Giugno 04, 2020

Alessandro Grandoni

Max Canzi, tecnico del Cagliari primavera, ha parlato dopo l'amichevole disputata contro l'Olbia. Ecco le parole rilasciate: "Per noi si è trattato di un test importante contro una squadra di ottimo livello, che disputa un campionato professionistico. Abbiamo giocato tre tempi da mezz’ora, dopo una settimana impegnativa, con tanti carichi di lavoro. Mi è comunque piaciuta l’intensità che ci abbiamo messo: sarà una caratteristica fondamentale da mettere in campo contro avversarie blasonate, con giocatori più espertiSaremo chiamati a correre più degli altri. Il nostro macrobiettivo stagionale sarà la salvezza, all’interno di questo dovremo porcene altri che cambieremo di volta in volta. Non sarà facile: ricordiamoci il blasone delle squadre retrocesse l’anno scorso in Primavera 2".

Pablo Moreno alla Juventus. Nuovo colpo in attacco per la formazione bianconera che si assicura la prestazioni del forte attaccante del Barcellona. Il giocatore, classe 2002, si è distinto nella cantera mettendo a segno oltre 200 gol nelle giovanili. Si unirà alla formazione Primavera con la Juventus che per accaparrarselo ha superato la concorrenza di Arsenal, City e Chelsea. 

 

Quante volte vi sarà capitato di esclamare alla fine di un abbondante pasto: “Basta così, da domani mi rimetto in forma”. Poi il famoso domani passa alla settimana successiva e a quella dopo ancora, fino a che l'unica cosa a cui diremo basta è il nostro peso forma.

Come avvicinarsi all'allenamento con la sbarra per trazioni

Spesso la soluzione è l'iscrizione in palestra, veloce e immediata come lo strappo di un cerotto. Via di corsa a recuperare la silhouette tra bilancieri, tapis roulant e istruttori nerboruti, un abbonamento annuale al modico prezzo di uno stipendio e mezzo. Però poi magari l'ambiente non fa per noi, il tempo è poco, l'istruttore è un tiranno... Insomma le frecce al nostro arco delle scuse per sottrarsi all'attività fisica sono sempre troppe, quindi il primo consiglio e forse il più importante è proprio questo: qualunque sia il nostro obbiettivo, cominciamo e perseveriamo. Dopo i primi allenamenti il percorso sarà già in discesa e trarremo nuova forza da ogni sacrificio realizzato.

Questa però è retorica, si sa. Meglio allora cominciare con qualcosa di più pratico come qualche spunto per iniziare ad allenarsi a casa, magari allestendo una piccola palestra domestica per venire incontro a tutte le nostre esigenze di tempo e denaro. Il miglior alleato per cominciare ad allestire un piccolo circuito per gli allenamenti, sia per cominciare a bruciare grassi, è la barra per fare le trazioni, un vero e proprio must tra gli attrezzi per il fitness. Andiamo a vedere qualche dritta per scegliere tra le varie opzioni presenti sul mercato, facendo riferimento ai contenuti di un esaustivo vademecum per la scelta delle sbarre per trazioni.

Le Tipologie

Non tutte le sbarre per trazioni sono uguali, piuttosto le varie tipologie assolvono a diverse funzioni e allenamenti da poter svolgere grazie alle peculiarità che le contraddistinguono.

Sbarra per trazioni base

Siamo all'ABC delle barra, il modello basic per così dire. Si tratta di una semplice asse orizzontale che poggia su supporti trasversali, ideale se si vogliono aggiungere ai classici esercizi per braccia e dorsali a corpo libero anche alcuni possibili grazie all'ausilio di attrezzi TRX, ovvero strumenti per gli allenamenti in sospensione.

Sbarra per trazioni a presa multipla

Queste sbarre sono caratterizzate da due o più impugnature differenti, altra peculiarità è una leggera incurvatura delle prese laterali che permettono di eseguire le classiche trazioni frontali (petto verso la sbarra) mantenendo il polso in una posizione naturale. Le impugnature frontali, invece, si prestano per le trazioni a presa inversa dove a essere allenati sono soprattutto i bicipiti.

Suspension training wall

Qui siamo di fronte ad un attrezzo completo che, generalmente, è anche più caro di quelli sopracitati visto che comprende quelle funzionalità e in più ne aggiunge delle altre. In pratica parliamo di uno strumento che va da 1,5 metri a 6 metri, in grado di sopportare un peso molto superiore rispetto alle sbarre semplici e multipresa. Tant'è che viene utilizzato anche per montare i sacchi da box ed è l'ideale per creare sorte di circuiti di allenamento, o per l'allenamento in contemporanea di due persone. I suspension training wall e le cosiddette "gabbie" trovano particolare applicazione all'interno dei box in cui si pratica l'ormai celebre CrossFit, forma di fitness di gruppo che spesso prevede proprio varie tipologie di esercizi alla sbarra, dalle classiche trazioni, a movimenti ben più articolati, come kippin pull up e toes to bar: si tratta insomma di strumenti professionali, ben diversi dalla semplice sbarra per le trazioni pensata per l'uso domestico, ma basati sulla medesima logica.

In generale si tratta di un attrezzo molto utile e polivalente che, se anche di buona qualità, rappresenta un investimento per molti anni a seguire visto che alla lunga risulterà più allenante rispetto alle altre due tipologie. Ciò nonostante, a meno che non si abbia in mente di ricreare in piccolo lo stesso ricco allestimento di un box CrossFit, il consiglio è cominciare già da ora a monitorare, tra i molteplici modelli di sbarre per trazioni presenti sul mercato, quello strumento che sembra fare al caso nostro ma per il momento limitarsi all'acquisto di una sbarra semplice per cominciare in maniera, per così dire, soft.

Le Caratteristiche tecniche

La qualità dei materiali è oltremodo importante quando ci si vuole sospendere ad un metro d'altezza su una barra per trazioni, andiamo a vedere quali sono le caratteristiche indispensabili che possono fare di una barra un attrezzo che vale la pena di acquistare.

Materiali

Resistenza ed elasticità sono sinonimi di acciaio, il più frequente tra i materiali utilizzati per la realizzazione di questi attrezzi, una scelta sicura che garantisce qualità e durata. Diverso invece il discorso per le impugnature che spesso rivelano molto del prodotto, almeno in termini di ergonomicità. I rivestimenti che vestono queste estremità vedono tra i materiali più frequentemente utilizzati il foam (schiuma densa leggera e duttile) o in vinile.

Carichi e fissaggio a muro

Diversi attrezzi offrono differenti capacità di carico determinate anche dalle diverse modalità di fissaggio a muro. Generalmente una sbarra di medio livello deve poter sostenere dai 150 ai 300 kg, questo soprattutto nelle sbarre semplici e multipresa.

I punti di fissaggio al muro possono essere molteplici o solo uno a seconda del design progettuale dell'attrezzo. È ovviamente fondamentale scegliere un attrezzo che abbia un carico adatto al nostro peso e al nostro stile di allenamento, che abbia un sufficiente numero di punti di fissaggio che questi poggino su un muro portante.

Nota a parte per il suspension training wall, una struttura che ha una capacità di carico decisamente superiore alla soglia dei 300kg. Questi attrezzi ci permettono di stare più sereni riguardo ai sovraccarichi poiché ci consentono l'aggiunta di svariati attrezzi come anelli o sacchi da boxe, oltre alla possibilità di allenarsi in coppia.

Destinazione d'uso

Infine è ora di considerare il fine ultimo dell'acquisto di queste barre, cioè che tipo di allenamento vogliamo fare. Barre semplici e multipresa sono progettate per movimenti verticali di discesa e salita, nel caso di strumenti con maggiore capacità di carico possiamo aggiungere anche accessori TRX. Abbiamo invece bisogno di qualcosa di più quando parliamo di poter svolgere in sicurezza il proprio cross training o functional training che prevedono esercizi quali knee to chest e muscle up.

Un ultimo appunto è per coloro che ritengono le trazioni alla sbarra un esercizio fattibile solo da chi è già allenato: ci sono le bande elastiche con resistenza incrementale che danno a tutti la possibilità di allenarsi diminuendo il carico di peso sulle nostre braccia, possono essere trovate sul web o nei negozi specializzati a prezzi modici.

Cresce il gambling online in Italia: il giro di affari generato da slot machine, roulette, blackjack, poker e giochi affini in versione virtuale supera persino la raccolta delle scommesse sportive online, attestandosi come una delle nuove grandi passioni degli italiani.

Consigli per la scelta di slot machine online sicure

Per approcciarsi al gambling online in modo controllato e sicuro è di fondamentale importanza saper riconoscere gestori affidabili e portali sicuri, ma, nonostante l'incessante lavoro dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, lo sconfinato numero di realtà virtuali esistenti rende ancora oggi possibile imbattersi in siti poco, o affatto, rispettosi delle regole.

Di seguito, proponiamo una rapida visione di insieme di quegli elementi che è utile considerare nella ricerca di un gestore affidabile, prendendo spunto proprio dalle indicazioni contenute all'interno delle Linee guida per la certificazione delle piattaforme di gioco dell'Aams.

Il significato del logo Aams

Tutti i portali e le applicazioni per smartphone e tablet certificate dall'ADM e autorizzate all'esercizio dei giochi di fortuna a distanza sono contrassegnati da un elemento molto facile da individuare: il logo Aams. Tutti i portali che hanno ricevuto l'avallo dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli espongono il suddetto logo in bella vista (in genere nell'header di tutte le pagine del sito), spesso accompagnandolo con quello del gioco legale e responsabile. Per avere una riprova inconfutabile della validità dell'operatore scelto, poi, è consigliabile anche verificare la presenza del numero identificativo della concessione.

I regolamenti di gioco

Una piattaforma di gioco affidabile non lesina sulle informazioni agli utenti: dai regolamenti dei singoli giochi alle forme di tutela e promozione del gioco responsabile offerte agli iscritti, passando per gli approfondimenti sulla storia e sulle caratteristiche delle diverse varietà proposte all'interno di una medesima famiglia di intrattenimenti. In più, proprio nel rispetto di quanto stabilito nella Linee guida dell'Aams, per il gestore è fatto obbligo di porre particolare attenzione nella progettazione degli artwork dei giochi, con l'obiettivo di favorirne sempre la chiarezza.

I requisiti dell'artwork delle slot machine

Da questo punto di vista, il caso delle slot machine è esemplare: i rulli scorrono e le combinazioni di simboli si susseguono richiedendo un buon occhio per individuare quella vincente, ma naturalmente anche scelte grafiche che evitino di trarre in inganno il giocatore.

Basta visitare la sezione dedicata alle slot online del portale SNAI.it per comprendere meglio questo concetto: il noto gestore italiano offre decine di slot machine diverse, ciascuna con le proprie peculiarità e con design grafici accattivanti studiati ad hoc e ispirati ai temi più disparati. Ciononostante, i simboli della slot sono sempre ideati in maniera tale da risultare sempre facilmente distinguibili.

 

Un discorso simile vale per le combinazioni vincenti, per i valori dei simboli "jolly", per il significato e le funzioni dei bonus concessi e per tutte quelle variabili che influenzano il gioco e di cui l'utente deve conoscere tutti i dettagli.

I valori dell'RTP

Se trasparenza delle regole e chiarezza degli artwork rappresentano requisiti immancabili, impossibile non citare anche la possibilità di accedere alle probabilità di vincita dei giochi. Sempre considerando il caso del gestore SNAI, tra le voci presenti nell'header del portale spicca proprio quella "Probabilità di vincita", grazie alla quale è possibile accedere ai dati precisi sulle reali chance di aggiudicarsi un premio giocando.

 

Per le slot, la probabilità di vincita è sempre espressa sotto forma dell'RTP, cioè del "ritorno al giocatore", un valore percentuale che indica la quota della raccolta prodotta da un determinato gioco ridistribuita agli utenti sotto forma di premi. Come stabilito dalle Linee guida dell'Aams, il valore dell'RTP deve sempre essere maggiore del 90%, come a dire che la massima quota delle giocate che l'operatore può tenere per sé equivale al 10%. Scorrendo l'elenco dell'RTP delle roulette disponibili su SNAI.it, ad esempio, si scopre che il valore può crescere avvicinandosi o, addirittura, superando il 100% (dato che in sostanza indica che il gestore è andato in perdita su quel particolare gioco nella mesata considerata). L'RTP varierà di mese in mese ma, confrontando i valori, rimane possibile individuare le slot che pagano meno ed altre che invece pagano di più.

L'aleatorietà dei giochi e il Random Number Generator

Per ottenere la concessione dell'ADM, il gestore deve dimostrare l'affidabilità della sua piattaforma SGAD (che sta per Sistema di Gioco A Distanza) e l'equità dei giochi proposti, che devono ovviamente presentare caratteristiche di casualità e non adattabilità dei risultati (la possibilità di vittoria deve essere esattamente la stessa per tutti i giocatori e non deve variare nel corso del tempo o a secondo delle giocate effettuate).

 

A garantire il carattere di aleatorietà degli intrattenimenti proposti è l'RNG, cioè il Random Number Generator, l'elemento software o più raramente hardware della piattaforma SGAD che crea le sequenze casuali di numeri che, una volta associati a simboli, lettere o carte, generano il risultato della giocata. Tra gli aspetti cruciali del lavoro dell'ADM, o più precisamente del cosiddetto EVA, l'Ente di Verifica Accreditato, figura proprio l'analisi del codice sorgente dell'RNG allo scopo di individuare qualunque eventuale criticità (accidentale o intenzionale) in grado di minarne il funzionamento. È interessante sottolineare che la verifica di questo elemento si spinge ad un livello molto profondo, comprendendo anche la valutazione dell'algoritmo matematico alla base del software.

 

Per ovvie ragioni, tutti i passaggi che intercorrono tra la generazione delle sequenze casuali di numeri e la restituzione di specifiche combinazioni di simboli sullo schermo del computer, del tablet o dello smartphone dell'utente devono rispettare i medesimi principi di non prevedibilità del risultato finale.

La privacy e la protezione dei dati sensibili

In ultimo, anche se non per importanza, è giusto un rimando alle garanzie che le piattaforme di gambling online devono fornire dal punto di vista di tutela della privacy e dei dati sensibili, come ad esempio quelli relativi ai metodi di pagamento. Connessioni sicure basate sul protocollo HTTPS e metodi di autenticazione inviolabili rappresentano conditio sine qua non. A garantire l'impenetrabilità dei sistemi informatici da parte di malware o soggetti non autorizzati sono anche i sofisticati software antivirus e firewall, a cui si sommano misure di sicurezza particolarmente stringenti anche per quanto riguarda la collocazione fisica dei server che ospitano la piattaforma e i suoi database.

Approfondimento: lo stato dell'arte di slot e casinò online

I numeri contenuti nell'annuale rapporto prodotto dal Politecnico di Milano e diffuso dall'Agimeg descrivono un settore in rapida espansione, che non solo vede crescere gli introiti (che lo scorso anno si sarebbero attestati attorno agli 1,37 miliardi di euro) ma anche il numero dei giocatori: ben 3,7 milioni gli italiani ad aver sfidato la sorte, in almeno un'occasione, nel corso del 2017.

Stando ai dati Agimeg, nel primo semestre del 2017, i casinò games sono stati protagonisti di una crescita del 29% con 269 milioni di euro (rispetto al primo semestre del 2016).

Le origini del fenomeno

Il boom della passione per quelli che tecnicamente vengono definiti "giochi di fortuna a distanza" è legato a molti fattori. In primo luogo, c'è da considerare un'offerta in rapida espansione, sempre più ricca, coinvolgente e capace di incontrare i gusti anche dei giocatori più esigenti: è un esempio di questo trend la nascita dei casinò online in versione live, ovvero con collegamenti video in streaming e con tavoli gestiti da veri croupier.

 

L'altro elemento determinante è rappresentato dagli ormai onnipresenti dispositivi mobile: grazie alla miriade di app prodotte dagli stessi gestori dei casinò online, le slot machine e le roulette sono sempre a portata di tap.

La crescita del gioco legale

Come sottolineato nel report del Politecnico di Milano, tuttavia, buona parte dell'input positivo registrato negli ultimi anni deriverebbe dai sempre più attenti e capillari controlli degli enti statali, che si occupano del rilascio delle concessioni agli operatori, della verifica del rispetto dei requisiti imposti dalla legge italiana e della promozione del gioco legale e responsabile.

 

Così, se slot machine e casinò online autorizzati vedono crescere il numero di utenti, parte del merito va all'ADM, ovvero l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che, abbattendo la concorrenza scorretta dei portali non certificati, ha favorito lo sviluppo di quelli che rispettano le regole.

Le attività di verifica e monitoraggio dell'ADM

Il lavoro dell'ADM (spesso ancora oggi indicata con la vecchia sigla Aams, sostituita in realtà nel 2012) si articola in varie fasi. Prima del rilascio della concessione ad operare, l'ente verifica il rispetto di tutti quei requisiti di sicurezza dei sistemi informatici e di equità dei giochi proposti, indispensabili per gli operatori che intendono affacciarsi sul mercato italiano. Seguono i controlli, in genere a campione, nel corso dei quali l'ente monitora il corretto comportamento delle piattaforme, eventualmente intervenendo con sanzioni o con altre misure in caso di illeciti.

Sei un'azienda che punta al nostro target? Vendi un servizio o un prodotto che può interessare i ragazzi tra i 13 e i 40 anni ed i genitori degli stessi? Allora sei nel posto giusto. Calcio Nazionale, da 4 anni punto di riferimento per il calcio giovanile italiano, ha predisposto alcuni spazi all'interno del suo portale per tutte quelle aziende che vogliono crescere attraverso una collaborazione seria e fruttuosa. 

Non cerchiamo, infatti, aziende o collaborazioni una tantum, di società che non sanno come investire i loro soldi e vogliono essere su Calcio Nazioniale per ricevere questo o quel vantaggio nascosto, ma solo professionisti e partner veramente interessati a stabilire una collaborazione duratura e seria. 

Per questo ci rivolgiamo solo a quei soggetti che possono davvero avere un valore aggiunto attraverso la loro presenza sul nostro portale, con una offerta differenziata a seconda del tipo di presenza che si vuole avere. 

Di seguito Vi riportiamo i costi per poter essere presenti su Calcio Nazionale, rispetto a tante altre testate non abbiamo problemi a divulgare i nostri prezzi, non abbiamo nulla da nascondere e vogliamo chiarire come le condizioni siano uguali per tutti i nostri partner. 

Per qualsiasi altra informazione in merito agli spazi pubblicitari potete inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattarci telefonicamente o via WhatsApp al 391-1359749. 

 

COLLABORAZIONE PUBBLICITARIA ANNUALE

 

PACCHETTO TOP:   € 2.500    ALL'ANNO

- 2 Banner presenti in tutte le pagine del sito internet (uno orizzontale 728x90 e uno rettangolare 300x250, in questo modo i banner saranno visualizzati oltre 3 milioni di volte in un anno cadauno) e un articolo a settimana presente sul nostro sito che pubblicizza le offerte e i servizi dell'azienda (articoli pubblicati e condivisi anche sui nostri social)

PACCHETTO CLASSIC:   € 1.500     ALL'ANNO

- 1 Banner in tutte le pagine del sito internet (orizzontale o rettangolare a scelta, visualizzato circa 3 milioni di volte in un anno) e un articolo pubblicitario ogni 15 gg sul nostro portale e sui nostri social network 

PACCHETTO BASIC:   € 1.000    ALL'ANNO

- 1 Banner in Home Page (orizzontale o rettangolare, visualizzato circa 1 milione di volte in un anno) e un articolo pubblicitario al mese sul nostro portale e sui nostri social network

 

COLLABORAZIONE PUBBLICITARIA TRIMESTRALE

 

PACCHETTO TOP:     € 750    PER TRE MESI

- 2 Banner presenti in tutte le pagine del sito internet (uno orizzontale 728x90 e uno rettangolare 300x250, in questo modo i banner saranno visualizzati oltre 3 milioni di volte in un anno cadauno) e un articolo a settimana presente sul nostro sito che pubblicizza le offerte e i servizi dell'azienda (articoli pubblicati e condivisi anche sui nostri social)

PACCHETTO CLASSIC:    € 450    PER TRE MESI

- 1 Banner in tutte le pagine del sito internet (orizzontale o rettangolare a scelta, visualizzato circa 3 milioni di volte in un anno) e un articolo pubblicitario ogni 15 gg sul nostro portale e sui nostri social network 

PACCHETTO BASIC:     € 300      PER TRE MESI

- 1 Banner in Home Page (orizzontale o rettangolare, visualizzato circa 1 milione di volte in un anno) e un articolo pubblicitario al mese sul nostro portale e sui nostri social network

 

COLLABORAZIONE PUBBLICITARIA MENSILE

 

PACCHETTO TOP:     € 300   PER UN MESE

- 2 Banner presenti in tutte le pagine del sito internet (uno orizzontale 728x90 e uno rettangolare 300x250, in questo modo i banner saranno visualizzati oltre 3 milioni di volte in un anno cadauno) e un articolo a settimana presente sul nostro sito che pubblicizza le offerte e i servizi dell'azienda (articoli pubblicati e condivisi anche sui nostri social)

PACCHETTO CLASSIC:   € 200    PER UN MESE

- 1 Banner in tutte le pagine del sito internet (orizzontale o rettangolare a scelta, visualizzato circa 3 milioni di volte in un anno) e un articolo pubblicitario ogni 15 gg sul nostro portale e sui nostri social network 

PACCHETTO BASIC:     € 150     PER UN MESE

- 1 Banner in Home Page (orizzontale o rettangolare, visualizzato circa 1 milione di volte in un anno) e un articolo pubblicitario al mese sul nostro portale e sui nostri social network

 

Per qualsiasi altra informazione in merito agli spazi pubblicitari potete inviare una email a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattarci telefonicamente o via WhatsApp al 391-1359749. 

E' on line il video della finale del Torneo Internazionale Roma Est Trofeo Champion con la vittoria dell'Inter sul Valencia per 3-0. Buona visione. 

E' on line il video della semifinale del Torneo Internazionale Roma Est Trofeo Champion con la vittoria dell'Inter sul Parma. Buona visione. 

E' on line il video della semifinale con la vittoria, ai calci di rigore, del Valencia sulla Roma. Buona visione. 

E' on line il video con la vittoria del Valencia per 3-0 sul Ponte di Nona nella terza giornata del Torneo Internazionale Roma Est Trofeo Champion. Buona visione. 

E' on line il video della gara del Torneo Internazionale Roma Est Trofeo Champion tra Pescara e Venezia terminata uno a uno. Buona visione. 

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok