Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

Sconfitta casalinga e niente play-off per il Milan di Stefano Nava, che cade in casa sotto i colpi del Cesena nella 26° e ultima giornata del Girone A, Campionato Primavera. 

Vantaggio dei bianconeri al 20' della ripresa, grazie ad Akammadou. Pari momentaneo di Forte, ma è Maleh alla mezzora a decidere il match e la qualificazione. Milan che scende al 5° posto del Girone A con 50 punti, Genoa 5° nel Girone C con 51 ed Empoli (migliore quinta) con 52 punti. Grifone e toscani passano ai play-off.

MILAN – CESENA  1-2    

MILAN: Guarnone, Hadziosmanovic, Altare, Bellodi (37'st Bellanova), Llamas, El Hilali, Torrasi (24'st Hamadi), Zanellato, Modic, Cutrone, Tsadjout. A disp.: Del Ventisette, Zucchetti, Iudica, Marchesi, Zhikov, Pobega, Cortinovis, Sinani, Forte, Agnero.

CESENA: Bianchini, Maretti (16'st Kondic), Carnicelli (46'st Andreoli), Conti, Ceccacci, Farabegoli, Salcuni, Dhamo, Akammadu (32'st Gasperoni), Maleh, Soumahin. A disp.: Colombo, Dondini, Felli.

Marcatori: 20'st Akammadu (Ce), 26'st Forte (Mi), 31'st Maleh (Ce)