Ottobre 20, 2019

Ottavi di Finale Viareggio Cup 2019: ecco le curiosità sulle gare

Comincia oggi (martedì 19 marzo), con le partite a eliminazione diretta, la seconda fase della Viareggio Cup. Fra le curiosità c'è innanzitutto il confronto fra Torino e Fiorentina, due formazioni che fra poche settimane si ritroveranno di fronte per contendersi la Coppa Italia Primavera. Insomma, potenzialmente una finale anticipata. Ma vediamo nel dettaglio qualche spigolatura e particolarità delle otto partite in calendario.

 

Athletico Paranaense-Berekum Chelsea - Ovviamente è una sfida inedita per la Viareggio Cup visto che sia i brasiliani che i ghanesi sono alla loro prima partecipazione.

 

Rappresentativa Serie D-Inter - Negli ottavi di finale le due formazioni si erano già affrontate nel 2015: in quella occasione, i nerazzurri (che poi avrebbero vinto il Torneo) si imposero per 1-0 grazie ad una rete di Bonazzoli. La Rappresentativa Serie D era già approdata agli ottavi un anno fa, venendo però sconfitta per 3-1 dalla Juventus. L’ultimo successo dei "Dilettanti" agli ottavi di finale nel 2012 (5-4 dopo i calci di rigore ai messicani del Pumas). Per l’Inter, l’ultimo hurrà agli ottavi nel 2018 (3-1 dopo i calci di rigore alla Pro Vercelli); viceversa l’ultima sconfitta nel 2014, 4-3 contro i belgi dell’Anderlecht.

 

Parma-Fk Rfs - Confronto inedito. Per il Parma, l’ultima apparizione agli ottavi, nel 2018 con successo ai rigori sul Milan; l’ultima sconfitta nel 2002, contro il Torino (3-2). Il Rigas, alla seconda partecipazione alla Viareggio Cup, già al debutto nel 2018 aveva centrato la qualificazione agli ottavi venendo poi sconfitto dal Venezia per 3-0.

 

Braga-Sassuolo - Altro confronto inedito perché i portoghesi sono al debutto alla Viareggio Cup. Gli emiliani avevano conquistato gli ottavi anche nel 2018 vincendo per 1-0 con il Cagliari. L’ultima sconfitta agli ottavi nel 2016, ai calci di rigore contro il Bologna.

 

Milan-Bruges - Confronto inedito. Nel 2018, agli ottavi il Milan aveva finito la sua corsa perdendo ai rigori con il Parma. L’ultimo successo – sempre con riferimento agli ottavi – nel 2014 (2-1 agli argentini dell’All Boys). Il Bruges era arrivato agli ottavi nel 2015 (sconfitta per 2-0 con il Napoli) e anche nel 2017 (successo di prestigio ai rigori, dopo un pirotecnico 2-2, con la Juventus).

 

Genoa-Empoli - Il "faccia a faccia" fra liguri e toscani si ritrova nella semifinale del 2007, quando il Genoa riuscì ad avere la meglio ai calci di rigore, approdando in finale dove ebbe la meglio sulla Roma. Le due formazioni anche un anno fa erano arrivate ai quarti: il Genoa superò lo Spezia per 3-0 mentre l’Empoli dovette fermarsi (3-2) con la Fiorentina. L’ultima eliminazione del Genoa agli ottavi nel 2016 (2-1 con il Palermo); l’ultimo successo dell’Empoli agli ottavi nel 2017 (1-0 alla Spal).

 

Bologna-Dukla Praga - Questa sfida è stata la finalissima nell’edizione del 1964: si imposero i ragazzi cechi per 2-0; un anno prima il Bologna aveva vinto la semifinale contro il Dukla per 1-0 con gol decisivo di Veronesi. In altre due occasioni, le formazioni si erano affrontate nel turno eliminatorio: nel 1961 (una vittoria a testa) e nel 1969 (un successo dei cechi e un pareggio). Il Bologna ha ottenuto l’ultimo successo agli ottavi di finale nel 2016 superando ai rigori il Sassuolo mentre l’ultima sconfitta nel 2017 (2-1 con il Napoli). Il Dukla torna al secondo turno a distanza di 31 anni: l’ultima volta nel 1988.

 

Fiorentina-Torino - Questo confronto per tre volte è stato la finale della Coppa Carnevale: la prima nel 1987 con successo del Torino per 4-1 (era la squadra di Lentini, Bresciani, Fuser e Venturin); l’anno dopo affermazione viola sempre in finale (1-0, gol di Clementi). Si passa al 1995: serve una doppia finale con l’appendice dei calci di rigore, la prima conclusa 1-1, la seconda 2-2 per consegnare il titolo ai granata sulla cui panchina c’era Claudio Sala (su quella viola Luciano Chiarugi). Da ricordare anche la semifinale del 1984, vinta dal Torino per 2-1: sulla panchina granata il plurivittorioso del Torneo, Sergio Vatta; su quella viola l’emergente Arrigo Sacchi. Anche lo scorso anno la Fiorentina aveva centrato il traguardo degli ottavi vincendo 3-2 contro l’Empoli; l’anno prima era arrivata l’ultima sconfitta, ai rigori (dopo l’1-1) con il Sassuolo. Per il Torino, nel 2018 l’amarezza dell’eliminazione agli ottavi (sconfitta ai rigori con i croati del Rijeka) mentre l’anno prima l’ultimo successo – sempre prendendo in considerazione gli ottavi – ancora ai calci di rigore contro i brasiliani dell’Osasco.

 

FONTE: Ufficio Stampa Viareggio Cup

Rate this item
(0 votes)
Alessandro Grandoni

Direttore Responsabile ed Editoriale di CalcioNazionale.it, fondato nel 2013. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione con indirizzo Giornalismo presso l'Università "La Sapienza" di Roma, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti del Lazio dal 2005, ha collaborato con varie testate ed emittenti tra cui Radio Incontro, Italia Sera, Infopress, Corriere dello Sport, Gold Tv. 

Direttore anche del portale di Calcio Giovanile e Dilettante della Regione Lazio www.fuoriareaweb.it

www.calcionazionale.it

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok