Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

      

Primo appuntamento con la rubrica dedicata ai Top Player del Campionato Primavera 2. Ecco, nel dettaglio, i giocatori che si sono messi in evidenza nel corso della 8° Giornata: 

SAMUELE MULATTIERI - SPEZIA

Doppietta splendida e decisiva nella vittoria degli aquilotti in casa del Novara, con annesso aggancio al secondo posto del Girone A. Lui recita un ruolo decisivo, salendo a quota 3 reti stagionali. Spezia che ora è a quota 12 insieme a Novara appunto e Spal.

SEGNO X

Lo troviamo in 4 delle 6 gare del Girone A, dove la divisione della posta è stato il fattore determinante dell'ultimo sabato. Da Cesena - Empoli al Cittadella capolista, che ha impattato per 1-1 con il Brescia. Infine senza gol la sfida tra Spal e Carpi, cosi come Venezia - Cremonese.

RIMONTA ROSANERO

Successo pesante e fondamentale per il Palermo di Gianluca Scurto, che sotto di un gol con Felicetti a segno, rimonta tra la fine della prima frazione e la ripresa, in casa della Salernitana. I gol di Lucera e Di Paola, importanti per portare i rosanero a quota 13 e al terzo posto pari alla Ternana, sorpassato il Bari.

GRIFONE

Se di rimonta dobbiamo parlare in maniera compiuta, da sottolineare infine anche quella del Perugia di Luciano Mancini, in casa del Pescara. Il gol di Mancini non è bastato ai delfini, complici il pari di Panaioli e i gol decisivi nella ripresa siglati da Traore prima e Loffredo poi.