Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

UNDER 15 SERIE A-B, 9^ giornata: Bacchin illude il Brescia, la Lazio vince in rimonta grazie ai guizzi di Santilli e Marinacci, decisivo nel finale.

Dal nostro inviato

Andrea Lucia

Quelle sofferte, si sa, sono le vittorie più belle. Per conferma chiedere alla squadra di Rocchi, che ottiene tre punti pesanti non solo perché arrivati allo scadere. Il Brescia ha dato filo da torcere e ci è voluta l’incornata del miglior marcatore biancoceleste come Marinacci per uscire dal campo con l’intera posta in palio.

L'equilibrio si riflette già in avvio, quando entrambe le squadre creano una ghiotta occasione ciascuna. Se al 12’ il mancino di Marinacci è troppo debole per impensierire Magri, al 19' Rozzini dribbla Pollini in area ma spara alto da ottima posizione. E' solo il preludio al gol delle rondinelle: Bacchin vince un doppio rimpallo dal limite e fulmina Di Fusco con il mancino. Immediata la reazione dei padroni di casa e molto simile l'azione che porta al pareggio. Santilli s’incunea in area e trova l’angolino vincente. Rinfrancata, la Lazio non può però dormire sonni tranquilli neppure prima dell'intervallo, quando Stefani mette il turbo in contropiede e tenta invano di sorprendere il portiere. 

Vivace l'inizio della ripresa. Dopo appena 2’ il neo entrato Prandini deve compiere una super parata per smanacciare il tiro a giro di Santilli. La squadra di Ziliani prova a farsi vedere con Bianchetti, che spreca tutto sul cross di Boafo, ma sarà la Lazio a pungere. Decisivo, ancora una volta, Prandini, capace di opporsi ben due volte in rapida successione, prima a Santilli e poi a Mari. I ritmi calano e le emozioni pure. Dello stesso tenore le chance capitate prima ai lombardi e poi ad Esposito, autore di una conclusione piuttosto velleitaria. Nel finale, invece, tutte e due provano a vincerla. Al 28’ Danesi entra in area indisturbato e Di Fusco gli sbarra la strada in maniera provvidenziale. Va meglio alla Lazio, che colpisce nel primo minuto recupero. Cross di Esposito, colpo di testa vincente di Marinacci: è così che i capitolini escono vincitori..

LAZIO – BRESCIA  2-1

LAZIO (4-2-3-1): Di Fusco; Migliorati, Pollini, De Santis, Ferlicca; Adilardi (17’st Esposito), Manzo; Marinacci, Mari, Santilli (38’st Chinè); Castigliani (24’st Ancillai) A disp.: Benvenuti, Franco, Floriani M., Felici, Vitale, Ingranata All.: Rocchi

BRESCIA (4-4-2): Magri (1’st Prandini); Boafo, Moja, Rozzini, Danesi; Stefani, Abdael (8’st Cenedella), Aceti (23’st Dolci), Bianchetti (23’st Garletti); Bacchin (23’st Castellini), Forlani (8’st Hajdini)  A disp.: Boraschi All.: Ziliani

ARBITRO: Ferruzzi di Albano Laziale

MARCATORI: 20’pt Bacchin (B), 23’pt Santilli (B), 36’st Marinacci (L)