Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

       

La Lazio di mister Fratini vince una gara al cardiopalma grazie all'acuto, in pieno recupero, di Zilli che di testa manda in estasi i bianconcelesti. La Lazio prova a impensierire Salvatori con Orlandi, palla alta sopra la traversa, poi al 5' arriva il vantaggio dei padroni di casa: sugli sviluppi di un corner il pallone arriva a Fabbri che in area, di sinistro, al volo sorprende Moretti per l'uno a zero.

I biancocelesti faticano a trovare spazio in avanti pur mantenendo sempre l'iniziativa, il Cesena è bravo a chiudere e ripartire ma al 22' rischia grosso con Zilli che non trova di poco la rete. Nel finale del primo tempo ancora Lazio in avanti, al 33' ci prova Bertini con un gran tiro che Salvatori mette in angolo, poi al 37' è il Cesena a spingere con Campagna, tiro a giro sul secondo palo e palla a lato. Nel finale ancora Lazio pericolosa prima con Russo, il cui tiro viene deviato in corner, poi con Pesciallo che sugli sviluppi del corner coglie il palo di testa.

Ad inizio ripresa Fratini spedisce in campo Broso per Marras e dopo trenta secondi arriva il pareggio: palla per Russo sulla sinistra, il numero undici converge al centro e fa partire un tiro che sorprende Salvatori per l'uno a uno. I padroni di casa non stanno a guardare e si rendono pericolosi con Mamona, entrato nel finale della prima frazione, ma la sua conclusione, deviata, termina di poco a lato. Al 12' Lazio ad un passo dal gol con Zilli che, a tu per tu con Salvatori, perde il tempo di battere a rete. Ancora Lazio vicina alla rete due minuti più tardi, stavolta con Russo, che davanti a Salvatori spara alto. Il gol è comunque nell'aria ed arriva al 20' con Broso che raccoglie un perfetto suggerimento di Russo in profondità e davanti al portiere avversario non sbaglia per il due a uno. La gara, in mano alla Lazio, sembra scivolare via senza problemi ma al 40' della ripresa il Cesena si riprende e conquista un calcio di rigore con Mamona che va a terra in area. Dal dischetto si presenta Campagna che non sbaglia. Il match sembra destinato a chiudersi qui ma la Lazio tira fuori dal cilindro il colpo ad effetto ed al terzo minuto di recupero trova la rete del definitivo 3-2 con Zilli che di testa, in area, non perdona Salvatori consegnando alla Lazio il successo ed i tre punti in classifica.

 

                                                                                                                                              Alessandro Grandoni

Lunedì 4 Dicembre sarà on line il filmato con gli highlights dell'incontro ripresi dalla nostra redazione.

CESENA – LAZIO 2-3

CESENA: Salvatori, Bolognesi (30' st Semprini), Romano, Vallocchia, Fabbri, Manara, Buriani, Fiorani, Sanchez (38' st Mamona), Campagna (42' st Meluzzi), Casadio (1' st Carra). A disp.: Bizzini, Bellettini, Santarini, Olivieri. All. Cancelli

LAZIO: Moretti, Battistelli, Vecchi, Darini, Franco, Bertini, Marras (1' st Broso), Orlandi (15' st Tempestilli), Zilli, Pesciallo, Russo. A disp.: Caruso, Pica, Ronci, Francia, La Cava, Moschini. All. Fratini

ARBITRO: Zamagni di Cesena

MARCATORI: 5' pt Fabbri (C), 1' st Russo (L), 18' st Broso (L), 40' st Campagna (C, rig.), 43' st Zilli (L)