Luglio 11, 2020

Fabrizio Consalvi

Poker esterno e risposta d'autore per l'Atalanta di Brambilla, che batte a domicilio l'Udinese nella 26° giornata del campionato Primavera 1 TIM. Dea già in vantaggio al 4' del primo tempo con Colley, raddoppio su autorete di Ermacora al 21'. Due giri di lancette dopo è già 0-3 e gara chiusa, con il gol di Colpani. Infine al 24' della ripresa poker di Colley e doppietta personale. Finale con l'1-4 dei friulani di Ndreu. Atalanta che resta con 3 lunghezze di vantaggio sull'Inter di Vecchi.

UDINESE - ATALANTA 1-4

UDINESE: Gasparini, Donadello, Ermacora, Brunetti, Caiazza, Filipiak (28’pt Siverio), Bocic (21’st Ndreu), Battistella, Djoulou (8’st Kubala), Varesanovic, Paoluzzi. A disp.: Pizzignacco, Mazzoletti, Kubala, Vasko, Trevisan, Gkertsos, Samotti, Garmendia, Crespi, Olivato. All.: Giacomin.

ATALANTA: Carnesecchi, Zortea, Migliorelli, Bolis, Alari, Del Prato, Peli, Colpani (31’st Nivokazi), Colley (25’st Chiossi), Mallamo, Koulusevski (12’st Latte Lath). A disp.: Piccirillo, Heidenreich, Zanchi, Carminati, Cavalli, Rinaldi. All.: Brambilla.

MARCATORI: 4'pt Colley (At), 21'pt Ermacora (Aut.) (At), 23'pt Colpani (At), 24'st Colley (At), 40'st Ndreu (Ud)

NOTE: Ammoniti: Brunetti, Bocic, Battistella, Zortea

Parità per 0-0 tra Frosinone e Perugia, nell'anticipo della 26° e ultima giornata del Girone C, campionato Under 17 Serie A e B. Per i giallazzurri di Marsella qualificazione ai play-off non in discussione, con aggancio momentaneo al Napoli al quarto posto a quota 47, partenopei che domani avranno il derby casalingo contro il Benevento. In caso di vittoria degli azzurri, per il Frosinone sarebbero comunque play-off come una delle due migliori 5°, attualmente non raggiungibile sia dalla Sampdoria 5° nel Girone A con 43 punti, che dal ChievoVerona 5° nel Girone B con 41 punti.

FROSINONE - PERUGIA 0-0

FROSINONE: Falzano, Ghazoini (8'st Esposito), Moretti (37'st Antonellis L.), Menegat, Pescosolido, Marchizza, De Florio (37'st Antonellis D.), Scorzoni (8'st Corcione), Altobello, Ortenzi (26'st Venturini), Merola. A disp.: Maroncelli, Ferrari, Rosi. All.: Marsella.

PERUGIA: Guerri, Vagnoni, Stramaccioni, Amatucci, Bruschi, Giordano, Govoni (23'st Rapari), Fuscagni, Benedetti (23'st Metelli), Corsi, De Angelis. A disp.: Bellucci, Miola, Cimmino, Morena, Mazza, Mercuri. All.: Violetti.

NOTE: Ammoniti: De Angelis, Fuscagni.

Parità nel Derby della Lanterna valido per la 26° giornata del campionato Primavera 1 TIM. E' 2-2 tra la Sampdoria di Pavan e il Genoa di Sabatini, con Grifone in doppio vantaggio grazie all'autorete nei primi minuti di Veips e al raddoppio di Salcedo. Alla mezzora 1-2 dei blucerchiati siglato da Stijepovic, che raggiungono il pari nella ripresa, quando al 31' è Tomic ad innescare l'autogol di marca rossoblu, con Altare. Un punto a testa che porta la Sampdoria a quota 27, sempre al 13° posto. Genoa a 36, momentaneo aggancio al Milan.

Grande ritmo e Derby della Lanterna divertente, sulla stessa riga di quanto visto sia all'Andata che in Coppa Italia. Genoa che parte forte e trova il vantaggio dopo cinque giri di lancette, sul cross da destra è Veips sfortunato ad insaccare nella propria porta. Reazione dei blucerchiati sui piedi di Boubacar che crea qualche grattacapo alla difesa rossoblu. Genoa che sta bene in campo e non lascia sbavature, trovando il raddoppio con Salcedo in inserimento da calcio piazzato al 26', 0-2. Sembra finita ma bastano sei minuti e il match si riapre, cosi come la Sampdoria torna in partita, con Stijepovic che firma l'1-2 al 32'. Finale di frazione con due occasioni per parte, prima Bruzzo, poi ancora Stijepovic per i blucerchiati.

Inizio ripresa di marca rossoblu, calcio di punizione dopo un minuto e Zanimacchia chiama in causa Krapikas che manda in calcio d'angolo. Sampdoria che si fà vedere con due progressioni di Ibou Balde nel giro di due minuti, trovando comunque Rollandi attento. Il match ha la svolta alla mezzora, con Tomic al posto di Boubacar e il cambio di Pavan da subito i suoi frutti. Al 31' il nuovo entrato va via sulla sinistra, cross al centro e Altare non evita l'autogol, 2-2. Finale con ancora blucerchiati pericolosi dalla distanza, Rollandi devia in corner. Quattro i minuti di recupero, poi il triplice fischio del direttore di gara.

SAMPDORIA - GENOA 2-2

SAMPDORIA: Krapikas, Romei, Oliana, Pastor (22'st Gomes Ricciulli), Veips, Mikulic, Tessiore, Gabbani, Boubacar (30'st Tomic), Ibou Balde (43'st Cabral), Stijepovic. A disp.: Hutvagner, Doda, Ferrazzo, Aramini, Perrone, Soomets, Curito Dos Santos, Piccardo, Vujcic. All.: Pavan.

GENOA: Rollandi, Piccardo, Oprut, Altare, Seno (30'st Zanoli), Sibilia, Candela (37'st Tazzer), Bruzzo, Salcedo, Zanimacchia, Micovschi (35'st Gibilterra). A disp.: Bulgarelli, Trabacca, Zola, Silvestri, Pedersen, Odasso, Zito, Filippi, Romairone. All.: Sabatini.

MARCATORI: 5'pt Veips (Aut.) (Ge), 26'pt Salcedo (Ge), 32'pt Stijepovic (Sa), 31'st Altare (Aut.) (Sa)

NOTE: Ammoniti: Micovschi, Piccardo.

Parità senza reti tra Bologna e Torino nella 26° giornata del campionato Primavera 1 TIM. Tra i rossoblu di Troise e i granata di Coppitelli è 0-0 infatti il punteggio finale, con un punto a testa che lascia entrambi a metà. Bologna che resta al penultimo posto, sempre a -1 dall'Hellas Verona nella lotta al play-out. Torino che sale a 37, con un punto di vantaggio sul Milan atteso dal match contro la Roma di Lunedi. Granata che hanno sempre una gara in meno.

BOLOGNA - TORINO 0-0

BOLOGNA: Ravaglia; Mantovani, Frabotta, Mazza, Brignani; Portanova, Pattarello (24'st Stanzani), Cozzari, Krastev; Kingsley, Mutton. A disp.: Bruzzi, Uhunamure, Djibril, Lidin, Pellacani, Balde, El Kaouakibi, Barnaba, Ghini, Valencia, Pirreca. All.: Troise.

TORINO: Coppola; Gilli, Ferigra, Bianchi E., Fiordaliso; Adopo, D’Alena, Kone (21'st De Angelis); Borello (47'st Samake); Butic (13'st Panaioli), Bianchi F. A disp.: Zanellati, Capone, Valerio, Filinsky, Ruggiero, Celeghin, Leveque, Gemello, Citterio. All.: Coppitelli.

NOTE: Ammoniti: Kone, Pattarello, Valencia.

Pari e patta nell'anticipo della 26° giornata del campionato Under 15 Serie A e B, Girone C tra Perugia e Crotone. E' 1-1 il risultato finale con gol tutti nella prima parte di gara. Vantaggio di casa con Mangiaratti al 3', pari di Casacchia al 13'. Punto che consente al Perugia di qualificarsi ai play-off, resta da vedere se come 4° in attesa di Bari - Palermo di domani o come una delle due migliori 5°. Formazione di Migliorelli comunque non raggiungibile infatti dal Cagliari attuale 5° del Girone B con 38 punti, rossoblu impegnati domani a Venezia.

PERUGIA - CROTONE 1-1 

PERUGIA: Cerbini, Baldoni, Pomerani (15’st Calosci), Bacchi (6’st Giustozzi), Torcolacci (6′st Pareggi), Tozzuolo, Giustini, Corradini, Mangiaratti, Finetti (19′st Zuppel), Sorbelli (6′st Corrado). A disp.: Conte, Busini, Sgrò. All.: Migliorelli

CROTONE: Sorrentino (32′st Merola), Nicotera, Casacchia A., Casacchia F. (37′st Spanò), Lucanto, Yakubiv, Tricoli (32′st Lerose), Manglaviti (26′st Amerise), Scarpelli (1′st Caterisano), Strancia, Cataldi (14′st Manica). All. Corrado

MARCATORI: 3′pt Mangiaratti (Pe), 13′pt Casacchia F. (Cr)

Un punto a testa tra Lazio e Sassuolo valida per la 26° giornata del campionato Primavera 1 TIM. Al Fersini è 1-1 il punteggio finale, con vantaggio nel primo tempo dei neroverdi di Tufano, con Raspadori dopo otto minuti di gioco. Pari che arriva alla mezzora della ripresa con Al Hassan, entrato al 18' in luogo di Lukaj. Un punto che ai biancocelesti serve comunque a poco, sempre all'ultimo posto e a -9 dall'Hellas Verona 14° a 4 giornate dalla fine. Sassuolo sempre 10° ma a 33 punti.

LAZIO - SASSUOLO 1-1

LAZIO: Alia; Armini, Kalaj, Silva; Spizzichino, Murgia, Rezzi (1'st Javorcic), Marchesi (38'st Peguiron), Falbo; Neto, Lukaj (18'st Al Hassan). A disp.: Furlanetto, Baxevanos, Francucci, Spoletini, Aliaj, Fidanza, Spurio, Maloku, Petricca. All.: Bonacina.

SASSUOLO: Satalino; Joseph (15'st Piacentini), Rossini, Farabegoli, Celia; Viero (35'st Cappa), Ghion, Franchini (25'st Amadio); Raspadori, Mota, Kolaj. A disp.: Montari, Vlas, Pilati, Ahmetaj, Denti, Aurelio, Maffezzoli, Marini. All.: Tufano.

MARCATORI: 8'pt Raspadori (Sa), 34'st Al Hassan (La)

NOTE: Ammoniti: Spizzichino, Viero, Javorcic.

Termina con un successo interno la regular-season del Perugia di Mauro Girini, che per la 26° e ultima giornata del Girone C, Campionato Under 15 Serie A e B. I padroni di casa battono per 1-0 il Crotone nell'anticipo grazie al gol decisivo di Del Prete, alla mezzora del primo tempo. Perugia che chiude a quota 25 punti all'11° posto, Crotone penultimo a 17.

PERUGIA - CROTONE 1-0

PERUGIA: Caputo, Muca (32′st Farinelli), Petrioli (15′st Sodano), Xhani (29′st Gaudini), Izzo (29′st Bastianelli), Leonardi, Pannuti (15′st Angori), Spinelli, Del Prete, Fabri, Lunghi (32′st Brunetti). A disp.: Del Bello, Gardi, Santucci. All.: Girini

CROTONE: Calabrese, Pittari (23′st Torromino), Periti, Sinopoli (23′st Guerrini), Brescia, Camposano, Bigotta (29′st Sabatino), De Leo (10′st Palermo), Maesano (29′st Dramissino), D’Andrea, Carvelli (10′st Saragò). A disp.: Pasqua. All.:

MARCATORI: 30′pt Del Prete (Pe)

Incredibile 3-3 quello che esce da Castel Sant'Antimo tra Napoli ed Hellas Verona per la 26° giornata del campionato Primavera 1 TIM. Gli azzurri di Beoni avanti di 3 gol vengono rimontati nel finale. Napoli avanti al 41' del primo tempo con Zerbin, poi ad inizio ripresa uno-due con lo stesso Zerbin che fà doppietta e Palmieri. Al 37' gialloblu che accorciano le distanze con Aloisi, due giri di lancette dopo è 3-2 di Stepanek. Nel finale il 3-3 con Buxton. Un punto a testa che porta i partenopei a quota 29, Hellas Verona a 25, in attesa di Bologna - Torino.

NAPOLI - HELLAS VERONA 3-3

NAPOLI: Schaeper, Zanoli, Senese, Marie-Sainte, Scarf; Otranto, Basit (1'st Vecchione); Palmieri (28'st Energe), Gaetano, Zerbin (16'st Mezzoni); Leandrinho. A disp.: D’Andrea, Bartiromo, Pizza, Calvano, Coglitore, Marino, Sgarbi, Serrano, D’Alessandro. All.: Beoni

HELLAS VERONA: Borghetto, Nigretti, Galazzini, Baniya, Kambulla; Felippe (32'st Aloisi), Dentale, Stefanec: Saveljevs; Tupta (14'st Buxton), Amayah (25'pt Lisi). A disp.: Bianchi, Righetti, Peretti, Cherubin, Toccafondi, Fiumicetti. All.: Porta.

MARCATORI: 41'pt Zerbin (Na), 9'st Palmieri (Na), 10'st Zerbin (Na), 37'st Aloisi (Hv), 39'st Stepanek (Hv), 46'st Buxton (Hv)

NOTE: Ammoniti: Baniya, Galazzini, Cherubin, Vecchione.

E' dell'Inter il Derby d'Italia valido per la 26° giornata del campionato Primavera 1 TIM. A decidere il match è il gol di Facundo Colidio allo scadere della prima frazione di gioco. A Vinovo i nerazzurri s'impongono per 0-1 sulla Juventus di Dal Canto, che dice probabilmente addio ai propri sogni di play-off. Vittoria pesante invece per l'Inter, con aggancio momentaneo all'Atalanta in vetta. Dea che è da poco in campo sul terreno dell'Udinese.

Derby d'Italia che inizia al piccolo trotto, con bianconeri in possesso palla e Inter che dietro la metà campo fà pressing blando e riparte. Prima occasione dei padroni di casa quando al quarto d'ora è Nicolussi Caviglia a provare, poco più tardi dal corner Vogliacco manda a lato. Ancora Juventus su punizione alla mezzora, con gara che entra nel vivo e nerazzurri adesso pericolosi. Prima Schirò spaventa i bianconeri su calcio da fermo, palla fuori di un soffio, poi al 35' altra opportunità. Risposta dei padroni di casa con Del Sole al 39', su cui deve Pissardo compie un grande intervento. Inter che passa sul finale di frazione, quando al 46' su di un lancio in verticale, Colidio con un morbido tocco batte Loria in diagonale, 0-1.

La reazione bianconera arriva ad inizio ripresa, doppia occasione per la Juventus con Del Sole prima e Vogliacco dalla distanza poi. Dal Canto ridisegna i bianconeri, inserendo Morachioli prima e Montaperto poi, con padroni di casa che chiudono l'Inter nella sua metà campo, non riuscendo a trovare la via del pari. Grande match difensivo dei nerazzurri di Vecchi, su cui giganteggia Rizzo. Altre due opportunità per i bianconeri al 17' con Montaperto da fuori, esce Pissardo e para. Juventus anche sfortunata nel finale, con la traversa al 28' di Olivieri in mezza rovesciata. Inter che negli ultimi minuti ha la chance del raddoppio con Brignoli in diagonale.

JUVENTUS - INTER 0-1

JUVENTUS: Loria, Vogliacco, Tripaldelli, Zanandrea (20'st Montaperto), Fernandes, Capellini (40'st Pereira), Di Pardo, Muratore, Olivieri, Del Sole, Nicolussi Caviglia (15'st Morachioli). A disp.: Busti, Meneghini, Anzolin, Abreu De Freitas, Merio, Kulenovic, Galvagno, Morrone, Campos. All.: Dal Canto.

INTER: Pissardo, Zappa, Rizzo, Bettella, Nolan, Sala, Gavioli, Schirò, Colidio (43'st Adorante), Danso (37'st Brignoli), D'Amico (21'st Rover). A disp.: Dekic, Van den Eynden, Lombardoni, Valietti, Corrado, Visconti, Merola, Vergani. All.: Vecchi.

MARCATORI: 45'pt Colidio (In)

NOTE: Ammoniti: Fernandes, Nicolussi Caviglia, Gavioli, D'Amico, Olivieri.

Sconfitta ai calci di rigore per l'Italia Under 16 di Patrizia Panico, impegnata nella gara d'esordio del Torneo Uefa di San Marino. Gli azzurrini sono stati battuti ai calci di rigore dall'Albania per 3-4, dopo che i due tempi regolamentari si erano chiusi sull'1-1. Italia colpita al 2' della ripresa con Stafa, pari di Milanese al 28'. Di seguito le parole di Patrizia Panico su figc.it: “Abbiamo giocato l’intera partita, negli ultimi trenta metri loro, potevano chiudere l’incontro 4-0, purtroppo ci è mancata la cattiveria di andare a fare gol. Solo questo posso rimproverare alla squadra, per il resto hanno fatto bene tutto e in questi tre giorni di lavoro sono anche cresciuti molto”.

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok