Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

Un sfida emozionante quella giocata tra i padroni di casa del Venezia e lo Spezia di Riccardo Corallo. Emozioni che sono arrivate quasi tutte nel primo tempo, con un botta e risposta durato fino all'intervallo. Lepri cambia il parziale al 19' e dieci minuti dopo arriva il pareggio di Fasan. Superata la mezz'ora lo Spezia torna avanti con Mulattieri, prima che Zennaro torvi ancora la via del pari. Allo scadere dei primi 45 minuti i bianconeri usufruiscono di un calcio di rigore che Benedetti puntualmente trasforma. Nella ripresa arriva il gol del 2-4 di Suleiman che mette in ghiaccio i tre punti.

VENEZIA – SPEZIA  2-4

Marcatori: 19′ Lepri (S), 28′ Fasan (V), 33′ Mulattieri (S), 37′ Zennaro (V), 41′ rig. Benedetti (S), 70′ Suleiman (S)

VENEZIA: Bonato, Fiore, Simeoni (63′ Soldati), Strechie, Cigagna, S. Taglialapietra, Pimenta, Bellati, Zennaro (59′ M. Taglialapietra), Serena, Fasan (72′ Catel). A disp.: Bigaj, Faggian, Peresin, Spigariol, Rossi, Basso, Morello, Barbato, Castagna. All.: Stefano Daniel

SPEZIA: Desjardins, Candela, Della Pina, Mannucci, Corbo, Martorelli (54′ Posenato), Giuliani (87′ Cerchi), Benedetti, Vatteroni (69′ Suleiman), Lepri, Mulattieri. A disp.: Mazzini, Del Gaudio, Castagnaro, Marinari, Milani, Scarlino, Ciuffardi. All.: Riccardo Corallo

NOTE: Ammonito: Zennaro (V)