Maggio 30, 2020

TALENTI | Amad Traore, la perla dell'Atalanta Primavera

Amad Traore, Atalanta Primavera 2019-20 Amad Traore, Atalanta Primavera 2019-20 Sky Sport

Un nuovo folletto per la Dea Atalanta, cresciuto quasi in toto come tanti altri nell'ultimo periodo dalla società nerazzurra. Parliamo di Amad Traore, attaccante esterno della Primavera di Massimo Brambilla, ma che ha già fatto vedere di cosa è capace anche in Serie A. Piede mancino, classe 2002 e una posizione offensiva che lo porta anche a giocare su tutto il fronte d'attacco, anche ovviamente da trequartista.

Sono 6 i gol fatti registrare nella stagione attuale nel campionato Primavera 1, a fronte di 16 presenze e 5 assist. Un gol in Uefa Youth League e 3 assist su 6 presenze e precisamente contro il Manchester City in casa dei citizens. Infine esordio e gol in Serie A, lo scorso 27 Ottobre nel 7-1 interno dei nerazzurri di Gasperini contro l'Udinese, diventando il primo classe 2002 a segnare nel massimo campionato italiano. Solo 13 minuti per il primo gol tra i "grandi", mentre ha avuto scampoli di partita anche con Juventus e Parma, sempre all'odierno Gewiss Stadium, ex Stadio Atleti Azzurri d'Italia.

La carriera di Amad Traore

Perchè Amad Traore porta con se sin dall'inizio l'innata capacità di stringere i tempi, sin dal campionato Giovanissimi Nazionali (si chiamava ancora cosi nel 2016), deciso da sotto-età, lui 2002 vinse il tricolore con i classe 2001, con gol superbo in Finale contro la Roma, incantando di fatto per tutta la durata delle fasi finali (erano ancora Final Eight). L'ivoriano da li in poi ha praticamente sempre giocato sotto-età, con 23 gol totali su 41 presenze nel campionato Under 17 Serie A e B. Con la Primavera ha raccolto finora le maggiori soddisfazioni, con il titolo di Campione d'Italia vinto la scorsa stagione a cui è seguita la Supercoppa di categoria. Scoperto da Giovanni Galli (che lo propose alla Lucchese insieme al fratello Hamed Traore, ora al Sassuolo e prima all'Empoli).

Mancino come detto in precedenza ama partire da attaccante esterno sinistro, accentrarsi in area di rigore ed esplodere la conclusione, con dinamica simile anche dalla parte opposta. Con una punta di peso che ne sostiene il reparto offensivo, può diventare letale, come dimostrato negli ultimi anni con la Primavera di Massimo Brambilla, dove specialmente nella stagione in corso e ora fermata causa coronavirus. Con la sua Under 19 Traore in campionato è sempre partito dal lato opposto, ossia da attaccante esterno destro (da quella posizione sono arrivate tutte e 7 le reti stagionali nella Primavera). Per lui si prospetta un futuro prossimo ancora ovviamente in maglia nerazzurra, con Gasperini che presumibilmente dovrebbe portarlo tra i "grandi" in pianta stabile a partire dalla stagione prossima, avendo Traore tutta la qualità per arrivare ad alternarsi inizialmente ai vari Gomes, Ilicic e Muriel e Pasalic, ovviamente il tutto con i tempi giusti. Ceduto Kulusevski alla Juventus, ecco un altro talento vero, tutto made in Atalanta.

 

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Fabrizio Consalvi

Rate this item
(0 votes)
Fabrizio Consalvi

Caporedattore - Giornalista Pubblicista dal 2015

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok