Ottobre 22, 2018

Primavera 1: il Toro ferma la corsa della Juventus, il derby termina 2-2

Dopo tre vittorie in altrettanti match, la Juventus rallenta la sua corsa pareggiando 2-2, nel derby contro i cugini del Torino, consentendo così all’Atalanta di prendersi il primo posto in classifica. Continua, invece, il momento positivo per i granata che, dopo le due vittorie consecutive con Genoa e Fiorentina, conquistano un altro risultato positivo contro una delle squadre più quotate per la vittoria finale.

Baldini  si affida ancora una volta al suo 4-3-3, marchio di fabbrica dei trionfi bianconeri ottenuti fino ad ora, con il tridente formato da Fagioli, Petrelli e Moreno. Coppitelli risponde schierando i suoi con il medesimo ruolo affidandosi a Kone, Capuano e Millico, colonne portanti dello scacchiere dei padroni di casa. Nei primissimi istanti il Toro parte benissimo ma, a portarsi in vantaggio, è la Juventus sfruttando un calcio da fermo dalla sinistra per andare in rete con la zuccata di Petrelli. Al 8’ minuto Gemello salva la propria porta rispondendo alla conclusione di Capellini, da pochi passi, al termine di una azione molto confusa. Il portierone granata si ripete al 17’ compiendo un miracolo per togliere dalla porta la gran botta di Portanova diretta all’incrocio. Nonostante i pericoli corsi in questa prima parte di gara, i giocatori del toro riescono a raggiungere il pareggio realizzato da Millico sul calcio di rigore conquistato da De Angelis, atterrato in area da Morrone. Galvanizzato dal gol, l’esterno granata si mette in proprio arrivando al tiro dal limite dell’area, al termine di un ottima percussione partita dalla sinistra, non riuscendo ad angolare il tiro  che viene bloccato a terra da Loria.  Sfruttando il momento positivo, il Torino si porta in vantaggio grazie alla magnifica azione orchestrata da Millico e Kone con quest’ultimo che, con un cross delizioso, trova Rauti al centro dell’area freddissimo nel battere Loria. i due gol subiti non scalfiscono la corazzata di Baldini che reagisce al 34’ riportando in equilibrio il risultato con Portanova, bravissimo a sfruttare il suggerimento di Petrelli superando Gemello con un rasoterra millimetrico. Bianconeri vicinissimi a tris già nel primo tempo quando, al 40’, il tiro di Petrelli subisce una deviazione che mette fuori gioco il portiere granata salvato solo da palo interno.

Passano appena trenta secondi nella ripresa e Monzialo, subentrato per uno spento Marrone, trova in mezzo all’area Portanova che, in precario equilibrio, non trova la porta con il sinistro. Il Toro ci mette appena due minuti per rispondere ai cugini con Rauti, presentatosi davanti a pochi metri dalla porta al termine di una ripartenza, neutralizzato da un ottimo Loria in uscita. L’inizio del secondo tempo è ricco di occasioni e, al 8’, Gilli fornisce un assist involontario al centravanti bianconero, bravissimo a tenere palla e a girarsi, meno ad inquadrare la porta con la sfera che si perde sopra la traversa. Passano dieci minuti e Anzolin, in una delle sue sporadiche sortite offensive, spaventa la retroguardia granata grazie al suo tiro in diagonale di sinistro che si perde di poco sul fondo alla destra del portiere. I ragazzi di Coppitelli, però, quando ripartono in velocità fanno sempre paura e,da una di queste sortite offensive, Rauti conclude l’azione con il sinistro non riuscendo, però, a tenere bassa la sfera. Nella seconda parte della ripresa le due squadre non riescono a creare delle vere occasioni da gol; l’unica conclusione arriva nel recupero con il tiro da fuori di Petrelli bloccato da Gemello prima del triplice fischio dell’arbitro che sancisce il nulla di fatto tra le due squadre.

Riccardo Merlini

 

 

TORINO-JUVENTUS 2-2

TORINO (4-3-3): Gemello; Gilli, Samake (35’pt Ambrogio), Ferigra, Capone; Onisa (23st Djoulou), De Angelis, Kone (35’st Murati); Rauti (35’st Peutrungaro), Adopo, Millico. A disp: Fasolino,Potop, Enrici, Sportelli, Isacco, Buonavoglia; Moreo; Munari. All: Coppitelli

JUVENTUS (4-3-3): Loria, Bandeira, Cappellini, Anzolin, Pereira Serrao; Morrone (1’st Monzialo), Portanova (25’st Makoun), Nicolussi (90’+2 Francofonte); Petrelli, Fagioli (40’st Tongya), Moreno (25’st Di Francesco). A disp: Siano; Meneghini, Boloca, Leone, Pinelli, Markovic; Monzialo,  Frederiksen. All: Baldini

Arbitro: Sig. Ivan Robilotta di Sala Consilina. Assistenti: Sig. Aristide Rabotti di Roma 2 e Sig. Michele dell’Università di Aprilia.

MARCATORI: 4’st Petrelli (J), 20’pt Millico (T) rig., Rauti (T), 34’pt Portanova (J).

NOTE: ammoniti: Samake (T), Fagioli (J).

Rate this item
(0 votes)

Gli Articoli del Momento

Ultimi Tweets

From Google
PRIMAVERA 1: Sampdoria - Genoa 2-0: https://t.co/H1ySMZQ2yZ tramite @YouTube
Classifica Marcatori Primavera 1: Millico allunga, salgono Raspadori e Celar https://t.co/2HvVWFsC15
Termina senza reti la prima frazione... U.C. Sampdoria - Genoa CFC https://t.co/TlUq4a5R53
Follow Calcio Nazionale on Twitter

Post Gallery

PRIMAVERA 1 TIM: Sampdoria - Genoa 2-0 - VIDEO

PRIMAVERA 1 TIM: la Top11 della 5° giornata

Primavera 1 TIM: SAMPDORIA - GENOA 2-0 (18'st Prelec, 39'st Bahlouli)

Classifica Marcatori Under 16 A e B: Distefano - Bonetti a braccetto, Rosa in vetta di prepotenza

Classifica Marcatori Primavera 2: Canessa (Livorno), doppietta da primato

Classifica Marcatori Under 15 A e B: Baldari aggancia, Pesce resta solo in vetta

Classifica Marcatori Primavera 1: Millico allunga, salgono Raspadori e Celar

Under 15 Serie A-B: Tris di vittorie per il Perugia, Salernitana sconfitta 0-3

Under 16 A-B: si ferma l' Inter, il Bologna vince 2-1

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok