Febbraio 16, 2019

FOCUS Primavera Chievo - Roma 4-3: Pavlev e Cangiano da applausi, Brigantini e Juwara decisivi. Roma, dov'è la difesa?

Ecco al primo appuntamento con la nuova rubrica FOCUS, dove andremo ad analizzare, in ogni incontro di Primavera 1, i giocatori, le mosse, i momenti che hanno deciso il match. 

BRIGANTINI: il numero uno del Chievo parte male, con la Roma che trova la prima rete anche grazie a una sua indecisione. In quel momento o si cade o ci si rialza, e lui sceglie di reagire. Nei minuti seguenti compie almeno due grandissimi interventi che tengono il Chievo in partita, prima che i suoi compagni inizino a comandare il gioco in avanti. Decisivo, di carattere. 

PAVLEV: è uno dei migliori esterni destri della categoria. Si è già messo in luce in diverse occasioni, oggi ha un compito difficile con Cangiano che opera dalla sua parte a cui concede davvero poco (l'eurogol che mette a segno non si può davvero imputare a lui). Si propone con costanza in avanti e realizza una rete semplicemente fantastica con il sinistro. Difficile potergli chiedere di più.

JUWARA: entra al posto di Rovaglia, rilevando un giocatore decisivo. Ha un passo diverso da Trasciani e Cargnelutti e nell'occasione del 4-2 mette in mostra tutte le sue qualità, furbizia, rapidità, fiuto del gol e tiro. Mette il suo marchio su una vittoria determinante. 

CANGIANO: nel primo tempo sembra la brutta copia del giocatore ammirato contro il Milan. Nella ripresa riparte, prova un paio di conclusione di alto livello, poi nell'occasione del 4-3 realizza una vera e propria perla dove c'è tutto, classe, dribbling, forza nelle gambe e tiro in porta. Un altro piccolo passo verso il calcio che conta. 

DIFESA GIALLOROSSA DA RIVEDERE: parliamo, chiaramente, di quella giallorossa. Non che la difesa clivense abbia brillato per attenzione, ma la Roma non può concedere certi gol ai suoi avversari. Almeno tre reti su quattro sono frutto di errori individuali con Zamarion, Cargnelutti e Trasciani nel banco degli imputati. Al di là di questo, però, non si ha mai la sensazione di un reparto solido che, seppur deve fare a meno di un esterno destro di ruolo con Greco adattato, non può andare in bambola così di fronte al Chievo. Non è la prima volta che accade, se la Roma vuole concorrere per primeggiare occorre cambiare passo, anche in difesa. 

 

Rate this item
(0 votes)
Alessandro Grandoni

Direttore Responsabile ed Editoriale di CalcioNazionale.it, fondato nel 2013. Laureato in Scienze e Tecnologie della Comunicazione con indirizzo Giornalismo presso l'Università "La Sapienza" di Roma, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti del Lazio dal 2005, ha collaborato con varie testate ed emittenti tra cui Radio Incontro, Italia Sera, Infopress, Corriere dello Sport, Gold Tv. 

Direttore anche del portale di Calcio Giovanile e Dilettante della Regione Lazio www.fuoriareaweb.it

www.calcionazionale.it

Gli Articoli del Momento

Ultimi Tweets

#Giovanili #Under17SerieAeB https://t.co/1rm8NywZbk
#Giovanili #Under17SerieAeB #ItaliaUnder17 #VivoAzzurro ⚽🇮🇹️🇷🇸 2-0... https://t.co/Kr0R6gu8Ao
#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #ItaliaUnder18 #VivoAzzurro ⚽🇮🇹️🇫🇷... https://t.co/ZTPKTYIQrB
Follow Calcio Nazionale on Twitter

Post Gallery

Nazionale Under 17: Italia - Serbia 2-0, Esposito - Arlotti decidono nella ripresa

Italia Under 18: i convocati di Franceschini per l'amichevole in Francia

Under 17 Serie A-B: programma gare e orari della 19° giornata

Nazionale Under 15: Italia - Turchia 3-2, Missori - Vignato - Accornero, tris degli azzurrini

Under 15 A e B, i 6 Punti: Fiorentina, Milan e Napoli da sogno. Lazio, Cagliari e Palermo, quando finisce l'incubo?

Under 16 A-B, i 6 Punti: la Juventus lancia la sfida, tris viola, Milan - Atalanta da sparti-acque

Italia Under 16: doppio test con la Germania il 23 e 25 Marzo

Nazionale Under 19: Italia - Francia 2-1, Esposito apre, Salcedo punisce i galletti

Under 17 A-B, i 6 Punti: Juventus in vetta, ribaltone blucerchiato, colpo Cittadella

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok