Agosto 26, 2019

Fabrizio Consalvi

Vittoria casalinga per il ChievoVerona che tra le mura amiche continua a macinare punti. Battuto per 3-0 il Bologna e riscatto per i clivensi dopo il ko in casa della Juventus dello scorso weekend. Vantaggio al 7' con l'ex bianconero Leris, raddoppio alla mezzora con Vignato. Lo stesso italo-brasiliano al 28' della ripresa, cala il tris e mette a segno a personale doppietta.

CHIEVOVERONA - BOLOGNA 3-0

CHIEVOVERONA: Pavoni, Tanasijevic, Kaleba, Bran, Liberal, Bertagnoli, Danieli (47'st Di Masi), Rabbas, Leris (47'st Isufaj), Vignato (35'st Omayer), Juwara. All. D’Anna

BOLOGNA: Ravaglia, Busi, Pellacani, Mazza, Brignani, Frabotta, Valencia Aponza (1'st Krastev), Cozzari, Pattarello, Kingsley, Mutton (37'st Djibril). All. Troise

MARCATORI: 7'pt Leris (Ch), 36'pt Vignato (Ch), 28'st Vignato (Ch)

NOTE: Ammoniti: Rabbas, Frabotta, Mutton, Pattarello.

Vittoria interna di spessore per il Genoa di Sabatini, che nella 20° Giornata del Campionato Primavera 1 TIM, batte per 4-1 il Milan di Lupi. Protagonisti del match Zanimacchia e Salcedo, che chiudono con una doppietta a testa. Vantaggio al 25' e raddoppio al 27' del primo tempo. Nella ripresa stessa dinamica, prima al 23' il tris di Zanimacchia, poi il poker di Salcedo. Nel finale il gol rossonero di Tsadjout.

GENOA - MILAN 4-1

GENOA: Rollandi, Candela, Oprut, Altare, Seno, Sibilia (31'st Odasso), Karic, Bruzzo, Salcedo (35'st Romairone), Zanimacchia, Micovschi (24'st Piccardo). A disp.: Bulgarelli, Palmese, Zanoli, Trabacca, Pedersen, Silvestri, Tazzer, Zola, Zito. All.: Sabatini.

MILAN: Cavaliere, Negri (29'st Capanni), Llamas, Bellodi, El Hilali, Gabbia, Murati, Pobega, Forte (8'st Tsadjout), Dias (35'st Sanchez), Sinani. A disp.: Zanellato, Campeol, Bellanova, Chiarparin, Torchio, Bianchi, Brescianini, Finessi, Vigolo. All.: Lupi.

MARCATORI: 25'pt Zanimacchia (Ge), 27'pt Salcedo (Ge), 21'st Zanimacchia (Ge), 23'st Salcedo (Ge), 34'st Tsadjout (Mi)

NOTE: Ammoniti: Negri.

Sconfitto in extremis ma autore di una buon derby. E' il Torino di Coppitelli, che sceglie di mandare in campo tutta o quasi la sua forza offensiva, con Kone a dare la scossa in avanti e Millico ad agire con qualità. Bene anche Coppola, autore di ottime parate.

LE PAGELLE DEL TORINO

Coppola - 6,5: Ottima come detto in apertura la sua gara, sia nella prima che nella seconda frazione, compie parate autorevoli.

Gilli - 5,5: Bene per tre-quarti di partita, ma con la squadra allungata va in difficoltà, nel complesso non un buon derby.

Ferigra - 6: Stesso tipo di discorso ma più incisivo in fase offensiva, specialmente nella prima parte della ripresa.

Buongiorno - 5,5: La Juventus in fase di ripartenza crea spesso pericoli, non tiene sia Olivieri che Jakupovic.

Fiordaliso - 5,5: Discorso di reparto per quanto riguarda i granata, in fase d'inserimento la Juventus vince il derby. (45'st Leveque - s.v.)

Oukhadda - 6,5: Una buona gara la sua, da supporto costante in fase offensiva, assist niente male nella ripresa, dove manca la conclusione a rete dei compagni. (37'st Celeghin - s.v.)

D'Alena - 5,5: Poco preciso rispetto ad altre occasioni, perde qualche pallone velenoso di troppo, specie nella seconda parte di gara.

Kone - 7: E' lui il migliore in campo in assoluto dei granata, insieme a Millico. Dà verve e quando può superiorità numerica in fase offensiva.

Rauti - 5,5: Qualche buona occasione non concretizzata, una in particolare nella ripresa. Non incide nel complesso del match.

Butic - 5,5: Prova ad incidere con una bella conclusione da fuori nella ripresa, palla a lato di un soffio. Chiuso spesso dalla difesa bianconera. (39'st Bianchi - s.v.)

Millico - 7: Sono sue le maggiori iniziative, gioca con qualità mandando spesso in difficoltà la difesa bianconera.

All.: Coppitelli - 6: Bene la scelta con i tre davanti più Kone a dare la scossa sulla tre-quarti, lascia però spazio alla ripartenza bianconera, che alla fine è letale.

Una superba prova da parte dei bianconeri sul piano del carattere e della personalità. Giocare al Filadelfia non è affatto facile, ma la costruzione del derby da parte di Dal Canto ha funzionato. Rischio difensivo, ma il trio d'attacco inizia a far male davvero.

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

Loria - 7: Gara autorevole, compie ottimi interventi dando sicurezza al reparto arretrato bianconero.

Meneghini - 6: Soffre specie nella ripresa le ripartenze dei granata, che si fanno vedere dal suo lato. (23'st Kameraj - 6: Bene il suo ingresso in campo, venti minuti di quantità)

Zanandrea - 6,5: Pericoloso anche in attacco su di un calcio piazzato, gioca un ottimo derby risultando essenziale li dietro.

Capellini - 6: Più in difficoltà rispetto al compagno di reparto, il Toro gioca spesso dal suo lato e lui soffre. Becca un giallo.

Tripaldelli - 6: Meno pericoloso e incisivo rispetto ad altre occasioni, ma va calcolato chi aveva davanti nel duello sulla fascia.

Muratore - 6: Buona la sua prova nel complesso, non commette particolari sbavature, gioca con intelligenza.

Fernandes - 6,5: Si prende qualche rischio di troppo e qualche pallone perso poteva essere più sanguinoso per i suoi. Ma ha tanta qualità, è lui adesso a gestire il gioco bianconero.

Nicolussi - 6: Buoni i suoi movimenti in fase di ripartenza nella prima parte di gara. (10'st Di Pardo - 6: Entra nel momento decisivo del derby, lasciando un'ottima traccia)

Del Sole - 6: Incisivo crea e prova anche la soluzione dalla distanza, poco fortunato. Gioca una buona gara. (45'st Portanova - s.v.)

Jakupovic - 7,5: Ha cambiato il reparto offensivo della Juventus di Dal Canto in 2 partite, dove ha realizzato 3 gol, tutti decisivi. L'uomo derby.

Olivieri - 7: Del compagno ex Empoli come lui, è quello che ne giova di più. Non è solo adesso in attacco, può svariare anche. Trova il gol, ma viene annullato. Poi costruisce quello decisivo.

All.: Dal Canto - 7: Ha cambiato la Juventus Primavera. Da squadra che attendeva per ripartire, appoggiandosi su Tripaldelli e Olivieri, è diventata una compagine da tenere d'occhio. Il trio d'attacco funziona, due si conoscono a memoria. A centrocampo occhio a Fernandes.

Tanto spettacolo, sia di cornice per un Filadelfia che è sempre un piacere da vedere, sia in campo per una battaglia tra le due squadre durata novanta minuti più recupero. Tanto spettacolo per un derby vinto all'ultimo respiro dalla Juventus di Dal Canto, che colpisce al 43' del secondo tempo. Occasioni da ambo le parti, con un Torino in pressione nel primo tempo e capace di agire anche di rimessa nella ripresa, una squadra quella bianconera invece sorniona ma sempre velenosa. Tre punti pesanti quelli presi dalla Juventus di Dal Canto, per la possibile adesso svolta stagionale bianconera.

E' il Torino a dare ritmo alla partita, spinta dal pubblico e da un Kone che è praticamente ovunque. Se D'Alena è il metronomo di Coppitelli, l'ex Vigor e Millico sono coloro che spaccano la partita o almeno ci provano. Juventus che però si difende con ordine e attacca con Jakupovic al 17' e Zanandrea pericoloso sugli sviluppi di una punizione, interviene Coppola. E' ancora l'ex Empoli a farsi vedere alla mezzora, ma il Toro quando alza la pressione mette seriamente in affanno la difesa avversaria, Kone colpisce il palo al 35' e i granata sono pericolosi fino all'intervallo, ma è la Juventus a trovare il gol, con Olivieri annullato per fuorigioco.

Nella ripresa è una gara emozionante da una parte e dall'altra, prima il Torino con Butic, poi la Juventus trova il palo con Olivieri dalla distanza. E' Rauti invece al 23' ad andare vicino al gol, ma sulla sponda opposta i bianconeri si fanno minacciosi poco dopo la mezzora, con Jakupovic molto attivo e Olivieri che impegna Coppola. Il gol arriva infatti con i due del reparto offensivo bianconero, Coppola respinge al 43' ma sull'ex Empoli non può nulla, 0-1. Torino che tenta il tutto per tutto, provando nel recupero a trovare il pari, mischia in area che la Juventus respinge. Dopo quattro di extra-time il derby è bianconero.

TORINO - JUVENTUS 0-1

TORINO: Coppola; Gilli, Ferigra, Buongiorno, Fiordaliso (45'st Leveque); Oukhadda (37'st Celeghin), D’Alena, Kone; Rauti, Butic (39'st Bianchi), Millico. A disp.: Gemello, Capone, Bianchi E., Ramos, Samakè, Panaioli, Celeghin, Ruggiero, Borello, Zanellati. All.: Coppitelli

JUVENTUS: Loria; Meneghini (23'st Kameraj), Zanandrea, Capellini, Tripaldelli; Muratore, Fernandes, Nicolussi (10'st Di Pardo); Del Sole (45'st Portanova), Jakupovic, Olivieri. A disp.: Busti, Abreu, Morrone, Delli Carri, Pereira Serrao, Merio, Kulenovic, Morachioli, Montaperto. All.: Dal Canto

MARCATORI: 43'st Jakupovic (Ju)

NOTE: Ammoniti: Oukhadda, Capellini, Fernandes

Successo esterno per il Sassuolo di Felice Tufano nell'anticipo mattutino della 20° Giornata del Campionato Primavera 1 TIM. I neroverdi passano a Udine per 1-3, con vantaggio alla mezzora del primo tempo di Mota Carvalho, poco più tardi raddoppio messo a segno da Farabegoli. Udinese che porta il risultato sull'1-2 all'intervallo con Djoulou, ma nella ripresa ancora Mota Carvalho firma doppietta e 1-3, nel finale il poker di Ahmetaj.

UDINESE - SASSUOLO 1-4

UDINESE: Pizzignacco, Caiazza (35'st Samotti), Vasko, Parpinel, Donadello, Paoluzzi, Gkertsos (26'st Battistella), Pontisso, Varesanovic, Bocic (39'st Melo), Djoulou (38'st . A disp.: Gasparin, Vedova, Trevisan, Filipiak, Siverio. All.: Giacomin.

SASSUOLO: Satalino, Joseph, Celia, Rossini, Farabegoli, Amadio (19'st Ghion), Franchini, Frattesi, Raspadori, Cappa (26'st Ahmetaj), Mota (42'st Kolaj). A disp.: Fasolino, Pilati, Piacentini, Piscicelli, Rizzi, Denti, Maffezzoli, Marchetti. All.: Tufano.

MARCATORI: 36′pt Mota Carvalho (Sa), 39′pt Farabegoli (Sa), 43′pt Djoulou (Ud), 33'st Mota Carvalho (Sa), 39'st Ahmetaj (Sa)

NOTE: Ammoniti: Pontisso, Varesanovic, Caiazza, Farabegoli.

E' on-line il video di Inter - Sampdoria. Anticipo della 20° Giornata del Campionato Primavera 1 TIM. Vittoria casalinga per i nerazzurri, 1-0 con gol decisivo di Adorante. Immagini di SportItalia.

IL VIDEO DI INTER - SAMPDORIA 1-0

Una buona prestazione, al cospetto dell'Inter di Vecchi. La Sampdoria esce sconfitta dalla trasferta milanese, ma aldilà del risultato ha costruito occasioni e messo in difficoltà specie ad inizio ripresa i nerazzurri.

LE PAGELLE DELLA SAMPDORIA

Krapikas - 6: Nessuna colpa sul gol, tap-in da pochi passi di Adorante. Offre nel complesso una buona prestazione.

Tomic - 6,5: Combatte per più di novanta minuti, provando anche a spingere quando ne ha l'opportunità, sale di tono nel secondo tempo.

Doda - 6: Non una brutta prima frazione, da il suo contributo dopo la mezzora anche in fase offensiva. Sfortunato ad inizio ripresa, brutto infortunio. (9'st Ferrazzo - 6: Buona ripresa per lui, senza particolari disattenzioni)

Pastor - 6: Prova a gestire la sfera giocando un buon calcio specie nel secondo tempo. Non male alcune aperture.

Veips - 7: Nonostante il ko è il migliore in campo nel reparto difensivo blucerchiato. Soprattutto nella ripresa è sempre lui a chiudere ogni iniziativa dei nerazzurri.

Mikulic - 6: Meno bene del compagno ma prestazione non male nell'intero complesso, da aiuto a supporto.

Cappelletti - 6,5: Buona personalità e bene anche in fase d'inserimento. Un'ottima occasione ad inizio ripresa, dove fà venire i brividi alla difesa nerazzurra. (26'st Romei - 6: Ha poche opportunità per farsi vedere)

Ejjaki - 6,5: Uno dei più pericolosi nel secondo tempo dei blucerchiati, c'è in ogni iniziativa offensiva, prova anche dalla distanza.

Stijepovic - 5,5: Paga alcune scelte offensive e qualche pallone perso di troppo. Situazioni che avrebbe potuto sfruttare meglio.

Ibou Balde - 5,5: Ha buone occasioni ma non le sfrutta a dovere, prestazione non sufficiente rispetto alle ultime uscite.

Gomes - 5,5: Svaria molto sia nella prima che nella seconda frazione, qualche buon dribbling ma nulla di più. (35'st Cabral - 6: Tiene alta la squadra nel finale, conquistando un buon corner.)

All.: Pavan - 6: Bene la prestazione dei suoi blucerchiati, aldilà delle assenze dell'Inter tiene in partita la sua Sampdoria, provando anche a trovare il pareggio. Squadra in crescita.

Tre punti, 1-0 e va bene cosi all'Inter di Stefano Vecchi, che torna in vetta alla classifica del Campionato Primavera 1, almeno per una notte. I nerazzurri fanno quanto basta contro la Sampdoria, con un ampio turnover e gestendo anche i minuti di alcuni elementi, in vista del Manchester City.

LE PAGELLE DELL'INTER

Pissardo - 6,5: Alcune buone parate specie nella ripresa, quando non si fà mai sorprendere. Tiene a zero la porta nerazzurra.

Valietti - 6: Da aiuto nella manovra offensiva come sempre, specie nella prima parte del match odierno.

Nolan - 6: Senza strafare conclude in porto la gara con una buona prestazione. Becca un ammonizione nella ripresa.

Lombardoni - 6: Qualche disattenzione di troppo, specie ad inizio ripresa, bene però nel complesso.

Corrado - 6: Valutazione simile al compagno, nonostante il successo nerazzurri non perfetti in fase difensiva. Tira via la sufficienza.

Gavioli - 6,5: Buona qualità e sostanza nella prima frazione, tiene bene invece nella ripresa. Sostituito per crampi nel finale. (40'st Schirò - s.v.)

Pompetti - 6: Bene per una frazione di gioco, poi cala nella ripresa. Ordinato e con personalità. (22'st D'Amico - 6,5: Entra nel migliore dei modi in partita, attivo cerca un buon uno-due con Adorante)

Zaniolo - 6,5: Svaria sul fronte d'attacco nerazzurro, spostandosi ad inizio ripresa. Gioca con intelligenza, senza strafare.

Rover - 7: Il migliore in campo dei nerazzurri. E' ovunque, dando quantità e qualità ai compagni. Prestazione di spessore.

Adorante - 7: Chiuso nella ripresa, da una buona difesa blucerchiata, gioca un buon match, trovando il gol decisivo. Bene in vista dell'impegno europeo.

Colidio - 6: Gioca un buon primo tempo, con qualche taglio niente male, pur non in condizioni ottimali. (1'st Emmers - 6: Non giganteggia come in altre occasioni, 45 minuti a gestire il gioco dei nerazzurri.)

All.: Vecchi - 6,5: Massimo risultato, ossia i tre punti, con il minimo sforzo. Quando serve la sua Inter accelera e trova il gol decisivo. Rischia qualcosa nella ripresa, ma prima di un Ottavo di Finale in Youth League, ci può anche stare.

Vittoria interna e vetta momentanea per l'Inter di Stefano Vecchi, nell'anticipo della 20° Giornata del Campionato Primavera 1 TIM, contro la Sampdoria di Pavan. Termina 1-0 il match con gol decisivo di Adorante in tap-in al 21' della prima frazione di gioco. Inter che scavalca Atalanta e Roma, in attesa dei match di domani contro rispettivamente Hellas Verona e Fiorentina. Non male nel complesso la prova dei blucerchiati pericolosi nella ripresa, Inter che invece si prende i tre punti e si avvia verso gli Ottavi di Youth League.

Al piccolo trotto ma in vantaggio. L'Inter gioca una prima frazione accorta e di sostanza, con prima occasione dopo un quarto d'ora, facilmente parata da Krapikas. I nerazzurri accelerano dopo venti minuti, trovando il vantaggio al 21' con Adorante bravo a ribadire in rete, 1-0. Poco più tardi Inter ad un passo dal raddoppio, ma la traversa dice di no a Rover. La Sampdoria subito il colpo alza la pressione e si rende pericolosa alla mezzora con Stijepovic prima e con Ejjaki più tardi. Ultima azione del primo tempo di marca casalinga, con Valietti respinto in angolo da Krapikas.

E' nella ripresa che i blucerchiati crescono per davvero, mettendo i brividi all'Inter prima con Cappelletti, che per poco non arriva su cross da sinistra. Sampdoria che cresce e nerazzurri un pò disattenti, è Ibou Balde a rendersi pericoloso al 26', para Pissardo, mentre Ejjaki chiama ancora in causa il portiere nerazzurro. Inter che gestisce il tutto per tutto finale, tentando con Gavioli dalla distanza, alto sopra la traversa al 37'. E' Stijepovic in diagonale di sinistro a provare al 44', palla che esce sul fondo, mentre dopo 4 minuti arriva il triplice fischio.

INTER - SAMPDORIA 1-0

INTER: Pissardo; Valietti, Nolan, Lombardoni, Corrado; Gavioli (40'st Schirò), Pompetti (22'st D'Amico), Zaniolo; Rover, Adorante, Colidio (1'st Emmers). A disp.: Dekic, Tintori, Van Den Eynden, Bettella, Zappa, Sala, Schirò, Visconti, Merola, Odgaard. All.: Vecchi.

SAMPDORIA: Krapikas, Tomic, Doda (9'st Ferrazzo), Pastor, Veips, Mikulic, Cappelletti (26'st Romei), Ejjaki, Stijepovic, Balde, Gomes (35'st Cabral). A disp.: Piccardo, Hutvagner, Oliana, Aramini, Soomets, Gabbani, Perrone, Curito. All.: Pavan.

MARCATORI: 21'pt Adorante (In)

NOTE: Ammonito: Nolan, Ferrazzo.

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok