Giugno 18, 2018

UNDER 15 SERIE A-B: Inter - Atalanta, tra vincitori e vinti, il film di una Semifinale infinita

Solo così poteva finire. Solo al nono rigore effettivo, ad oltranza per essere più precisi. La seconda Semifinale del campionato Under 15 Serie A e B tra l'Inter di Paolo Annoni e l'Atalanta di Di Cintio ha avuto una storia che è andata oltre i 90 minuti più penalty di ieri. Perchè in quel lasso di tempo ha raccontato il film della stagione di entrambe, sempre in equilibrio, sempre con un dettaglio a fare la differenza tra due super corazzate. Certo, questo dettaglio in entrambe le occasioni (differenza reti negli scontri diretti e i rigori di ieri, sono andati a favore dell'Inter, ora finalista contro la Juventus), ma quella che è stata messa in mostra ieri era, è la qualità complessiva delle due rose di classe '2003, che rientra perfettamente in un discorso più ampio. Il 2-2 di ieri spiega il perchè Inter e Atalanta continuano a dominare il settore giovanile italiano (insieme a Roma e Juventus).

Un primo tempo perfetto per i bergamaschi. Stretti sulla linea difensiva, con Diaby incontenibile sulla destra, Riu tra le linee e il duo Rosa - De Nipoti a favorire gli inserimenti, non è un caso che il gol del raddoppio, arrivi con un diagonale di Oliveri, con la difesa dell'Inter schiacciata. Proprio i nerazzurri di Annoni credo che non abbiano mai sofferto in stagione come in quei primi venti minuti, con la Dea che tra il 15' e il 17' ha avuto due opportunità nitide per il tris, prima con Rosa, poi con Ceresoli (perfetto nell'inserirsi sull'errore difensivo in occasione del vantaggio).  C'è voluta una scossa all'Inter di Paolo Annoni e l'ha data direttamente il tecnico, con l'inserimento di Chierichetti e Benedetti alla mezzora del primo tempo. Dove i nerazzurri hanno dato la vera impressione di poter rimontare. Due gli elementi di spicco, gli scatti di Gnonto, che era ovunque nel reparto offensivo, da sinistra a destra fino ad arrivare alla conclusione e la classe di Magazzù, che sul dialogo con De Milato e Ballabio ha poi costruito la ripresa.

La scossa vera è certamente arrivata dall'1-2 dopo cinque minuti dall'intervallo di Cepele da angolo. L'Atalanta che arretra il suo raggio d'azione, il cambio Testa per Rosa e il seguente 2-2 dalla distanza di uno splendido Magazzù. Il ritrovato equilibrio non ha portato un abbassarsi dei ritmi, anzi perchè da li in poi e almeno fino al secondo supplementare è stato un susseguirsi di azioni pericolose, da entrambi i lati. Dall'occasione al 22' di Ballabio a quella un giro di lancette dopo con Diaby dall'altra parte. Dalla traversa (starà ancora tremando?) di Ceresoli dalla distanza allo scatto in profondità di Gnonto (poi sostituito) al 7' del primo supplementare.


Un film che ha raccontato il perenne equilibrio e il rispetto che durante l'arco della stagione si sono date le due formazioni. Ci sono voluti nove rigori complessivi da entrambi i lati, per sapere chi si sarebbe qualificato in Finale, ma l'errore di Bonfanti non può essere catalogato come decisivo (a proposito, deve essere orgoglioso di quanto messo in campo, da lui e dai suoi compagni). Perchè il match di ieri sera a Forlì vale il prezzo di un biglietto che non c'è, capace di raccontare una sfida, che di sicuro non si conclude dagli undici metri. Giocate ancora ragazzi...

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           Fabrizio Consalvi

Rate this item
(0 votes)
Fabrizio Consalvi

Caporedattore - Giornalista Pubblicista dal 2015

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #Giovanili #Under17SerieAeB #Under16SerieAeB #Under15SerieAeB https://t.co/PfqlNX6QS4
#Giovanili #GiovanissimiFasciaB Torneo Internazionale Roma Est Polisportiva Ponte Di Nona Mimmo Gaglio https://t.co/UeucCQH6eo
#Giovanili #GiovanissimiFasciaB Torneo Internazionale Roma Est Polisportiva Ponte Di Nona Parma Calcio 1913 https://t.co/BIO6HjX1jB
Follow Calcio Nazionale on Twitter