Luglio 20, 2019

Alessandro Grandoni

Un giovane talento della Primavera lascia i giovani per approdare al calcio dei grandi. Si tratta di Francesco Verde, attaccante della Primavera del Cagliari, che è passato ufficialmente all'Olbia, in Serie C. Classe '99, ha firmato un contratto fino al 30 giugno del 2022, cresciuto nel settore giovanile del Brescia, ha già fatto tre apparizioni in C con il Lumezzane nel 2016/17, prima di tornare al Brescia e poi passare al Cagliari, dove lo scorso anno in Primavera 1 ha messo a segno 10 gol in 24 presenze. Nella passata stagione, infine, esordio per lui anche in A in occasione della gara tra Sampdoria e Cagliari del 24 febbraio 2019. 

 

Sono stati resi noti nella giornata di ieri i tecnici del settore giovanile e delle squadre femminili dell'AS Roma per la stagione 2019-20. Confermato alla Primavera Alberto De Rossi, nonostante il divorzio della società con il figlio Daniele. 

 

Primavera: Alberto De Rossi

U18: Mauro Fattori

U17: Fabrizio Piccareta

U16: Aniello Parisi

U15: Tugberk Tenrivermis

U14: Alessandro Rubinacci

 

FEMMINILE

Prima squadra: Elisabetta Bavagnoli

Primavera: Fabio Melillo

L’Italia inizia con una dura sconfitta il suo cammino nell’Europeo Under 19. Al Banants Stadium di Yerevan gli Azzurrini rimediano un 3-0 senza appello contro i portoghesi che dispongono della stellina dello Sporting Lisbona, Felix Correia che fa quel che vuole sulla fascia destra e di una migliore condizione fisica. I ragazzi di Nunziata resistono 20 minuti all’urto lusitano, ma poi cedono le armi vittime di una minore esperienza (7 i sotto età schierati in campo) e di una condizione fisica precaria data, per molti di loro, la fine dei campionati risalente a circa un mese fa.

Carmine Nunziata schiera il 4-3-1-2 con la linea difensiva formata da Gavioli, Bellodi, Gozzi Iweru e Udogie; il rombo a centrocampo si presenta con il vertice basso coperto da Ricci e quello alto da Fagioli, a destra Portanova, laterale sinistro Greco; le due punte sono Piccoli e Salcedo, quest’ultimo libero di svariare a sinistraIn campo, quindi, sei nati nel 2001 e il difensore dell’Hellas Verona Destiny Udogie del 2002, la formazione più giovane di questo Europeo.

Nulla accade nei 20’ iniziali della prima frazione durante i quali le squadre si fronteggiano senza produrre reali pericoli: qualche fiammata della stellina dello Sporting Lisbona, Felix Correia che, in un paio di occasioni, mette in mostra tutta la sua tecnica. Eddie Salcedo al 24’, dopo aver superato il suo diretto avversario in area, scambia stretto con Fagioli che lo mette davanti al portiere ma l’attaccante interista viene fermato all’ultimo momento. Una piccola scintilla che però accende la reazione portoghese che con il suo centravanti Ramos, al 27’, si procura un calcio d’angolo dopo che Carnesecchi aveva respinto a tu per tu una sua conclusione nell’area piccola; dal conseguente angolo battuto da Fereira è il centrale Soares Cardoso che si fa largo in area e incorna la palla del vantaggio lusitano. Gli Azzurrini cercano di reagire ma sono più bravi ad interdire che impostare, soprattutto dalla trequarti avversaria in su.

Si va al riposo con l’Italia sotto di una rete; rientrati in campo, appena il tempo di centrare il pallone che Correia si invola sulla destra e mette al centro una palla per Ramos che deve solo appoggiare in rete il raddoppio. Felix Correia, sempre lui e sempre più incontenibile, realizza al 50’ la sua rete: approfitta di un rilancio lungo della difesa e solo davanti a Carnesecchi non sbaglia. E’ la terza rete e l’Italia non riesce a riprendere il bandolo della matassa. Una timida reazione viene da Fagioli che, su un calcio da fermo, impegna per la prima volta Celton Biai. Da qui in poi, sono scarsi i tentativi di rimonta per gli Azzurrini e a nulla valgono le cinque sostituzioni effettuate da Nunziata: rimane Carnesecchi a calare la serranda sulle ulteriori occasioni per i lusitani di aumentare il bottino.

Il prossimo avversario dell’Italia sarà l’Armenia che oggi è uscita a sua volta sconfitta per 4-1 dalla Spagna. Mercoledì 17 giugno, al Repubblican Stadium di Yerevan, agli Azzurrini sarà necessaria una vittoria per continuare a sperare nel passaggio del turno.

 

Italia-Portogallo 0-3

Marcatori: Soares Cardoso 28’, Ramos 46’, Felix Correia 51’

ITALIA (4-3-1-2): Carnesecchi (C), Gavioli (Ferrarini 67’),  Bellodi, Gozzi Iweru, Udogie, Portanova, Ricci (Raspadori 62’), Greco (Nicolussi Caviglia 67’), Fagioli; Piccoli (Petrelli 86’), Salcedo (Merola 62’). All. Nunziata. A disp. Russo, Armini, Ferrarini, Corradi, Corbo, Merola.

PORTOGALLO (4-3-3). Celton Biai, Tavares, Laureiro,  Soares Cardoso,  Tiago Lopes; Vitor Ferreira (C),  Diogo Capitao, Fabio Vieira; Felix Correia (Bandeira Silva 87’), Ramos Joao Mario. All. Ramos.  A disp. Meixedo, Costa, Costinha, Rodrigo Fernandes, Levi Faustino, Tiago Rodrigues, Gouveia, Pina Gomes.

Arbitro: Sergei Ivanov (RUS). Ammoniti: Tavares, Ferrarini, Ramos  Spettatori: 2700

Calendario Gruppo A

Domenica 14 luglio
Armenia -Spagna: 1-4

Italia - Portogallo: 0-3

Classifica: Portogallo e Spagna 3, Italia e Armenia 0

Mercoledì 17 luglio
Portogallo - Spagna: 16:45, Banants Stadium
Armenia - Italia: 19:00, Republican Stadium

Sabato 20 luglio
Portogallo - Armenia: 19:00, Republican Stadium
Spagna - Italia: 19:00, FFA Academy Stadium

Mercoledì 24 luglio:
Semifinali
16:00, Banants Stadium
19:00, Republican Stadium

Sabato 27 luglio:
Finale
18:30, Republican Stadium

In semifinale, la vincente del Gruppo A affronta la seconda classificata del Gruppo B e viceversa. La sede degli incontri verrà stabilita dopo la fase a gironi.

FONTE: figc.it

Ecco la SuperClassifica delle società di Settore Giovanile Professionistiche che prende in considerazione i punti conquistati nei Campionati Primavera (1 e 2), Under 17, Under 16 e Under 15 relativamente alle formazioni di Serie A e B.  (per il Campionato Primavera 2, essendo una serie B, i punti conquistati sono divisi per due). 

Una stagione che vede primeggiare la Roma, vincitrice nell'under 15 e finalista dell'Under 17, con l'Inter (anche per i nerazzurri un titolo e una finale) al secondo posto, segue il Napoli. Completano la classifica delle prime cinque in graduatoria Atalanta, quarta, e Juventus, quinta. 

Ai punti conquistati nei rispettivi campionati sono stati aggiunti 5 punti per ogni turno superato nella Fase Finale e 5 punti in caso di conquista del titolo nazionale. 

 

LEGGENDA:

Punti conquistati in Primavera 1, Under 17, Under 16 e Under 15  PIENI

Punti conquistati in Primavera 2 (SUDDIVISI PER DUE) 

 

  SOCIETA' PRIMAVERA UNDER 17 UNDER 16 UNDER 15 TOTALE
             
1 ROMA 57 73 62 71 263
2 INTER 61 71 63 39 234
3 NAPOLI 37 57 50 67 211
4 ATALANTA 77 50 43 37 207
5 JUVENTUS 42 51 59 49 201
6 FIORENTINA 50 50 31 55 186
7 MILAN 31 41 45 62 179
8 GENOA 32 46 36 60 174
9 EMPOLI 33 42 55 43 173
10 BENEVENTO 14,5 38 66 39 157,5
11 BOLOGNA 26,5 37 40 50 153,5
12 PALERMO 38 29 42 44 153
13 SPAL 27,5 41 38 46 152,5
14 SASSUOLO 35 35 51 31 152
15 FROSINONE 14,5 36 48 53 151,5
16 TORINO 53 45 27 26 151
17 LAZIO 33 41 41 24 139
18 SAMPDORIA 35 41 39 22 137
19 CAGLIARI 43 31 18 43 135
20 HELLAS VERONA 17,5 40 37 34 128,5
21 PESCARA 24,5 36 25 37 122,5
22 CHIEVO VERONA 43 29 38 10 120
23 ASCOLI 18 34 40 22 114
24 PARMA 12,5 25 31 45 113,5
25 BRESCIA 15,5 31 18 28 92,5
26 VENEZIA 19 27 18 27 91
27 CREMONESE 14 22 27 27 90
28 UDINESE 15 22 31 22 90
29 PERUGIA 7,5 26 15 40 88,5
30 LECCE 17 23 19 24 83
31 PADOVA 15 14 37 17 83
32 CROTONE 8,5 31 25 11 75,5
33 SALERNITANA 7 24 22 17 70
34 SPEZIA 17,5 11 26 14 68,5
35 CITTADELLA 6 20 16 25 67
36 CARPI 10,5 17 13 23 63,5
37 COSENZA 4,5 24 17 16 61,5
38 FOGGIA 11,5 16 14 17 58,5
39 LIVORNO 12 14 19 13 58

 

  SOCIETA' PRIMAVERA UNDER 17 UNDER 16 UNDER 15 TOTALE
             
1 ROMA 57 73 62 71 263
2 INTER 61 71 63 39 234
3 NAPOLI 37 57 50 67 211
4 ATALANTA 77 50 43 37 207
5 JUVENTUS 42 51 59 49 201
6 FIORENTINA 50 50 31 55 186
7 MILAN 31 41 45 62 179
8 GENOA 32 46 36 60 174
9 EMPOLI 33 42 55 43 173
10 BENEVENTO 14,5 38 66 39 157,5
11 BOLOGNA 26,5 37 40 50 153,5
12 PALERMO 38 29 42 44 153
13 SPAL 27,5 41 38 46 152,5
14 SASSUOLO 35 35 51 31 152
15 FROSINONE 14,5 36 48 53 151,5
16 TORINO 53 45 27 26 151
17 LAZIO 33 41 41 24 139
18 SAMPDORIA 35 41 39 22 137
19 CAGLIARI 43 31 18 43 135
20 HELLAS VERONA 17,5 40 37 34 128,5
21 PESCARA 24,5 36 25 37 122,5
22 CHIEVO VERONA 43 29 38 10 120
23 ASCOLI 18 34 40 22 114
24 PARMA 12,5 25 31 45 113,5
25 BRESCIA 15,5 31 18 28 92,5
26 VENEZIA 19 27 18 27 91
27 CREMONESE 14 22 27 27 90
28 UDINESE 15 22 31 22 90
29 PERUGIA 7,5 26 15 40 88,5
30 LECCE 17 23 19 24 83
31 PADOVA 15 14 37 17 83
32 CROTONE 8,5 31 25 11 75,5
33 SALERNITANA 7 24 22 17 70
34 SPEZIA 17,5 11 26 14 68,5
35 CITTADELLA 6 20 16 25 67
36 CARPI 10,5 17 13 23 63,5
37 COSENZA 4,5 24 17 16 61,5
38 FOGGIA 11,5 16 14 17 58,5
39 LIVORNO 12 14 19 13 58

Continua a pescara all'estero l'Inter per la sua Primavera. La formazione nerazzurra ha infatti prelevato dal Bk Hacken, squadra svedese, il centrocampista Elvis Lindkvist, classe 2002. Diciassettenne, lo svedese vanta 3 presenze con la maglia della Nazionale Under 16 e farà parte della Primavera di Armando Madonna

La Under 19 bianconera ha un nuovo Responsabile: si chiama Giovanni Manna, nato nel 1988.

Laureatosi nel 2012, ha ottenuto nel 2017 il Diploma FIGC di Direttore Sportivo, e ha al suo attivo esperiente nel mondo del calcio a partire dal 2009, prima come Talent Manager nel calcio dilettantistico, e poi come Club Manger del Forlì (2013/14) e infine, in Svizzera.

Manna è infatti stato Team Manager e Talent Manager del Chiasso (2014/15) e in seguito è stato Direttore Sportivo del Lugano.

Un'esperienza di alto livello, quella con il club ticinese, che ha portato Manna a lavorare a stretto contatto con la Prima Squadra e vivere con il team anche l'avventura dell'Europa League, nella stagione 2017/18. Adesso inizia una nuova splendida sfida: quella con il settore giovanile bianconero.

FONTE: Juventus.com

Cambio in panchina anche per il Frosinone Primavera. Il direttore tecnico della società Ernesto Salvini, nel corso di una manifestazione, ha confermato alcune indiscrezioni della vigilia. Il nuovo allenatore della Primavera sarà Luigi Marsella, nelle ultime due stagioni tecnico dell'Under 17 gialloblù. 

Cambio di panchina per il Pescara Primavera che ha conquistato la promozione nella scorsa stagione. La guida tecnica della Primavera è stata affidata a Nicola Legrottaglie. Grande passato da calciatore con le maglie di Chievo, Juventus, Bologna, Siena, Milan e Catania, Legrottaglie ha anche vestito la maglia azzurra esordendo nel 2002. Da allenatore ha iniziato con il Bari, con gli Allievi, poi l'Akragas in Serie C ed infine come secondo di Rastelli, in Serie A, con il Cagliari. 

 

Iniziano ad arrivare le notizie ufficiali per la Primavera della Sampdoria in vista della prossima stagione. La prima mossa è il cambio in panchina, come la società spiega in una nota, con la consegna della stessa a Marcello Cottafava che ha firmato un contratto fino al 30 Giugno 2020. 

Ecco il comunicato ufficiale: 

"Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria comunicano che la guida tecnica della formazione Primavera per la stagione sportiva 2019/20 è stata affidata a Marcello Cottafava, che ha sottoscritto con la società blucerchiata un contratto fino al 30 giugno 2020."

E' on line il video della Finale del Campionato Under 15 Dilettanti con la vittoria dell'Urbetevere sul Tau Calcio Altopascio per 3-0. Buona visione. 

 

Pagina 1 di 58

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok