovo fino al 2022 con l’Inter, nonostante l’interesse di alcuni grandi club, tra cui il Psg. Perché ha voluto restare in nerazzurro? 
“Semplice: ho sempre voluto questa maglia, fin dall’inizio della mia carriera. Il mio desiderio era restare”.

La sua è una famiglia di calciatori: il nonno ha giocato tra i dilettanti, il padre nelle giovanili del Napoli, suo fratello maggiore nel Chievo, suo fratello minore nell’Inter… 
“E poi c’è pure mio zio materno: anche lui ha giocato nelle giovanili nel Napoli. Ma non c’è un segreto, evidentemente nella famiglia Esposito si cresce a pane e pallone. Abbiamo il calcio nel dna, tutti siamo cresciuti con la voglia di diventare calciatori professionisti”.

Cosa ruberebbe a suo fratello maggiore? 
“La tecnica”.

E al più giovane? 
“Il colpo di testa”.

Come se la immagina, la prossima stagione? 
“Innanzitutto avrei ancora l’età per giocare nell’Under 18 e quindi mi vedo sia nell’Under 18 che nell’Under 19. Poi è chiaro: spero di continuare ad allenarmi con la prima squadra, è la maniera migliore per crescere. Sarà di sicuro una stagione stimolante: mi farò trovare pronto”.

Due colpi in in entrata per il Pisa Primavera. Si tratta di Galip Arapi, centrocampista 2001 e Alessandro Seriani, trequartista sempre del 2001, entrambi di proprietà dell'Empoli

Prima gara amichevole della stagione per il Cagliari Primavera di mister Canzi. I rososblù hanno battuto una rappresentativa locale per 4-1 con le reti di Desogus nella prima frazione e la doppietta di Contini e la rete di Lombardi nella ripresa. Nel corso della gara spazio per tutta la rosa con la squadra che tornerà al lavoro oggi per una doppia seduta di allenamento. 

 

 

CAGLIARI - RAPPRESENTATIVA LOCALE 4-1

MARCATORI: Desogus (C), Contini (C), Contini (C), Lombardi (C).

FORMAZIONE DEL PRIMO TEMPO: Piga; Porru, Iovu, Boccia, Cusumano; Fucci, Ladinetti, Dore; Cannas, Gagliano, Desogus.

FORMAZIONE DEL SECONDO TEMPO: Atzeni; Aly, Carboni, Zinfollino, Acella, Cancellieri; Cossu, Kanyamuna, Lombardi; Contini, Conti, Manca.

E' stato reso noto nella giornata di oggi il Calendario del Campionato Under 17 A e B per la stagione 2019-20. Clicca qui sotto per scaricarlo. 

CALENDARIO UNDER 17 A E B 2019-20

E' stato reso noto oggi dalla Lega di Serie A il Calendario del Campionato Primavera 1 per la stagione 2019-20. CLICCA QUI per scaricarlo. 

Inizia la preparazione per il Mondiale Under 17 che il 26 ottobre prenderà il via a Brasilia. Carmine Nunziata ha convocato 22 ragazzi (nati nel 2002) dal 4 all’8 agosto a Cormons, località dove si svolgerà il raduno durante il quale si giocheranno due amichevoli contro i pari età della Slovenia (ambedue alle 19, martedì 6 agosto a Sezana; giovedì 8 agosto a Gradisca). La gran parte dei giocatori (altri assenti per impegni con i club) a maggio ha preso parte all’Europeo di categoria che si è svolto in Irlanda, una magnifica cavalcata fatta di 11 vittorie consecutive, considerando anche le fasi di qualificazione, con l’unica sconfitta subita purtroppo nella finale disputata con l’Olanda (4-2). Ed è proprio il secondo posto raggiunto nel torneo continentale ad aver garantito all’Italia la qualificazione alla rassegna iridata, la cui ultima partecipazione risale al 2013 in Nigeria quando gli Azzurrini guidati da Daniele Zoratto uscirono agli ottavi di finale sconfitti 2-0 dal Messico.

“C’è una grande curiosità – afferma Nunziata – per la sfida che ci attende in Brasile: il confronto con Nazionali che sono arrivate a disputare una fase finale del Mondiale, è sempre avvincente. La consapevolezza di avere a disposizione una buona squadra, ci rende fiduciosi e cercheremo di andare il più lontano possibile”. L’Italia è stata inserita nel gruppo F con, Paraguay e Messico e le Isole Salomon, quest’ultima è la squadra contro cui esordirà il 28 ottobre all’‘Estadio Bezerrao’ di Gama, nel distretto federale di Brasilia.

Domenica, quindi, inizierà la prima parte del percorso di preparazione che vedrà mettere alla prova anche giocatori alla loro prima convocazione ufficiale, come Edoardo Bove della Roma e Martin Palumbo dell’Udinese, due giovani calciatori che si sono messi in evidenza nel Torneo dei Gironi che si disputa a fine anno a Coverciano proprio per selezionare nuovi talenti: “E’ per loro una grande occasione, come per altri giocatori che valuteremo nei prossimi mesi prima di partire per il Mondiale. Saranno ottimi test le amichevoli con la Slovenia e le altre due partite con la Serbia nel corso del prossimo raduno che terremo al CPO di Roma i primi di settembre. Si potranno valutare capacità e stato di forma dei giocatori per poter mettere in campo la migliore formazione possibile”. Ultima tappa della preparazione sarà il raduno dal 6 al 13 ottobre che si svolgerà al CPO di Tirrenia.

N.B. Si parla di Nazionale Under 18 perché i nati 2002 partecipano quest’anno alla stagione agonistica che, dopo il Mondiale, li porterà a giocare nella Under 18. La squadra partecipa al Mondiale Under 17 che si svolge nello stesso anno dell’Europeo.

Lista dei convocati

Portieri: Manuel Gasparini (Udinese), Marco Molla (Bologna);

Difensori: Christian Dalle Mura (Fiorentina), Francesco Lamanna (Juventus), Lorenzo Moretti (Inter), Lorenzo Pirola (Inter), Alessandro Pio Riccio (Juventus), Matteo Ruggeri (Atalanta), 
Christian Di Marco (Internazionale), Raffaele Spina (Juventus);

Centrocampisti: Udogie Destiny Iyenoma (Hellas Verona), Michael Brentan (Juventus), Tommaso Milanese (Roma), Simone Panada (Atalanta), Niccolo’ Squizzato (Internazionale), 
Franco Tongya Heubang (Juventus), Edoardo Bove (Roma), Andrea Capone (Milan), Nikola Sekulov (Juventus), Matias Rocchi (Bologna);

Attaccanti: Nicholas Bonfanti (Internazionale), Martin Palumbo (Udinese).

Staff: Allenatore, Carmine Nunziata; Vice Allenatore, Emanuele Filippini; Segretario, Massimo Petracchini; Preparatore dei Portieri, Fabrizio Ferron; Preparatore Atletico, Marco Montini; Medico, Carmelo Papotto; Fisioterapista, Giuliano Gepponi; Nutrizionista, Maria Luisa Cravana.

FONTE: figc.it

Sono stati resi noti i Gironi Ufficiali dei Campionati Under 17, 16 e 15 dei campionati giovanili A e B.

Ecco i Gironi ed il Comunicato Ufficiale da scaricare. 

GIRONE A

EMPOLI

FIORENTINA

GENOA

JUVENTUS

LAZIO

LIVORNO

PARMA

PISA

SAMPDORIA

SASSUOLO

SPEZIA

TORINO

VIRTUS ENTELLA

GIRONE B

ATALANTA

BOLOGNA

BRESCIA

CAGLIARI

CHIEVO VERONA

CITTADELLA

CREMONESE

HELLAS VERONA

INTERNAZIONALE

MILAN

PORDENONE

SPAL

UDINESE

VENEZIA

GIRONE C

ASCOLI

BENEVENTO

COSENZA

CROTONE

DELFINO PESCARA

FROSINONE

JUVE STABIA

LECCE

NAPOLI

PERUGIA

ROMA

SALERNITANA

TRAPANI

 

 

Dopo una serie di anni difficili, la nazionale italiana sembra essere finalmente tornata a competere come una volta. Sebbene ancora non attrezzata come le grandissime squadre del continente, soprattutto per via della mancanza di talenti assoluti, la nuova Italia di Roberto Mancini ha il piglio giusto di chi vuole recuperare una tradizione importante attraverso le vittorie e la concretezza. I dodici punti su dodici ottenuti fino ad ora nel gruppo di qualificazione al prossimo europeo, quello itinerante del 2020, sono la dimostrazione di un netto miglioramento in quanto a risultati, con l'aggiunta di un gioco più armonioso e sicuramente imperniato su un'identità più definitiva rispetto a due anni fa. Dopo la delusione per l'eliminazione dal mondiale 2018 in Russia, il quale sanciva la prima assenza dopo 60 anni, gli azzurri stanno provando adesso a tornare grandi, attraverso un processo graduale ma comunque costruttivo. Ma quali sono i segreti della riforma di Mancini? Andiamo a vederli.

In primis, l'ex tecnico dell'Inter e del Manchester City ha voluto puntare su un mix tra senatori e giovani di belle speranze, dando a Giorgio Chiellini la fascia di capitano e aprendo a realtà con uno sviluppo potenziale amplio come Zaniolo e Barella, tra i migliori giovani italiani della scorsa Serie A. Esperto conoscitore del calcio europeo, Mancini ha saputo da subito come motivare i suoi ragazzi. La vittoria per 2 a 0 sulla Finlandia nel primo match di qualificazioni aveva fatto capire immediatamente che l'Italia c'era. In seguito alla vittoria per 2 a 1 contro la Bosnia, tra l'altro in rimonta, gli azzurri si sono confermati come una delle forze principali delle qualificazioni in questo momento, sebbene per quanto riguarda le proiezioni alla coppa dell'anno prossimo la Spagna, la Francia e la Germania abbiano per ora più possibilità di vittoria secondo le scommesse live di Betfair. Queste tre nazionali contano con un bacino di giocatori superiore e con maggiore esperienza, oltre a non aver dovuto rifondare come l'Italia. Eppure la truppa di Mancini sembra essere finalmente convinta dei propri mezzi: la solidità della difesa e la completezza di un centrocampo dove Jorginho e Verratti assicurano geometrie sono i cardini principali del gioco azzurro.

In attacco, invece, sono tante le opzioni a disposizione del Mancio, il quale ha puntato anche sulla voglia di un senatore come Fabio Quagliarella, capocannoniere della Serie A l'anno scorso e giocatore più anziano di sempre ad andare in goal con la maglia azzurra. Ai suoi lati possono agire Lorenzo Insigne e Federico Bernardeschi, realtà attuali di Napoli e Juventus, mentre la possibilità di puntare su un fenomeno in divenire come Moise Kean ha fornito un quid in più all'attacco azzurro. Con ancora molta strada da fare, iniziando dal match fuori casa contro l'Armenia il prossimo 5 settembre, Mancini ha dimostrato comunque di aver messo delle ottime basi per la ripartenza di una nazionale azzurra motivata dall'impegno del prossimo europeo. Del resto, nel 2012 e nel 2016 l'Italia aveva fatto un'ottima figura durante la kermesse continentale, e Mancini non vorrà essere da meno l'anno prossimo.

E' iniziata ufficialmente ieri la stagione del Brescia Primavera. 29 giocatori a disposizione del tecnico Elia Pavesi, oltre ai confermati ci sono gli arrivi dalla Berretti dell'Inter Pojani e Krasniqi, i ritorni di Nolaschi, Ibrahimi e Treccani e l'arrivo di Matteo Lombardi, 2002, dalla Pavoniana. 

Ecco, di seguito, l'elenco dei convocati, lo staff tecnico ed il programma delle amichevoli precampionato: 

 

 

AMICHEVOLI PRECAMPIONATO

10 agosto: BRESCIA PRIMAVERA -  CALVINA (SERIE D)

17 agosto: BRESCIA PRIMAVERA - BRENO (SERIE D)

Dal 31 agosto all’1 settembre: TORNEO NAZIONALE DI CHIVASSO

7 settembre: BRESCIA PRIMAVERA - CHIEVO VERONA PRIMAVERA

 

ROSA

PORTIERI:

Diego Abbrandini (2001), Stefano Fligheddu (2002), Paolo Prandini (2003), Matteo Gandini (2003).

DIFENSORI:

Mattia Bui (2002), Mattia Capoferri (2001), Luca Firetto (2001), Alejandro Lancini (2002), Giulio Magri (2001), Luca Nolaschi (2001), Andrea Papetti (2002), Davide Reboldi (2002), Lorenzo Treccani (2000).

CENTROCAMPISTI:

Andrea Butturini (2002), Andrea Ghezzi (2001), Andrea Lussignoli (2001), Lorenzo Marazzi (2001), Elia Pojani (2001), Andrea Principi (2002), Matteo Rassega (2002), Nicola Torchio (2000), Matteo Lombardi (2002).

ATTACCANTI:

Alberto Barazzetta (2002), Riccardo Canciani (2002), Brijan Ibrahimi (2001), Riad Krasniqi (2001), Francesco Ruocco (2001), Raul Torregrossa (2000), Riccardo Sensibile (2001).

 

STAFF TECNICO

Allenatore: Elia Pavesi

Preparatore atletico: Paolo Visani

Preparatore dei portieri: Michele Arcari

Video analisi: Nicolò Brenna

Massaggiatore: Stefano Rambaldini Recupero infortuni: Alberto Massera

Dirigenti accompagnatori: Massimo Carera, Alessandro Paderno, Federico Zanetti

Dottore: Michele Andreis

Operazione raduno completata anche per il Parma Primavera.

La formazione gialloblù di mister Veronese ha svolto i primi test, ecco l'elenco ufficiale dei convocati: 

 

PORTIERI

Federico Agazzi (02), Edoardo Corvi (01), Fabio Frattini (03, aggregato), Filippo Rinaldi (02)

DIFENSORI

Botond Balogh (02), Abdoul Bane (01), Alex Bisagni (01), Cristian Casarini (02), Andrea Di Maggio (00), Frank Hien Sie (02), Dani Jodar (01), Matteo Lucarelli (01), Ionut Radu (02)

CENTROCAMPISTI

Ahmed Ankrah (02), Drissa Camara (02), Marco D’Aloia (01), Moussa Kone (00, aggregato), Mark Kosznosvski (02), Gaspare Miceli (02), Pierpaolo Passarin (02), Alessandro Patacchini (00, aggregato)

ATTACCANTI

Gabriele Artistico (02), Lamin Colley (00, aggregato), Carl Davordzie (00), Mohammed El Ghazzouli (02), Alexis Goglino (01), Redi Kasa (01), Klajdi Lusha (03, aggregato), Paolo Napoletano (02), Alessio Piazza (02), Paolo Schifano (02), Jakub Stefancin (02), Leonardo Trezza (02).

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok