Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

CAMPIONATO PRIMAVERA 1: Il Sassuolo batte il Milan 5-1 grazie alla doppietta di Pierini e alle reti di Kolaj, Ghion e Scamacca. A nulla è servito il vantaggio iniziale rossonero firmato Forte.

PRIMO TEMPO - Il primo squillo del match è di marca rossonera, con Thiago Dias che prova una percussione sulla corsia destra: tiro da posizione defilata e palla che termina sul fondo.

All’11’ è Forte a portare in vantaggio il Milan, bravo a farsi trovare pronto su una corta respinta di Rogerio e calciare al volo in rete con un gesto acrobatico.

Il Sassuolo prova a replicare un minuto più tardi, ma il tiro dalla distanza di Ghion si spegne sul fondo alla sinistra di Guarnone

L’entusiasmo rossonero per il vantaggio dura poco, perché al 15’ Bellanova commette fallo da ultimo uomo su Pierini, involatosi in velocità grazie all’assist di Scamacca, e lascia i suoi in inferiorità numerica. La punizione che ne segue, calciata dal limite dell’area dallo stesso Pierini, è indirizzata in porta ma viene deviata in corner dalla difesa ospite.

Al 20’ il Milan reagisce con Campeol che si porta a ridosso dell’area e prova il diagonale, è bravo Satalino ad allungarsi e sventare la minaccia.

Con il passare dei minuti il Sassuolo prende campo anche grazie all’uomo in più, ma è il Mialn a rendersi ancora pericoloso: al 28’ Pobega si inventa una progressione in verticale prima di raggiungere il fondo e mettere in mezzo per Forte che, spalle alla porta, si gira ma non trova lo specchio della porta.

Il Sassuolo continua a spingere e viene premiato al 36’ quando Pierini riceve palla sulla trequarti sinistra, si accentra e dal limite scarica un tiro con l’interno destro che tocca il palo prima di depositarsi alle spalle di Guarnone.

Sulle ali dell’entusiasmo, i neroverdi si fanno arrembanti. Tre giri di lancette più tardi, infatti, un’azione tutta di prima al limite dell’area vede Kolaj prendere palla e calciare all’angolino basso: ci vuole un grande intervento di reni di Guarnone per lasciare il punteggio invariato.

 

SECONDO TEMPO – Il Leit motiv ad inizio ripresa non cambia, Sassuolo che attacca e Milan che cerca di contenere le avanzate neroverdi per poi ripartire.

Al 18’ i rossoneri creano un’ottima occasione per portarsi nuovamente in vantaggio: scambio sull’out di sinistra tra il nuovo entrato Finessi e Forte, con quest’ultimo che entra in area e calcia a botta sicura ma trova il palo esterno a dirgli di no.

Passano sessanta secondi e il Sassuolo risponde al meglio con Kolaj che riceve palla sulla trequarti, parte in prograssione superando Pobega e Llamas e di punta trafigge Guarnone completando la rimonta.

A quel punto il Milan si disunisce e nemmeno quattro minuti più tardi il Sassuolo cala il tris: Scamacca lancia in profondità Kolaj, il numero sette arriva sul fondo e serve a rimorchio l’accorrente Pierini che di piatto fa 3-1.

Al 30’st Ghion chiude la contesa inventandosi un tiro a giro dal limite dell’area che va a spazzare via le ragnatele dall’incrocio e le speranze del Milan di cercare un già improbabile recupero.

Allo scadere anche Scamacca partecipa al festival del gol incornando di testa in area un cross con il contagiri di Piacentini dalla fasciua destra, che mette il punto esclamativo ad una grande prestazione corale di squadra.

SASSUOLO: Satalino, Denti (11’st Ferraresi), Rogerio, Ghion, Pilati, Ferrini (1’st Piacentini), Pierini, Ahmetaj, Scamacca, Viero, Kolaj (37’st Aurelio). A disp.: Fasolino, Diaw, Amadio, Piscicelli, Raspadori, Celia, Palma, Vlas, Porrini. All. Tufano

MILAN: Guarnone, Bellanova, Campeol, Bellodi, El Hilali, Sportelli, Dias (28’st Sinani), Pobega, Larsen (dal 18’pt Llamas), Brescianini (13’st Finessi), Forte. A disp.: Soncin, Merletti, Negri, Torchio, Bianchi, Murati, Sala, Sanchez, Bargiel. All. Gattuso

MARCATORI: 11’pt Forte (Mi), 36’pt e 23’st Pierini (Sa), 20’st Kolaj (Sa), 30’st Ghion (Sa), 45’st Scamacca (Sa)

NOTE: Espulso al 15’pt Bellanova (Mi) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Viero, Ghion, Bellodi