Ottobre 24, 2019

Alessandro Grandoni

Vittoria in trasferta per due a zero del Torino nel Campionato Under 15 A e B. I granata di Menghini viaggiano in pratica a punteggio pieno perché, dopo aver riposato nella prima giornata, hanno poi battuto Spezia e Fiorentina. Oggi successo in trasferta per due a zero deciso da Ciammaglichella che sblocca l’incontro al 9’ e poi raddoppia a tre minuti dal termine. Per il Torino nove punti in graduatoria con 7 gol fatti e ancora nessuno subito.

 

EMPOLI-TORINO 0-2 

EMPOLI: Tampucci, Viviani, Mannelli, Rosati, Botrini, Andreini, Giovannucci, Picchi, Matteucci, Morana, Galavotti. A disp. Seghetti, Venuti, Pertici, De Cicco, Valori, Bagnai, Seghi, Gasparri. All. Sordi

TORINO: Lando, Gallea (st 34’ Albertario), Manissero, Colletta, Serra, Omorogbe, Broccaniello (st 28’ Prete), Ciammaglichella, Patruno (st 9’ Ceica), Moretto (st 1’ D’Abramo), Jarre (st 34’ Panetta). A disp. Brezzo,  La Rosa, Gragnaniello, Tahiri. All. Menghini

MARCATORI: 9 pt e 32' st Ciammaglichella

 

  

Vince in casa per 3-0 il Cagliari di Marco Canestro che batte il Venezia nell'anticipo del Campionato Under 16. Al 20' arriva il vantaggio dei padroni di casa che vanno in rete con Gabor su assist di Pulina, passano pochi minuti ed è lo stesso Pulina a trovare la rete del raddoppio con un bel tiro su suggerimento di Murtas. Nella ripresa ci pensa Cogotti a chiudere il match per il 3-0 con il Cagliari che si porta a 6 punti in attesa di recuperare la sfida di campionato con l'Inter

 

  

Termina con una vittoria dell'Inter sul Milan l'anticipo della 4° giornata del campionato Under 17 A e B. Nella stracittadina parte meglio il Milan che trova la rete del vantaggio al 16' con El Hilali, bravo a raccogliere un suggerimento di un compagno e da fuori area a trovare il tiro vincente che batte Magri per l'uno a zero. L'Inter reagisce e prima sfiora il pareggio con Casadei, poi al 36' trova l'1-1 grazie a Oppizzi che da pochi passi mette in rete su assist di Gnonto. Nella ripresa, al 12', l'Inter completa la rimonta realizzando dal dischetto il gol del 2-1, si incarica della battuta Magazzu che non sbaglia. Vince così l'Inter che raggiunge quota 9 in classifica, fermo a 4 il Milan

 

  

Termina quattro a uno in favore del Benevento l'anticipo della 4° giornata del Campionato Under 17. Gara subito in discesa per i padroni di casa che trovano la rete al 2' con Gennarelli su punizione. Passano quattro minuti ed arriva il raddoppio, firmato da Citarella, che mette dentro su assist di Agnello. L'Ascoli non riesce a reagire ed al 12' è 3-0, stavolta con Olimpio che realizza su suggerimento di Todisco. I bianconeri provano a scuotersi al 21', con il rigore trasformato da Ceccarelli per il tre a uno  ma nella ripresa, al 16', Olimpio firma la sua doppietta realizzando il definitivo 4-1. 

 

 

BENEVENTO - ASCOLI   4-1

Benevento (4-2-3-1): Quartarone; Gentile, Moccia (1'st Seminara), Bottiglieri, Todisco (25'st Strazzullo); Talia, Citarella (32'st Caserta); Bracale (32'st Foggia), Agnello (32'st Giampaolo), Gennarelli (25'st D'Agosto); Olimpio (17'st Gondola). A disp.: Savignano, Pellegrini. All.: Formisano

Ascoli (4-3-3): Bolletta; Marucci, Campoli (17'st Genovese), Panariello, Maffione (1'st D'Ainzara); Gurini (17'st Galletta), Zenelaj (28'st Stragapede), Ceccarelli (39'st Di Marco); Re (28'st Manni), Riccio, Pescicolo. A disp.: Petricca, Cisternino. All.: Seccardini

Arbitro: Barbiero di Campobasso
Assistenti: Chianese e Caianello di Napoli

Marcatori: 2'pt Gennarelli (B), 6'pt Citarella (B), 12'pt Olimpio (B), 21'pt Ceccarelli su rig. (A), 16'st Olimpio 

 

  

E' on line il video con la vittoria della Fiorentina sulla Roma per tre a zero nel campionato Primavera 1. Buona visione. 

 

 

E' on line il video con la vittoria esterna dell'Inter sul campo del Napoli per uno a zero nel campionato Primavera 1. Buona visione. 

 

E' on line il video con la vittoria esterna del Cagliari sul campo della Juventus per due a zero nel campionato Primavera 1. Buona visione. 

 

Oggi, molti appassionati di sport scommettono con i bookmaker nella speranza di realizzare un guadagno. Dato che quasi tutte le strategie di scommessa sono poco efficaci, tuttavia, la maggior parte degli scommettitori finisce per perdere.

A quanto pare, alcuni scommettitori riescono invece a guadagnare costantemente dalle scommesse usando la strategia surebet (la scommessa sicura).

 

Cosa si intende per surebet?

 

Surebet è una situazione di arbitraggio su una scommessa sportiva, che consente di puntare su risultati opposti di un evento e guadagnare indipendentemente dal risultat

Situazioni di questo genere si presentano piuttosto spesso, in molti casi perché i bookmaker non hanno abbastanza tempo da reagire rapidamente agli eventi che si verificano in un match, e modificano le quotazioni con un certo ritardo.

Inoltre, le surebets sono causate da una elementare competizione tra bookmaker, che li porta a sovrastimare le quote offerte. Spesso, infine, si devono a errori nella linea di un certo bookmaker.

 

Situazioni di arbitraggio: diversi tipi

 

Oggi le scommesse sicure possono essere suddivise in base a vari parametri, tra i quali numero di risultati e inizio dell’evento sportivo.

Per numero di risultati:

 

2 (le scommesse sicure più semplici e comuni);

3 (più difficili da utilizzare);

4 e più (situazioni di arbitraggio con quattro o più risultati, abbastanza rare).

 

Per inizio dell’evento sportivo:

 

Prepartita (disponibili su eventi che avranno inizio dopo un certo periodo);

Live (disponibili su eventi che si stanno svolgendo in tempo reale).

 

Come si presentano surebets sui bookmaker?

 

Quota 1: AH1 (-1,5) = @1,84, AH2 (+1,5) = @2,14

Quota 2: AH1 (-1,5) = @2,07, AH2 (+1,5) = @1,83

 

Queste quote, provenienti da due diversi bookmaker, riguardano una partita de La Liga spagnola. Per essere precisi, le quote riguardano le squadre vincenti applicando un handicap asiatic

Ovviamente, per un normale scommettitore queste quote non significano nulla, ma un professionista dell’arbitraggio noterà subito che i risultati AH2 (+1,5) della quota 1 e AH1 (-1,5) della quota 2 formano una surebet: entrambe le quote sono infatti superiori a 2. Piazzando contemporaneamente due scommesse su questi risultati, il giocatore potrà ottenere una vincita indipendentemente dal risultato del match.

Quello che abbiamo appena mostrato è un esempio della scommessa sicura più semplice, che però può essere abbastanza raro. Una ricerca indipendente, infatti, richiede molto tempo e varie capacità per generare calcoli rapidi e accurati.

Ecco perché chi si occupa di arbitraggio preferisce usare i cosiddetti “scanner” (ad es. BetBurger), che non solo si occupano della ricerca delle scommesse sicure (surebets), ma semplificano il lavoro da svolgere in situazioni di arbitraggio.


BetBurger calcola i risultati di vari (100+) bookmaker e segnala quello che trova in una comoda tabella. I giocatori devono solo selezionare l’arbitraggio come da impostazioni per effettuare una puntata in un solo clic.

 

Consigli utili

 

Se hai iniziato a lavorare a situazioni di arbitraggio, è molto importante seguire alcune regole che ti aiuteranno ad avere più successo con questa strategia di scommessa:

 

Alterna scommesse sicure e regolari;

Arrotonda la cifra puntata (5,00 €, 10,00 € ecc.);

Non inseguire costantemente percentuali di rendimento molto alte (per i principianti, un rendimento tra il 3 e il 7% andrà più che bene);

Prova a prelevare il più raramente possibile.

 

Riepilogo

 

Come avrai notato in questo articolo, surebet sono una strategia molto efficace per battere i bookmaker.

Per guadagnare, però, dovrai imparare a trovare, calcolare e utilizzare con efficacia queste situazioni di arbitraggio!

E' on line il video con gli highlights della gara del campionato Primavera 1 con la vittoria dell'Inter sul Pescara per 3-2. Buona visione. 

L’Inter Primavera riparte dalla conferma di Armando Madonna in panchina dopo l’ottimo finale di stagione dello scorso anno. Partita in sordina la squadra nerazzurra è riuscita ad arrivare fino all’atto finale del campionato perdendo il titolo solo davanti ad una grande Atalanta.

Diversi, però, saranno i cambiamenti rispetto alla squadra dello scorso anno. Le partenze sono state molte, con diversi giocatori che proveranno il salto nei professionisti. Davide Merola è finito all’Empoli in B con Gavioli che si è accasato al Venezia. Sempre in B giocherà il difensore Gabriele Zappa, con il Pescara, mentre Eddie Salcedo, una delle stelle in avanti, è tornato al Genoa per fine prestito.

In Serie C, invece, giocheranno Corrado e Nolan con la maglia dell’Arezzo, Grassini con quella del Ravenna, Celeghin al Como e Tintori al Gozzano. Facundo Colidio, altro big della squadra, è finito al Sint-Truiden, in Belgio, mentre il centrocampista Pompetti si è accasato alla Sampdoria dove dovrebbe giocare ancora in Primavera per una stagione. Non farà probabilmente parte della rosa neanche Sebastiano Esposito. Il giovane attaccante, dopo essersi messo in luce nel corso del precampionato con la squadra di Conte, dovrebbe rimanere con i grandi a farsi le ossa e trovare qualche scampolo di partite.

Sul fronte degli arrivi non sono state tantissime le operazioni conclude dalla società nerazzurra. Molti sono i ragazzi che sono stati promossi dall’Under 17 dello scorso anno, per il resto è arrivato il centrocampista svedese Elvis Lindkvist dall’Hacken ed il difensore centrale Kinkoue dal Troyes per una rosa che proverà a valorizzare i tanti talenti in squadra, a partire da Edoardo Vergani, attaccante anche della nazionale che è finito al centro del mercato in estate quando sembrava ad un passo dall’entrare nella trattativa Dzeko. Obiettivo, neanche a dirlo, tornare sul tetto d’Italia e conquistare il tricolore.

PORTIERI

Vladan Dekic (1999), Giacomo Pozzer (2001), Giacomo Drago (2001)

DIFENSORI

Michael Ntube (2001), Lorenzo Moretti (2002), Etienne Youte Kinkoue (2002), Lorenzo irola (2002), Lorenzo Colombini (2001), Christian Dimarco (2002), Stefano Vaghi (2001)

CENTROCAMPISTI

Elvis Lindkvist (2002), Thomas Shirò (2000), Christopher Attys (2001), Lucien Agoume (2002), Niccolò Squizzato (2002), Brando Sami (2001), Franco Vezzoni (2001), Tibo Persyn (2002), Jacopo Gianelli (2001), Elian Demirovic (2000), Riccardo Burgio (2001), Marco Ballabio (2000)

ATTACCANTI

Samuele Mulattieri (2000), Nicholas Bonfanti (2002), Edoardo Vergani (2001), Matias Fonseca (2001)

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok