Gennaio 17, 2018
Giacomo Lucia

Giacomo Lucia

Nella 14° giornata del campionato Under 16 A-B la sfida tra Cagliari e Milan termina in parità, con il punteggio di 2-2. I rossoneri rimangono così al quarto posto, a quota 21 punti, uno in più del Cagliari di Suazo. I rossoblù erano passati avanti al 17' del primo tempo grazie al rigore di Manca, per poi essere ripresi al 35' da Cattaneo. Al 38' ancora Manca aveva riportato in vantaggio il Cagliari, vantaggio che è durato fino al 42' della ripresa, quando Capone ha siglato la rete del definitivo 2-2. Nel prossimo turno il Milan sarà atteso dall' insidiosa sfida contro l' Atalanta, terza in classifica, mentre il Cagliari andrà in trasferta a Cittadella.

CAGLIARI - MILAN 2-2

CAGLIARI: Piga D., Piga M., Cardenas, Bernacchi, Spanu (20' st Fredrich), Conti (31' st Musiu), Acella (1' st Fiori), Marroni, Manca (31' st Deiana), Desogus (1' st Pinna), Nuzzo (10' st Cirina). A disp: Stevanato, Sirigu, Scibetta. All: Suazo.

MILAN: Bozzato, Cattaneo (14' st Robbiati), Oddi, Grassi, Cretti, Bosisio (38' st Palmieri), Di Gesu, Capone, Luscietti, Bassoli (20' st Locati), Colombo. A disp: Moleri, Falzoni, Malinverno, Crescente, Evangelisti. All: Monguzzi.

ARBITRO: Votta di Voliterno

MARCATORI: 17' pt rig. Manca (C), 35' pt Cattaneo (M), 38' pt Manca (C), 42' st Colombo (M)

Nella 14° giornata del campionato Under 16 A-B, Girone A, tra Novara e Sampdoria termina 4-3 per gli ospiti, dopo una gara ricca di gol, emozioni e colpi di scena. I padroni di casa, in vantaggio 3-0, hanno spento la luce, forse considerando chiusa la pratica, e hanno permesso alla Samp prima di rientrare in gara, poi di pareggiare i conti ed infine di completare una rimonta sensazionale. Avevano aperto le marcature per il Novara Iemmi, Tordini e Nappi, il tutto nel giro di mezz' ora; il gol di Aquino al 35' riaccende le speranze dei blucerchiati, che nella ripresa si scatenano con Simone e con la doppietta del subentrato Gaggero. La vittoria odierna permette alla Samp di salire al quarto posto in classifica, sorpassando proprio il Novara.

 

NOVARA - SAMPDORIA 3-4

NOVARA: Ferrara, Barbieri, Cervizzi, Mazzoni, Moretti, Bartoli, Nappi, Viganò (15' st Corona), Tordini, Cicciu, Iemmi (10' st Caricati). A disp: Derdea, Fazi, Giovagnini, Binaghi, Geno, Vimercati. All: Banchieri.

SAMPDORIA: Pirizzi, Ercolano (20' st Gaggero), Zucca (1' st Alberto), Aquino, Trimboli, Miceli, Somma, Volpe, Marrale (1' st Morando), Simone, Molisso (40' st Doda). A disp: Saio, Napoli. All: Alessi

MARCATORI: 11' pt Iemmi (N), 21' pt Tordini (N), 27' pt Nappi (N), 35' pt Aquino (S), 10' st Simone (S), 28' st Gaggero (S), 32' st Gaggero (S)

La finale di Supercoppa Primavera tra Inter e Roma termina 2-1 in favore dei neroazzurri dopo i tempi supplementari. Ecco riportate di seguito le pagelle della Roma:

 

Romagnoli 5,5: salva sul primo tentativo di Colidio e poco può sulla respinta dello stesso; bravo su Sala ad uscire coi tempi giusti e a respingere, reattivo di piede su Rover. Sbaglia l' ultima uscita, da cui nasce il gol vittoria dell' Inter.

Bouah 5: da dimenticare il controllo che permette a Colidio di involarsi verso l' 1-0; in costante difficoltà nell' uno contro uno con l' ex Boca.

Cargnelutti 6: prova discreta del centrale, condizionato da un problema al braccio; a volte perde la marcatura su Odgaard. Dal 40' st Ciofi: non commette errori in un ruolo difficile da ricoprire a gara in corso.

Ciavattini 6: non è al meglio, ma gioca con esperienza e concentrazione da vero leader.

Valeau 6: prestazione ordinata del terzino sinistro, tiene bene la posizione e spesso accompagna Antonucci in fase offensiva.

Riccardi 6: gioca con intelligenza e creatività, ma sbaglia la rete del raddoppio sull' ottimo assist di Antonucci; nel secondo tempo accusa la stanchezza ed esce dal gioco. Dal 35' st Masangu 6: non impiega molto ad entrare in partita, è però poco preciso in fase di conclusione.

Marcucci 6,5: splendido il pallonetto con cui trova la rete del pari; gioca con semplicità fungendo da buono schermo davanti alla difesa. Macchia la prova alla fine rimediando il rosso per proteste.

Sdaigui 6: polmoni d' acciaio per l' intermedio di De Rossi, che non brilla in fase di fraseggio, ma si fà apprezzare per corsa ed interdizione.

Meadows 6,5: caparbio nel recuperare il pallone che vale il gol del pareggio; cresce molto nella ripresa: salta spesso l' uomo e contribuisce alla fase difensiva.

Celar 5,5: deludente il centravanti giallorosso: tocca pochi palloni ed è spesso oscurato dai difensori dell' Inter.

Antonucci 6,5: mette in luce il suo talento con giocate sempre efficaci; quasi tutte le azioni romaniste si sviluppano dal suo lato.

La finale di Supercoppa Primavera tra Inter Roma termina 2-1 in favore dei neroazzurri dopo i tempi supplementari. Ecco riportate di seguito le pagelle dell' Inter:

 

Pissardo 6: poco può sul gol di Marcucci, decisivo nel primo tempo su Riccardi e tempestivo nelle uscite.

Valieti 5,5: soffre molto l' intraprendenza di Antonucci, rischia nella ripresa di commettere un fallo da rigore.

Bettella 6: attento su ogni situazione, marca Celar con astuzia ed efficacia.

Lombardoni 5: prestazione negativa del capitano, che perde palla a centrocampo dando il via al contropiede giallorosso che vale il pareggio.

Sala 6: scende in campo con qualche linea di febbre e nonostante ciò la sua partita è ordinata e attenta; nella ripresa avrebbe anche la chance del 2-1, ma arriva sulla sfera stanco e calcia su Romagnoli. 

Rada 6: detta i tempi in cabina di regia, spostando spesso il gioco da sinistra a destra e viceversa, senza cercare giocate complicate. Dal 43' st Belkheir 6: va a sprazzi, a volte è troppo lezioso.

Brignoli 5,5: il numero 5 va ad intermittenza e non riesce ad incidere sul match. Dal 15' st Rover 6: entra in gara nel finale, quando si accende con due accelerazioni che potevano far male.

Emmers 6,5: collante tra centrocampo e attacco; bravo a fornire l' assist a Colidio in occasione del vantaggio.

Danso 5,5: anonima la sua prova, sbaglia molti appoggi e spesso trascura la fase difensiva.

Odgaard 6,5: è attivo e ficcante, crea non pochi grattacapi ai due centrali giallorossi; delizioso l' assist di tacco a Sala che sarebbe potuto valere il nuovo vantaggio. Clamorosa la traversa ad inizio secondo tempo supplementare. Dal 7' sts Merola SV.

Colidio 7: sblocca la gara con un guizzo dopo due minuti; è sempre frizzante e insidioso quando la sfera è in suo possesso. Diventa l' eroe di giornata con la zampata vincente al 117'.

Ecco il video della semifinale tra Lazio e Frosinone, sfida terminata 1-0 per i biancocelesti con rete di Botticelli.

IV° MEMORIAL HALIMA HAIDER: LAZIO-FROSINONE 1-0 - VIDEO

IV° MEMORIAL HALIMA HAIDER, SEMIFINALE: l' Inter supera l' Atalanta ed accede in finale, a segno Savane e doppio Sarr

 

dal nostro inviato

Giacomo Lucia

Nella prima semifinale del IV° Memorial Halima Haider l' Inter piega l' Atalanta con il punteggio di 3-2 dopo una sfida ricca di emozioni e colpi di scena.

Entrambi i tecnici optano per il 4-3-3: Mandelli ripropone gli undici della sfida contro la Roma, mentre Giordani lascia in panchina Invernizzi per dar spazio a Truosolo.

Primo squillo al 3’: sponda di Sarr per Bonavita, la cui rasoiata termina ad un metro dal palo. L’Inter alza la pressione e al 6’ l’atteggiamento spavaldo dà i suoi frutti: Maglieri sbaglia il rinvio e serve Savane, che penetra in area e non perdona. Il 7 è il più pericoloso dei suoi: al 16’ si invola verso la porta ma fallisce il duello con Maglieri calciando a lato. Poco male, perché sulla seguente azione arriva al raddoppio: cross perfetto di Marocco e incornata vincente di Sarr. L’ Atalanta prova a scuotersi al 19’, quando Salini non arriva sul traversone di Truosolo per una questione di centimetri. Al 22’ è la volta di Ndour, il cui bolide da fuori finisce fuori non di molto. I bergamaschi sembrano aver trovato la giusta quadratura e un minuto dopo ecco la conferma: cross da sinistra di Pedrini e tap-in sotto porta di Origi; viene così premiata la scelta di Giordani nel farlo giocare alto nel tridente. L’Inter rimane una minaccia costante quando cerca di rubare palla nella tre-quarti avversaria. Al 33’ Pelamatti riesce nell’ intento e punta Maglieri, ma il suo diagonale mancino risulta troppo debole.

Nella ripresa subito doppia mossa per mister Giordani: fuori Salini e Origi, autore del gol, dentro Muhameti e Pedretti. E' proprio Pedretti il primo a rendersi insidioso dalle parti di Bionucci, con un destro dal limite che arriva docilmente tra i guantoni del portiere. Poco dopo sempre il 18 raccoglie una palla in area e calcia di punta, plastica la presa di Bonucci. Il primo cambio dell' Inter giunge al 7': dentro Marise per Saracino, con tanto di spostamento a sinistra di Sarr. A metà ripresa, quando la partita sembra vivere una fase di stallo, il risultato cambia nuovamente: in occasione di una mischia nell' area dell' Inter, Bonucci si supera due volte sui tentativi ravvicinati di Muhameti e Ndour, ma deve arrendersi al tap-in di Pedrini. La gioia bergamasca dura appena tre minuti, perchè l' Inter spinge di nuovo sull' acceleratore e torna avanti: il cross di Pelamatti viene respinto al limite dalla difesa, Sarr arriva di gran carriera e spedisce in fondo al sacco. Nel finale il punteggio potrebbe anche arrotondarsi, ma Pelamatti si divora un gol già fatto a pochi metri dalla linea di porta.

E' l' ultima emozione del match: l' Inter piega l' Atalanta e vola in finale.

 

Giacomo Lucia

 

ATALANTA-INTER 2-3

ATALANTA (4-3-3): Maglieri; Silba, Di Maggio (30' st Piovanelli), Dilernia, Regonesi; Pedrini (30' st Invernizzi), Guerini (15' st Colombo), Ndour; Truosolo, Origi (1' st Pedretti), Salini (1' st Muhameti). A disp: Pasqualini. All: Giordani.

INTER (4-3-3): Bonucci; Perin, Cugola, Peretti, Marocco; Pelamatti, Uberti (25' st Gatti), Bonavita (30' st Ndoci); Savane, Sarr, Saracino (7' st Marise). A disp: Schiavo, Baioni, Menegatti, Pandini, Malivindi, Trubia. All: Mandelli.

MARCATORI: 6’ pt Savane (I), 17’ pt Sarr (I), 23’ pt Origi (A), 20' st Pedrini (A), 23' st Sarr (I)

NOTE: Ammoniti: Colombo (A)

Ecco il video con i momenti salienti della sfida tra Inter e Roma terminata con il punteggio di 2-1.

IV° MEMORIAL HALIMA HAIDER: INTER-ROMA 2-1 - VIDEO

IV° MEMORIAL HALIMA HAIDER, GIRONE D: l’Inter rimonta la Roma e approda alle semifinali, decisivo il gol di Cugola nel finale

 

dal nostro inviato

Giacomo Lucia

 

E’ l’Inter la prima semifinalista del IV° Memorial Halima Haider: i neroazzurri vincono 2-1 contro la Roma dopo una partita intensa, equilibrata ed in bilico fino all’ ultimo. I ragazzi di Mandelli avevano un solo risultato su tre, la vittoria, e lo hanno raggiunto dopo essere passati in svantaggio; tanta amarezza, invece, per i giallorossi, che a cinque minuti dal termine sembravano in controllo della situazione: ci ha pensato un gran gol di Cugola a capovolgere la situazione e ad invertire le sorti del torneo.

A partire meglio è l’Inter, che nei primi quattro minuti si rende pericolosa due volte, in entrambi i casi sfruttando errori della Roma in fase di disimpegno dal basso. Prima Pelamatti imbuca per Sarr, che davanti a Semprini non angola a dovere; poi Pellegrini respinge sulla linea il tiro ravvicinato di Savane. La risposta dei giallorossi è, però, micidiale: al 9’ Liburdi punta l’area e serve il taglio di Koffi, che con estrema facilità supera Bonucci e deposita in rete. L’Inter non si scompone e reagisce al 14’, quando Pellegrini rischia l’autorete deviando sul palo il cross di Savane; sul proseguimento dell’azione Saracino spara alto.

Intorno alla metà del tempo sale in cattedra Pagano, che illumina la scena con due assist al bacio, entrambi per Rossi, che prima si lascia recuperare e disturbare da Cugola, poi calcia in diagonale trovando la pronta opposizione di Bonucci. Al 27’ Savane, su punizione ben calibrata da Bonavita, sbaglia il tap-in da pochi metri. Poco male, perché il numero 7 si fa perdonare al 31’, quando schiaccia in rete il traversone del solito Bonavita. Prima del riposo la Roma potrebbe tornare avanti, ma Rossi, dopo essersi liberato con una magia, spreca calciando sopra la traversa.

Nel secondo tempo la prima fiammata giunge dopo otto minuti: Koffi si scatena e serve a sinistra Liburdi, il cui tiro termina fuori. Poco dopo Sarr non riesce a deviare in porta il cross avvolgente di Bonavita. Il duetto si ripete una manciata di minuti più tardi, quando il 10 prolunga per il 9, il cui destro viene murato in angolo da Semprini. Con il trascorrere del tempo la Roma gioca con autorevolezza e personalità e sembra poter gestire al meglio la gara. Ma improvvisamente, al minuto 28, sugli sviluppi di un corner, Cugola si stacca dalla marcatura e si inventa una parabola al volo che si insacca all’ angolino: Semprini può solo guardare. I ragazzi di Rubinacci si riversano nella metà campo avversaria alla ricerca del pari, che consentirebbe loro di accedere alla semifinale. L’ occasione più ghiotta arriva da calcio d’ angolo, ma Spataro e Mirimich si ostacolano a vicenda e la sfera finisce sul fondo. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro fischia la fine, per la gioia dell’Inter e l’amarezza della Roma.

 

Giacomo Lucia

 

INTER-ROMA 2-1

INTER (4-3-3): Bonucci; Marocco, Peretti, Cugola, Perin; Uberti (35’ st Gatti), Bonavita (39’ st Ndoci), Pelamatti; Savane, Sarr (36’ st Baioni), Saracino (22’ st Marise). A disp: Malivindi, Pandini, Schiavo. All: Mandelli.

ROMA (4-3-3): Semprini; D’ Alessio, Pellegrini, Chesti, Missori (22’ st Falasca); Pisilli (28’ st Mirimich), Pagano, Spataro (33’ st Ruggiero); Liburdi (36’ st Tomaselli), Rossi (25’ st Padula), Koffi. A disp: Baldi, Catena. All: Rubinacci

MARCATORI: 9’ pt Koffi (R), 31’ pt Savane (I), 28’ st Cugola (I)

E' on-line il video con le emozioni della sfida tra Tau Calcio ed Inter terminata 4-1 in favore dei neroazzurri.

IV° MEMORIAL HALIMA HAIDER: TAU CALCIO-INTER 1-4 - VIDEO

Ecco di seguito riportato il filmato della gara tra Atalanta e Nuova Tor Tre Teste terminata con il punteggio di 8-0 per i bergamaschi.

IV° MEMORIAL HALIMA HAIDER: ATALANTA-N.TOR TRE TESTE 8-0 - VIDEO

 

Pagina 1 di 2

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera2TIM #LNPB LNPB https://t.co/HBaTc1NqwW
#Giovanili #Under16SerieAeB #TopPlayerUnder16 F.C. Pro Vercelli 1892, Empoli Fc Official, U.C. Sampdoria, U.S.... https://t.co/RgMzG3TbnH
#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM Serie A TIM https://t.co/HmSzOVbAjc
Follow Calcio Nazionale on Twitter