Agosto 11, 2020

Fabrizio Consalvi

Un altro calcio. Ovviamente anche un altro mondo. Quando per assegnare il campionato Primavera serviva ancora una doppia Finale, nella vecchia accezione di andata e ritorno. Parliamo dei tornei 1990/19911991/1992, quelli che per intenderci vennero vinti dal Torino allenato prima da Sergio Vatta, una vita nel Settore Giovanile granata, con 2 Scudetti, 4 Tornei di Viareggio e 6 Coppe Italia, sfornando nel frattempo calciatori come Mandorlini, Venturin, Lentini, Fuser e Dino Baggio, oltre ai protagonisti di questa affascinante e vincente storia. Vatta nel '91 passa nei quadri federali, ed assumerà l'incarico di allenatore sia per l'Italia Under 16, che per l'Italia Under 17, prima di chiudere la sua carriera con l'Italia Femminile e soprattutto nel Settore Giovanile della Lazio, l'altro protagonista è invece Rosario Rampanti, da calciatore una Coppa Italia in granata, da tecnico un passato anche tra Pisa, Benevento, Lodigiani e Arezzo. E' il Torino di Cois, Pancaro, Andrea Sottil e ovviamente Christian Vieri, il terzo vero protagonista di questa storia.


        

Torino Primavera - il biennio tricolore, la squadra

Gestro e Toccafondi tra i pali nella rosa 90/91, reparto difensivo composto da Atzori, attuale allenatore, Donà, Roberto Marchisio, Delli Carri (una lunga carriera in granata), Manni, Mezzanotti e Giuseppe Pancaro (che alla Lazio e al Milan, ha in seguito vinto tutto ciò che c'era da vincere o quasi). Centrocampo con Carlone, Giovine, Casati, Sandro Cois (in seguito una carriera alla Fiorentina). Davanti Brunetti, Perziano, Albino e un Vieri appena approdato al Toro via Prato. L'anno successivo, quello della doppia Finale contro la Reggina, vide i classe '71 lasciare, per l'arrivo di Giulio Falcone, Andrea Sottil (papà di Riccardo Sottil) e Ivano Della Morte, quest'ultimo in seguito allenatore nelle giovanili della Juventus. Più nella rosa 91/92 troviamo un giovane Samuel Kuffour (che avrebbe fatto le fortune del Bayern Monaco)

Torino Primavera - il biennio tricolore - il 7° titolo

Granata che vinsero all'epoca il loro Girone Nord con 39 punti, 6 più di Empoli e Juventus, con i toscani qualificati alla fase successiva. Ben 3 furono le marcature di Vieri nella prima fase, con Albino e Cois mattatori. Torino che si qualificò quindi alla Poule Scudetto e nel Girone 1 battè per due volte l'Empoli (3-1 con gol di Albino, Mezzanotti e Carlone e 0-1 in Toscana con Pancaro decisivo), pareggio e vittoria con la Cremonese e successo esterno sul Monza. La doppia Finale con la Roma allenata all'epoca da Luciano Spinosi, che aveva appena vinto il Torneo di Viareggio superando il Napoli in Finale (3-1 con doppietta di Muzzi e gol di Scarchilli) ed era Campione d'Italia in carica. Il tricolore venne deciso con un 2-1 a Torino, con Albino e Cois a segno e con lo stesso risultato nella Capitale, Manni e Marchisio i marcatori.

 

Torino Primavera - il biennio tricolore - l'apoteosi con la Reggina

Per raccontare il secondo Scudetto di fila, bisogna sottolineare che i cosiddetti back-to-back sono stati realizzati soltanto in 6 occasioni, nell'intera storia del campionato Primavera (dal Torino del '66-'68 alla Roma del '72-'74, passando al Torino in questione, per finire con Perugia nel biennio '95-'97, Lecce (2002-2004) e infine l'Inter di Stefano Vecchi in queste ultime stagioni, prima dello Scudetto dello scorso anno dell'Atalanta. La Finale nella stagione '91-'92 fù un doppio confronto ricco di gol contro la Reggina di un certo Francesco Cozza. Torino che arrivò all'appuntamento conclusivo superando il suo Girone A, con doppio pareggio sia nel derby con la Juventus che con il Brescia, con decisive le due vittorie sul Milan. La Finale d'andata si disputò a Torino, con 0-0 come risultato finale. Ma è nel ritorno che il match s'infiammò. Vantaggio Reggina con Belmonte al 3', pari di Vieri all'8' e 1-2 sempre di Bobo al 10'. Della Morte chiuse virtualmente il discorso al 44', con tripletta di Vieri ad inizio di ripresa. Risultato definito da Belmonte prima e Campolo poi. Di seguito entrambi i tabellini dei match dell'epoca.

 

FINALE CAMPIONATO PRIMAVERA 91-92 - ANDATA

TORINO - REGGINA 0-0

TORINO: Pastine, Falcone, Lanzara, Nesta, Sottil, Cois, Minghelli, Della Morte, Bertelli (21'st Colasante), Vieri, Donà, Di Maggio.

REGGINA: De Clò, Montesanto, Borriello, Granzotto, Di Sole, P. Campolo, Filippone (45'st Criaco), S. Campolo (18'st Cozza), Spader. Tosti, Belmonte.

 

FINALE CAMPIONATO PRIMAVERA 91-92 - RITORNO

REGGINA - TORINO 3-4

REGGINA: De Clò, Montesanto, Borriello, Granzotto, Di Sole, P. Campolo, Filippone, S. Campolo (11'st Cozza), Spader, Tosti, Belmonte (20'st Chiera).

TORINO: Pastine, Falcone, Lanzara, Sottil, Cois, Minghelli, Della Morte, Bertelli (44'st Colasante), Vieri, Donà, Manni (29'st Di Maggio).

MARCATORI: 3'pt Belmonte (Re), 8'pt Vieri (To), 10'pt Vieri (To), 44'pt Della Morte (To), 5'st Vieri (To), 18'st Belmonte (Re), 33'st P. Campolo (Re)

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Colpo in prospettiva per la nuova Inter Primavera di Armando Madonna. I nerazzurri secondo quanto riportato da Tuttosport, si sono assicurati le prestazioni del trequartista bulgaro, classe 20024 Nikola Iliev. Il calciatore proveniente dal Botev Plovdid nella giornata di ieri ha visitato le strutture ad Appiano Gentile. Nikola Iliev vanta 2 gare nella stagione tutt'ora in corso nel massimo campionato bulgaro e potrà essere impiegato sia dalla Primavera, che all'occorrenza dall'Under 17 nerazzurra.

Primi movimenti di mercato anche in casa rossonera. Secondo quanto riportato dal portale pianetamilan, il Montpellier società di Ligue 1, avrebbe fatto recapitare un offerta per il calciatore classe 2001 Daniel Maldini. L'operazione sarebbe a titolo definitivo. Maldini, nella stagione in corso ha fatto registrare 9 gol su 14 gare con la Primavera allenata da Giunti, tra campionato e Coppa Italia. Inoltre sono 5 gli assist firmati dal giocatore, che ha fatto il proprio esordio in Serie A, lo scorso 2 Febbraio nel match casalingo dei rossoneri contro l'Hellas Verona.

Annuncio ufficiale in casa Chelsea Fc, che tramite il proprio portale rende noto il rinnovo del centrocampista classe 2001 Faustino Anjorin. Il calciatore di nazionalità inglese, ma di origine nigeriana ha prolungato il rapporto con i "blues", per i prossimi cinque anni. Salito all'attenzione nella stagione che sta per ricominciare, grazie all'esordio in Premier League, contro l'Everton di Ancelotti. Per il giocatore in totale 2 gol in 5 presenze nella Youth League interrotta, causa coronavirus.

Lavori in corso in vista della prossima stagione agonistica, anche in casa Sampdoria Primavera, con i blucerchiati che hanno appena salutato il tecnico Marcello Cottafava, diretto al Torino seguendo il nuovo Direttore Sportivo Davide Vagnati, con cui ha lavorato ai tempi della Spal, sull'operazione mancano ancora i crismi dell'ufficialità. Sampdoria che secondo quanto riportato da Il Secolo XIX, dovrebbe promuovere dall'Under 18, Felice Tufano. Per l'allenatore, ex Settore Giovanile di Parma, Juventus e Sassuolo (dove ha allenato anche la Primavera neroverde), sarebbe una nuova esperienza alla guida di una formazione Under 19.

Possibile movimento in entrata di spessore, per quanto riguarda la prossima Juventus Primavera per la stagione 2020/2021. Secondo quanto riportato da SportMediaset, la società bianconera sarebbe fortemente intenzionata a mettere sotto contratto il gioiello classe 2002, Adil Aouchiche, trequartista di proprietà del Paris Saint Germain, club con cui è cresciuto svolgendo quasi l'intero settore giovanile. Nella stagione 2019/2020 conclusa in Francia, ha messo a segno 2 gol tra Youth League e Coppa di Francia, dov'è stato il primo classe 2002 ad andare in rete, contro rispettivamente il Linas-Montlhery. Sul calciatore è forte l'interesse anche di Fiorentina e Saint-Etienne, avendo un contratto in scadenza il prossimo 30 Giugno.

Possibile movimento in entrata per il Napoli, in vista della prossima stagione agonistica. Secondo quanto riportato da calciomercato.com, la società partenopea avrebbe messo la freccia per il centrocampista classe 2001 di proprietà dell'Empoli, Samuele Ricci. Il calciatore cresciuto nel settore giovanile della società toscana, ha fatto registrare nella stagione ancora in corso 22 presenze totali, tra Serie B e Coppa Italia. Sul centrocampista, molto duttile tatticamente c'è da registrare la presenza anche di Cagliari, Fiorentina e Milan. Il giocatore vanta anche ben 11 presenze nell'Italia Under 19.

Non si fermano le attenzioni da parte della Juventus, sui possibili movimenti a livello giovanile. Secondo quanto riportato da La Provence, la società bianconera avrebbe messo gli occhi su Ilyes Zouaoui, talento 16enne dell'Olympique Marsiglia, in scadenza di contratto il prossimo 30 Giugno. Sul ragazzo c'è da registrare la concorrenza di Olympiakos, Borussia Dortmund e soprattutto Newcastle, che seguono con attenzione il centrocampista.

Possibile movimento in entrata per la Sampdoria Primavera, in vista della prossima stagione agonistica. La società blucerchiata, come riportato da Il Secolo XIX, avrebbe messo gli occhi sull'attaccante classe 2002 di nazionalità costarriqueño Manfred Ugalde. Il calciatore di proprietà del Saprissa ha messo a segno 15 gol tra Apertura e Clausura del campionato di Primera Divison in Costa Rica, con l'aggiunta di 4 centri nella Concacaf League, l'equivalente dell'Europa League per la Federazione nordamericana. Sul giocatore c'è da registrare l'interesse anche dell'Udinese, cosi come di Atletico Madrid e Valencia.

Primi possibili movimenti in casa Juventus, anche per quanto riguarda la futura Primavera 2020/2021. Secondo quanto riportato da FussballTransfers, la società bianconera avrebbe messo nel mirino l'attaccante del Werder Brema, Eren Dinkci. Il calciatore classe 2001 nell'attuale stagione ha messo a segno ben 24 gol su 23 gare disputate, tra la Bundesliga Under 19 e la Coppa di Germania di categoria, in più vanta 12 assist. Oltre alla Juventus, pare esserci anche l'interessamento dell'Inter.

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok