Settembre 20, 2019

Fabrizio Consalvi

E' iniziata ieri la 34° edizione del Trofeo Nereo Rocco, storica manifestazione per formazioni Under 17. Sui campi del Friuli Venezia Giulia, tra Gorizia, Lignano, Cussignacco, Cesarolo, Remanazacco, Visco e S. Canzian. Vittorie all'esordio per Lazio e Napoli, con i biancocelesti che di misura hanno la meglio sull'Udinese, 1-0 firmato Mancini. Mentre i partenopei battono per 2-1 il Pordenone con reti di Umile e D'Agostino. Bologna battuto dal Deportivo Cali per 1-3, con rete rossoblu di Cenni. Ko anche il Milan per mano del Chivas, 0-2. Di seguito tutti i risultati.

34° TROFEO NEREO ROCCO: RISULTATI 1° GIORNATA

Girone A:

Olimpia Lubiana - Venezia 1-0

Bologna-Deportivo Cali 1-3

 

Girone B:

Toluca - Rappresentativa FVG 2-0

Lazio - Udinese 1-0

 

Girone C:

Malta - Karnten 0-1

Napoli - Pordenone 2-1

 

Girone D:

Stella Rossa - Triestina 3-0

Milan - Chivas 0-2

 

  

Dopo la promozione, per continuare a stupire. La stagione 2019/2020 in casa Bologna Primavera si apre con le migliori prospettive, dopo il secondo posto nel 51° Torneo Città di Vignola, dove i rossoblu di Emanuele Troise si sono arresi in Finale al Sassuolo, dopo un ottimo percorso. I felsinei reduci da una scorsa annata più che positiva, dove oltre alla riconquista della Primavera 1 c'è stata anche la conquista del Viareggio Cup ai danni del Genoa.

Tante le partenze ovviamente cosi come i volti nuovi, ma la base resta intatta rispetto alla passata stagione. Con Molla e Fantoni che si alterneranno tra i pali, l'ex Inter Lunghi, Mazza, Visconti, Koutsoupias, Farinelli e Rabbi confermati, cosi come Barnabà e Ruffo Luci. Diversi sono arrivi dall'Under 17, con Agyemang in primis, Gjini preso lo scorso Gennaio dal Bromma, Pagliuca e Rocchi, con quest'ultimo atteso da una stagione importante, dopo aver mostrato le sue doti offensive nell'intero percorso nel settore giovanile.

Di qualità gli acquisti per Emanuele Troise, dall'ex ChievoVerona Musa Juwara, autore di 8 reti in 32 gare lo scorso anno con la Primavera clivense a soprattutto Gianmarco Cangiano, che si porta in dote uno Scudetto Under 17 vinto con la Roma due anni fà e i suoi 15 gol in 39 gare agli ordini di Alberto De Rossi. Juwara - Cossalter - Cangiano è il tridente messo in campo da Troise per la Finale del Vignola, con Rocchi e Rabbi come alternative, per un reparto offensivo da far invidia anche a qualche grande.

ROSA

PORTIERI: Marco Molla (2002), Thomas Fantoni (2001)

DIFENSORI: Emanuele Acampora (2001), Tommaso Barnabà (2001), Manuel Mazia (2001), Giuseppe Agyemang (2002), Roberto Saputo (2000), Gabriele Boloca (2001), Omar Khailoti (2001), Riccardo Lunghi (2001)

CENTROCAMPISTI: Nicola Farinelli (2001), Dion Ruffo Luci (2001), Leonardo Mazza (2000), Elmando Gjini (2002), Andri Fannar Buldursson (2002); Ilias Koutsoupias (2001), Giorgio Grieco (2002), Mattia Pagliuca (2002), Elia Visconti (2000)

ATTACCANTI: Simone Rabbi (2001), Musa Juwara (2001), Alex Cossalter (2000), Gianmarco Cangiano (2001), Matias Rocchi (2002), Flavio Di Dio (2002)

ALLENATORE: Emanuele Troise

E' il Sassuolo ad aggiudicarsi la 51° edizione del Torneo Città di Vignola. I neroverdi di Turrini dopo aver eliminato la Fiorentina in Semifinale, battono per 0-3 il Bologna di Troise nell'atto conclusivo della manifestazione. Vantaggio su autorete al 6', poi al 39' rigore trasformato da Manzari per il raddoppio. Tris poco prima del recupero, quando al 43' del secondo tempo fà 0-3 Mattioli.

BOLOGNA - SASSUOLO 0-3

BOLOGNA: Molla; Lunghi, Gjini (1'st Baldursson), Saputo (31'st Mancuso), Agyemang; Koutsoupias, Mazza, Visconti (1'st Farinelli); Juwara (39'st Rocchi), Cossalter, Cangiano (22'st Ruffo Luci). A disp.: Fantoni, Khailoti, Grieco, Pagliuca, Marconi. All.: Troise.

SASSUOLO: Turati; Shiba (31'st Saccani), Nagy, Bellucci, Aurelio; Artioli (39'st Mehmetaj), Marginean (13'st Martini), Ahmetaj; Manzari (22'st Pinelli), Mattioli, Pellegrini (1'st Oddei). A disp.: Vitiello, Pilati, Leporati, Notari, Nucci, Steau. All.: Turrini.

MARCATORI: 6'pt Koutsoupias (Aut.) (Sa), 39'pt Manzari (Rig.) (Sa), 43'st Mattioli (Sa)

NOTE: Ammoniti: Agyemang, Nagy, Martini, Mehmetaj

Si è conclusa la scorsa domenica la 13° edizione della Coppa Angelo Quarenghi, manifestazione di calcio giovanile dedicata alla memoria del medico sportivo dell'Inter di Helenio Herrera e a cui hanno partecipato alcune delle migliori società professionistiche, per categoria Under 14. Vittoria del Milan, che in Finale ha sconfitto l'Atalanta per 4-1 con gol di Parmigiani, Sia, Bonomi e Martinazzi. Di Ndyaie il momentaneo 2-1 dei bergamaschi. Di seguito la classifica finale, con anche tutti i premi individuali.

 

CLASSIFICA

1. MILAN

2. Atalanta

3. Inter

4. Lazio

5. Cremonese

6. Juventus

7. Congo Brazzaville

8. Torino

9. Helsinki

10. Lugano

11. Red Bull Salisburgo

12. Tottenham

13. Virtus Ciserano

14. Albinoleffe

15. Rapp. Valle Brembana

16. Renate

 

PREMIAZIONI

Miglior portiere: Edoardo Colzani (Milan)

Miglior difensore: Valdes Ngana (Juventus)

Miglior centrocampista: Joseph Ndozoukou (Congo Brazzaville)

Miglior attaccante: Federico Serra (Lazio)

Capocannoniere: Lorenzo Zini (Inter)

Miglior giocatore del torneo: Diego Sia (Milan)

Coppa Simpatia: Tottenham

Coppa Fair Play: Roberto Previtali (allenatore Atalanta)

Coppa Fair Play: Adam Boufandar (capitano Juventus)

Con lo Scudetto sul petto e da squadra ovviamente da battere. L'Atalanta Primavera di Massimo Brambilla, si presenta alla nuova stagione 2019/2020 con molteplici obiettivi e tanti appuntamenti in vista. A partire dalla Supercoppa da disputare contro la Fiorentina di Emiliano Bigica e dal tricolore da difendere e da confermare, per un back-to-back che sarebbe storico per la Dea. Ovviamente la Coppa Italia, ma soprattutto la prima volta nel calcio europeo che conta. Perchè vedere all'opera forse il miglior settore giovanile italiano contro Barcellona, Ajax e le grandi d'Europa sarà presto realtà e se c'è una compagine che per struttura tecnica può far bene in tale competizione, questa è proprio l'Atalanta di Brambilla, con il dovuto rispetto per Juventus, Inter e Napoli.

Poche le variazioni in rosa rispetto alla Finale Scudetto contro l'Inter di qualche mese fà. Con le uscite di Zortea, Ta Bi, Peli, Colpani (subito titolare alla prima in Serie B con il Trapani) e soprattutto Kulusevski (in campo contro la Juventus nell'esordio del Parma di D'Aversa). Per il resto rosa praticamente intatta, con gli unici innesti di Enyan e Ngock Italeng entrambi dal ChievoVerona e le tante possibilità di scelta tra i classe 2002, impegnati nel nuovo campionato sperimentale Under 18 Serie A e B, sotto la guida di Lorenzi. Da Ruggeri (già in Primavera) ai vari Viviani, Renault, Meraglia, Panada e Vorlicky, freschi vincitori della Coppa Brianza, dove in Finale hanno battuto per 3-1 il Real Madrid.

Squadra che vince non si cambia e allora si riparte dal solido 4-3-3, con Ndiaye o Gelmi tra i pali. Linea a quattro Bergonzi / Ghislandi e Brogni / Ruggeri a dividersi i lati, mentre Heidenreich e Guth, con Okoli e Milani saranno i centrali a cui farà affidamento il tecnico nerazzurro. Centrocampo di qualità con Cortinovis, Gyabuaa, Da Riva e l'uomo Scudetto Colley, da Traore ci si aspettano gol e spettacolo, cosi come concretezza per Piccoli, Cambiaghi e compagni.

ROSA 

PORTIERI

Khadim Ndiaye (2000), Ludovico Gelmi (2001), Lorenzo Nozza Bielli (2002)

DIFENSORI

Rodrigo Guth (2000), David Heidenreich (2000), Caleb Okoli (2001), Nicolò Milani (2001), Giorgio Cittadini (2002), Giorgio Brogni (2001), Federico Bergonzi (2001), Davide Ghislandi (2001), Matteo Ruggeri (2002)

CENTROCAMPISTI

Sebastiano Finardi (2001), Jacopo Da Riva (2000), Emmanuel Gyabuaa (2001), Alassane Sidibe (2002), Ebrima Colley (2000), Alessandro Cortinovis (2001), Elimelech Enyan (2001), Simone Panada (2002)

ATTACCANTI

Samuele Signori (2001), Jonathan Ngock Italen (2001), Nicolò Cambiaghi (2000), Olaf Kobacki (2001), Antonio Pedro Pina Gomes (2000), Amad Traorè (2002), Panagiotis Louka (2000), Roberto Piccoli (2001), Lorenzo Bertini (2001)

ALLENATORE

Massimo Brambilla

Inizia la nuova stagione anche per la Nazionale Under 20 del neo tecnico Daniele Franceschini, promosso dall’Under 18. Come di consueto, gli Azzurrini parteciperanno al Torneo 8 Nazioni, dove esordiranno giovedì 5 settembre contro la Polonia. La gara si giocherà allo stadio Comunale di Caldiero (Verona), con inizio alle ore 17.

 

FONTE: figc.it

Prosegue con una vittoria il pre-campionato dell'Atalanta Primavera di Brambilla, che lo scorso sabato ha sconfitto per 3-1 la Cremonese di Lucchini. Vantaggio al quarto d'ora di Traore, pari momentaneo al 18' della ripresa di Spini. Gol decisivi nel finale, prima Piccoli al 39', poi Gyabuaa a ridosso del recupero.

Parità nel test pre-campionato disputato lo scorso sabato dal Genoa di Chiappino. Il Grifone impatta per 2-2 contro l'Entella. Doppio vantaggio dei rossoblu con entrambe le reti messe a segno da Klimavicius, pari che arriva nella ripresa, prima Grosso, poi Vianni vanno in gol per l'Entella. Di seguito un estratto delle parole rilasciate a fine gara dal tecnico rossoblu Luca Chiappino: "È stata una partita strana: nel primo tempo abbiamo fatto buone cose, ci siamo fatti sorprendere nei primi minuti in alcune situazioni di semplice lettura ma siamo riusciti a metterci una pezza. Abbiamo provato a fare il nostro, a tratti ci siamo anche riusciti facendo due bei gol e trovando delle buone geometrie. Il primo tempo è stato positivo, il secondo assolutamente negativo."

Poker per la Juventus Primavera di Lamberto Zauli lo scorso sabato contro la Castellanzese, in quel di Vinovo. Bianconeri che vanno sotto nel punteggio con il gol di Bigioni, pari di Petrelli su calcio di rigore ad inizio ripresa e sorpasso con Stoppa. 2-2 di Dell’Aera, ma ancora Stoppa e il penalty di Penner fissano definitivamente il punteggio sul 4-2.

Rotondo successo per la Roma di Alberto De Rossi, nell'amichevole disputata ieri pomeriggio al Tre Fontane contro il Benevento. 8-0 è il punteggio finale a favore dei giallorossi capitolini, con vantaggio dell'ex Psg Providence al 6', raddoppio di Felipe Estrella al 18' e tris di D'Orazio al 43'. Poco dopo l'intervallo poker di Felipe Estrella (doppietta) e cinquina al quarto d'ora di Besujien. Chiusura con la doppietta di Milanese, intervallata dal gol di Bamba.

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok