Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

    

Successo all'esordio per la Roma Primavera di Alberto De Rossi, che a Vigasio batte l'Hellas Verona di Porta con il punteggio di 1-2. I gol di Celar e Cargnelutti nella prima frazione sono decisivi, con i giallorossi che offrono una buona prova, fatta di qualità e sacrificio al cospetto di una compagine gialloblu, più costruita rispetto alla scorsa stagione. Per l'Hellas Verona resta comunque una buona seconda frazione, in cui ha chiuso la Roma nella propria metà campo.

Buon primo tempo quello giocato dalla Roma di Alberto De Rossi. La formazione giallorossa profondamente rinnovata dalla passata stagione, tiene inizialmente a bada un Hellas Verona più pronto, per poi affondare l'uno-due che chiude la frazione. E' Corradini al 2' su azione d'angolo a rendersi pericoloso, para Romagnoli. Roma che risponde al 10' e da calcio di punizione, con Marcucci e la rovesciata di Cargnelutti. Al 19' è Antonucci a farsi vedere, mentre sulla ripartenza bravo Bouah a leggere l'azione e andare in chiusura. Vantaggio che arriva al 24', con il primo gol del nuovo campionato Primavera realizzato da Celar su cross di Antonucci e 0-1. Hellas Verona che non trova le misure e tolto un errore difensivo dei giallorossi, fatica in attacco, con il solo Tupta a provare. E' il 38' quando Cargnelutti sfrutta il tempismo e trova lo 0-2 che chiude la prima frazione sugli sviluppi di un calcio di punizione, stesso lato del primo gol.

Hellas Verona completamente diverso ad inizio ripresa, ben 10 minuti di pressing e qualche occasione, portano al gol dell'1-2 che riapre il match. Calcio d'angolo e cross basso, la difesa giallorossa è ferma e Amayah tutto solo non può sbagliare. Hellas Verona che insiste con Stefanec ravvivato e un Dentale sempre velenoso. Roma che agisce in ripartenza e ha l'occasione vera alla mezzora, con Ganea appena entrato che non trova il tempo della battuta. Minuti finali con il tutto per tutto degli scaligeri, ma Roma che non concede spazi e chiude anche in fase offensiva.

HELLAS VERONA - ROMA 1-2

HELLAS VERONA: Bianchi; Nigretti, Baniya, Kumbulla, Corradini; Dentale (37'st Fiumicetti), Danzi, Cherubin (1'st Saveljevs); Stefanec; Tupta, Aloisi (1'st Amayah). A disp.: Borghetto, Galazzini, Tedesco, Righetti, Perazzolo, Peretti, Ansah, Fontana. All.: Porta.

ROMA: Romagnoli; Bouah (19'st Masangu), Cargnelutti, Ciavattini, Trucescu; Meadows, Marcucci, Valeau; Corlu (27'st Ganea), Celar, Antonucci (41'st Riccardi). A disp.: Greco, Ciofi, Diallo, Semeraro, Riccardi, Pezzella, Petrungaro, Cappa. All.: De Rossi.

MARCATORI: 24'pt Celar (Rm), 38'pt Cargnelutti (Rm), 9'st Amayah (Hv)

NOTE: Ammoniti: Corradini, Kumbulla, Baniya, Aloisi e Marcucci.

 

FONTE FOTO: Luciano Sacchini