Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

La Fiorentina di mister Bigica passa in cassa dell’Atalanta grazie ad un ottimo secondo tempo e ad un Sottil in grandissima forma. Nella prima parte di gara i padroni di casa tengono meglio il campo con Barrow che in due occasioni non riesce ad arrivare all’appuntamento con il gol. Al 13’ tegola per l’Atalanta con Melegoni costretto ad abbandonare il campo per infortunio, al suo posto Chiossi.

La Fiorentina non sta a guardare ed al 21’ si fa vedere con Sottil che mette in mezzo, Gori a tu per tu con il portiere non riesce a deviare. Due minuti più tardi ancora viola in avanti, stavolta con Diakhate, ma Carnesecchi è bravo a respingere. La reazione viola si conclude al 26’, stavolta con Maganjic che prova il destro a giro con la sfera che termina di poco a lato. Dopo un quarto d’ora di difficoltà l’Atalanta riprende a comandare il gioco ed al 37’ sfiora il vantaggio con Mallamo che a tu per tu con Cerofolini si fa respingere il tiro.

Nella ripresa la gara appare più bloccata, qualche timida conclusione in porta senza troppe velleità fino al 60’. Bolis ci prova su punizione ma Cerofolini è super e respinge, un minuto più tardi il gol dei viola. Gori vince un contrasto e serve Sottil sulla sinistra, il laterale entra in area e di esterno destro mette al centro dove arriva come un fulmine Maganjic che devia in rete per l’uno a zero.

I bergamaschi non ci stanno e sfiorano subito il pari con Barrow che da due passi, su assist di Elia, mette incredibilmente alto. Bolis ci riprova al 71’ ma Cerofolini è sempre attento e devia, Barrow ha un’altra occasione a 78’ ma la sua girata di sinistro, da ottima posizione, non trova la porta. Brambilla prova il tutto per tutto inserendo anche Nivokazi ma la Fiorentina non perdona ed all’81’ chiude il match.

Contropiede perfetto di Sottil, palla sulla destra per Maganjic che serve ancora Sottil in area, destro telecomandato all’angolino e raddoppio ospite. Da qui in avanti poco o nulla da segnalare, l’Atalanta ci prova ma la Fiorentina copre bene il campo e respinge ogni assalto fino al triplice fischio finale.

 

ATALANTA – FIORENTINA   0-2

ATALANTA: Carnesecchi, Del Prato, Migliorelli, Bolis (42’ st′ Peli), Alari, Bastoni, Elia, Melegoni (13′ pt Chiossi), Barrow, Mallamo, Kulusevski (34’ st′ Nivokazi). A disp.: Vidovsek, Salvi, Heidenreich, Carminati, Zanoni, Chiossi, Rinaldi, Rizzo Pinna, Colpani, Peli, Zortea, Nivokazi. All.: Brambilla

FIORENTINA: Cerofolini, Mosti (6’ st Ferrarini), Ranieri, Illanes, Lakti, Hristov, Sottil, Diakhatè, Gori, Maganjic (45′ st Marozzi), Kasse (29’ st Faye). A disp.: Ghidotti, Ferrarini, Simonti, Faye, Toure, Marozzi, Meli, Longo, Nannelli. All.: Bigica.

MARCATORI: 16′ st Maganjic (F), 36′ st Sottil (F).

AMMONITI: Mosti (F), Chiossi (A), Hristov (F), Del Prato (A), Lakti (F).