Novembre 20, 2019

Fabrizio Consalvi

Festa grande per il Novara nella penultima giornata della regular-season del campionato Under 15 Serie A e B, Girone A. La formazione di Fusaro batte a domicilio per 1-5 il Parma, con tripletta di Pinotti. Primi due gol tra il 22' e il 24' del primo tempo, dimezza per gli emiliani Lusha al 2' della ripresa. Al 9' è tripletta personale di Pinotti, poi due volte Fusto completa la cinquina. Novara che sale a quota 36, ora al quinto posto pari alla Virtus Entella vittoriosa sul Genoa. Sorpassata la Fiorentina.

PARMA - NOVARA 1-5

PARMA: Bukova (30'st Savignano), Bolzoni (30'st Markovski), Rudi Bonotti, Ferrari, Manghi (30'st Nurcja), Bonacini, Lasagni (19'st Marzoli), Zucconi (11'st Bertolotti), Lusha, Sementa, Letsyuk. All.: Bucchioni.

NOVARA: Spada, Abri (27'st Volontè), Lorenzi, Bombino (30'st Paltrinieri), Favia, Moracchioli, Paglino (21'st Fusto), Siciliano (30'st Curreri), Pinotti (30'st Iannucci), Pellegrini (27'st Gheller), Pagani (30'st Comis). A disp.: Pallavicini. All.: Fusaro.

MARCATORI: 22'pt Pinotti (No), 24'pt Pinotti (No), 2'st Lusha (Pa), 9'st Pinotti (No), 23'st Fusto (No), 33'st Fusto (No)

NOTE: Al 15'pt Bombino (No), sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti: Bukova.

E' on-line il video di Sassuolo - Juventus. Match valido per la 25° giornata del campionato Primavera 1 TIM. Vittoria interna per i neroverdi, 2-0 con gol di Mota Carvalho su rigore e Raspadori. Immagini di SportItalia.

IL VIDEO DI SASSUOLO - JUVENTUS 2-0

Successo interno nell'ultima gara odierna per il Girone B, 23° giornata del campionato Primavera 2. In attesa dei due posticipi di domani, è 3-1 del Bari sulla Salernitana, con galletti di De Angelis avanti all'11' con Petruccetti. Pari momentaneo con Vignes al 23', ma è nella ripresa che se decide il match. Prima Manzari al 19', poi Di Cosmo dopo la mezzora fissano il punteggio sul 3-1. Bari che sale a quota 35, riagganciando il Crotone vincente sul Frosinone. Salernitana ferma a 22.

BARI - SALERNITANA 3-1

BARI: Zinfollino, Dentamaro, Tedone, Cabella, Di Cosmo, Salines, Lella (43’st Schirone), Tuttisanti (16′pt Coratella), Petruccetti, Manzari, Maffei (42′pt Romanazzo). A disp: Artel, Schirone, Giosu, Pesce, Viola, Afonso Calefe, Petrosino, Di Stefano. All: De Angelis.

SALERNITANA: Capasso, Lieto, Vignes, D’Acunzo (30’st Granata), Iurato (18’st Tucci), Galeotafiore, Orlando, Di Battista, De Sarlo, Sette (6′pt Crispini),Bartolotta. A disp. Leggiero, Tozzi, Novella, Sorrentino, Rossi, Gaeta, Totaro, Del Prete, Felicetti. All. Mariani.

MARCATORI: 11′pt Petruccetti (Ba), 23′pt Vignes (Sa), 19’st Manzari (Ba), 36′st Di Cosmo (Ba)

NOTE: Ammoniti: Vignes.

Vittoria interna senza problemi per l'Atalanta di Massimo Brambilla, che batte per 4-1 nella 25° giornata del campionato Primavera 1 TIM il Napoli di Beoni. Vantaggio al 18' del primo tempo con Mallamo, lo stesso sette giri di lancette dopo fà doppietta e 2-0. Prima frazione che termina sul 4-0 per i nerazzurri, con le reti al 42' di Latte Lath e al 44' di Kulusevski. Napoli che al quarto d'ora della ripresa accorcia sul 4-1 con Palmieri. Tre punti che proiettano i bergamaschi soli in vetta a quota 53, in attesa di Torino - Inter di Martedi. Napoli fermo a 28, pari all'Udinese.

ATALANTA - NAPOLI 4-1

ATALANTA: Carnesecchi, Zortea, Migliorelli, Bolis, Alari, Del Prato, Peli (37'st Heidenreich), Colpani, Latte Lath (23'st Colley), Mallamo, Kulusevski (32'st Nivokazi). A disp.: Piccirillo, Salvi, Zanoni, Carminati, Chiossi. All.: Brambilla.

NAPOLI: Schaeper, Zanoli, Scarf (33'st Bartiromo), Abdallah (1'st Vecchione), Senese, Marie Sainte, Mezzoni, Otranto, Do Nascimento, Gaetano, Zerbin (1'st Palmieri). A disp.: D'Andrea, Pizza, Calvano, Coglitore, Sgarbi, Energe. All.: Beoni.

MARCATORI: 18'pt Mallamo (At), 25'pt Mallamo (At), 42'pt Latte Lath (At), 44'pt Kulusevski (At), 16'st Palmieri (Na)

NOTE: Ammoniti: Basit.

 

Vittoria interna di rimonta e la Fiorentina mette una gara di distanza tra se e la Roma. Questo l'esito del match valido per la 25° giornata del campionato Primavera 1 TIM, tra i viola di Bigica e l'Udinese di Giacomin. Vantaggio ospite con Djoulou al quarto d'ora, poi Gori al 40' pareggia i conti. Finale di frazione e 2-1 dei padroni di casa nel recupero del primo tempo con Lakti. Tris al 16' della ripresa, ad opera di Diakhate. Fiorentina che sale a 46 punti, +3 sulla Roma ma con una gara in meno. Udinese che resta 12° con 28 punti, pari sempre al Napoli.

FIORENTINA - UDINESE 3-1

FIORENTINA: Cerofolini; Illanes (40'st Meli), Hristov, Pinto; Lakti, Diakhatè, Valencic, Ranieri; Sottil, Gori (44'st Longo), Maganjic (30'st Marozzi). A disp.: Brancolini, Kasse, Pierozzi E., Simonti, Gorgos, Toure, Faye, Corigliano, Nannelli. All.: Bigica

UDINESE: Gasparini; Caiazza (35'st Gkertsos), Filipiak, Ndreu (17'st Samotti); Donadello, Brunetti, Paoluzzi, Ermacora; Varesanovic, Djoulou, Siverio Perez (9'st Bocic). A disp.: Pizzignacco, Vasko, Mazzoletti, Trevisan, Kubala, Battistella. All.: Giacomin.

MARCATORI: 15'pt Djoulou (Ud), 40'pt Gori (Fi), 46'pt Lakti (Fi), 16'st Diakhate (Fi)

NOTE: Ammoniti: Sottil, Illanes, Filipiak, Djoulou.

 

 

Vittoria importante in chiave salvezza per il Bologna di Troise, nella 25° giornata del campionato Primavera 1 TIM. I felsinei battono a domicilio il Genoa per 1-2, conquistando tre punti pesanti. Vantaggio ospite alla mezzora del primo tempo con Pattarello, raddoppio dopo otto minuti della ripresa, ad opera di Mutton. Genoa che accorcia nel finale con Orput andando anche vicino al pari, ma 1-2 che si stampa fino al triplice fischio. Bologna che sale a quota 23, sorpassando momentaneamente l'Hellas Verona, impegnato domani nel delicato match contro la Lazio fanalino di coda.

GENOA - BOLOGNA 1-2

GENOA: Rollandi, Piccardo (32'st Tazzer), Oprut, Altare, Seno, Sibilia, Zola, Bruzzo (30'st Gibilterra), Salcedo, Zanimacchia, Micovschi. A disp.: Bulgarelli, Zanoli, Trabacca, Silvestri, Zvekanov, Odasso, Zito, Romairone. All.: Sabatini.

BOLOGNA: Ravaglia, Mantovani (44'st El Kaouakibi), Frabotta, Ghini, Brignani, Portanova, Pattarello (32'st Pellacani), Cozzari, Krastev, Kingsley, Mutton (40'st Stanzani). A disp.: Fantoni, Uhunamure, Djibril, Lidin, Balde. All.: Troise.

MARCATORI: 30'pt Pattarello (Bo), 8'st Mutton (Bo), 36'st Oprut (Ge)

NOTE: Ammoniti: Cozzari, Sibilia.

Parità a Trigoria per la 25° giornata del campionato Primavera 1 TIM tra Roma e Sampdoria. E' 2-2 il finale tra i giallorossi di Alberto De Rossi e la compagine blucerchiata allenata da Pavan. Vantaggio ospite con Ibou Balde, dopo un buon inizio dei padroni di casa, pari al 38' con Valeau. Dinamica simile ad inizio ripresa, con Mikulic a segno per i blucerchiati e 2-2 su rigore di Celar. Tre i legni colpiti dalla Roma nel corso del match, con palo di Riccardi, traversa per Cargnelutti e palo nel finale di Antonucci. Un punto che lascia la Roma a -3 dalla Fiorentina terza e con una gara in meno. Pari d'oro per i blucerchiati ora a 26.

La Roma gioca, la Sampdoria passa in vantaggio. Si può descrivere in questo modo, la prima parte di gara tra i giallorossi di De Rossi e i blucerchiati di Pavan. Roma propositiva e pericolosa con Meadows, che sfiora subito il vantaggio, poi è sull'asse Antonucci - Riccardi che i padroni di casa costruiscono le occasioni migliori. Al 16' ci prova Corlu, mentre da destra a sinistra al 23', con Riccardi a giro che coglie il palo. Sampdoria che agisce per lo più in ripartenza, ed è cosi che al 28' si porta in vantaggio con Ibou Balde, che sorprende Greco, 0-1. Reazione immediata dei giallorossi, mentre Gabbani prova dalla distanza. Pari con Valeau al 38', uno-due con Antonucci e conclusione di sinistro, Krapikas battuto e 1-1. Finale di frazione con Corlu pericoloso, ma equilibrio che dura fino all'intervallo.

Inizio ripresa e blucerchiati di nuovo in vantaggio. Punizione al 3', Mikulic poco dopo sostituito anticipa Greco e lo batte, 1-2. Reazione ancora immediata per i giallorossi, con il neo-entrato Celar, che si conquista e sigla il rigore che vale il 2-2. Roma che spinge e anche sfortunata, con ancora Celar pericoloso e la traversa piena di testa colpita da Cargnelutti. Giallorossi che spingono, ma con blucerchiati che in ripartenza sono comunque pericolosi, con il colpo di testa di Tessiore, di poco lontano dal palo. Altro legno infine per i padroni di casa con Antonucci, uno dei più propositivi in casa giallorossa. Ultimi due tentativi con Celar al 41' e con Ciavattini poco prima del recupero.

ROMA - SAMPDORIA 2-2

ROMA: Greco S.; Bouah, Ciavattini, Cargnelutti, Pellegrini L. (16'st Besujien); Riccardi, Marcucci, Valeau; Meadows (37'st Ganea), Antonucci, Corlu (1'st Celar). A disp.: Zamarion, Diallo Ba, Kastrati, Truşescu, Pezzella, D'Orazio, Petrungaro, Masangu, Pagliarini. All.: De Rossi.

SAMPDORIA: Krapikas; Romei, Veips, Mikulić (5'st Doda), Oliana; Gabbani, Álex Pastor, Tessiore (43'st Soomets); Ibou Balde; Baldé, Ricciulli (20'st Perrone). A disp.: Hutvagner, Ferrazzo, Ejjaki, Aramini, Henriques, Dos Santos, Vujčić. All.: Pavan.

MARCATORI: 27'pt Ibou Balde (Sa), 38'pt Valeau (Rm), 3'st Mikulic (Sa), 12'st Celar (Rig.) (Rm)

NOTE: Ammoniti: Pellegrini, Pastor, Doda.

Successo esterno importante per il Crotone di Parisi, nella 23° giornata del Girone B, Campionato Primavera 2. Gli squaletti battono per 0-2 il Frosinone a domicilio, con vantaggio al 20' del primo tempo siglato da Markovic. Raddoppio al quarto d'ora della ripresa, ad opera di Liviera e Crotone che sale a quota 35, al quarto posto in attesa di Bari - Salernitana. Frosinone che resta settimo, ma agganciato dal Pescara con 31 punti.

FROSINONE - CROTONE 0-2

FROSINONE: Palombo, Centra, Verde, Tarasco, Mastrantonio (15′st Angeli), Esposito, Origlia, D’Angeli (16′st Alfonsetti), Persichini (9′st Gori), Errico, Simonelli. A disp.: Marcinò, Cerroni, Natalucci, Cococcia, Obleac. All.: D’Antoni.

CROTONE: Latella, Rodio, Carrozza, Gennari, Alfano, Liviera, Falzetta (9′st Barillari), Senatore (28′st Infusino), Markovic (16′st Diletto), Villa, Sapone. A disp.: Figliuzzi, Giannotti, Multari, Figini, Campanile, Ruggiero. All.: Parisi.

MARCATORI: 20'pt Markovic (Cr), 16'st Liviera (Cr)

Bella vittoria interna per il Sassuolo di Felice Tufano, che per la 25° giornata del campionato Primavera 1 TIM, batte per 2-0 la Juventus di Dal Canto. Neroverdi più in partita sin dall'inizio, con una buona pressione che ha messo a lungo in difficoltà gli ospiti. Il match si risolve nella ripresa, quando al 6' è Mota Carvalho a conquistare e siglare il rigore dell'1-0. Al 26' il raddoppio che chiude di fatto i giochi, con Raspadori in ripartenza. Tre punti forse decisivi nel discorso salvezza dei neroverdi, ora a 32 e a -1 dal Torino che ha due gare in meno. Juventus che probabilmente dice addio ai sogni di play-off.

Tante occasioni, ma nessun gol nella prima frazione di gara, tra Sassuolo e Juventus. Sono i neroverdi ad essere più in partita, merito di un pressing sulla tre-quarti che manda in difficoltà la retroguardia bianconera. Prima iniziativa al 10', poi al 18' è Kolaj ad essere fermato sulla battuta da Tripaldelli. Kulenovic crea per i bianconeri al 24', mentre l'occasione più nitida per la Juventus arriva poco dopo, con Tripaldelli in acrobazia che mette di un soffio sul fondo. Sassuolo che torna a spingere verso la fine del primo tempo e al 41' è occasionissima con Kolaj, murato dall'ottimo intervento di Loria.

La pressione del Sassuolo da i suoi frutti ad inizio ripresa. Errore a centrocampo dei bianconeri e Mota Carvalho s'invola verso l'area avversaria, venendo steso da Delli Carri. Dal dischetto trasforma lo stesso per il vantaggio dei neroverdi, 1-0. La rete cambia del tutto il match, Sassuolo ancora pericoloso, sempre con Mota Carvalho al 10' e con Kolaj poco dopo. Juventus in difficoltà e Del Canto si affida ai cambi, con il rientrante Olivieri al posto di Montaperto. Bianconeri che provano al 25' con Morachioli, ma sul cross non arriva nessuno, mentre sul contropiede è Raspadori a chiudere il match, 2-0. Ottima anche la prestazione di Kolaj, vicino alla gioia personale alla mezzora, para in presa bassa Loria. Nel finale Juventus che resta anche in dieci per il doppio giallo a Delli Carri, quattro i minuti di recupero, poi il triplice fischio.

SASSUOLO - JUVENTUS 2-0

SASSUOLO: Satalino, Joseph, Celia, Farabegoli, Letschert; Ghion (28'st Amadio), Viero, Franchini, Mota Carvalho, Kolaj (40'st Piscicelli (45'st Ahmetaj)), Raspadori. All.: Tufano.

JUVENTUS: Loria; Vogliacco, Delli Carri, Serrao, Tripaldelli; Di Pardo (24'st Morachioli), Fernandes, Portanova (5'st Del Sole), Muratore; Montaperto (11'st Olivieri), Kulenovic. All.: Dal Canto.

MARCATORI: 6'st Mota Carvalho (Sa), 26'st Raspadori (Sa)

NOTE: Al 36'st Espulso Delli Carri (Ju), per doppia ammonizione. Ammoniti: Ghion, Di Pardo, Montaperto.

Pari a patta tra Palermo e Pescara, nella 23° giornata del Campionato Primavera 2, Girone B. Tra i rosanero di Scurto e i delfini di Epifani è 1-1 il punteggio finale, con padroni di casa che perdono la prima posizione, ora a -2 dal Cagliari capolista solitario, ma con rosanero che hanno una gara in meno. Vantaggio ospite ad inizio ripresa con Cernaz, pari su rigore al 35' con Santoro. Pescara che aggancia al 7° posto il Frosinone, sconfitto tra le mura amiche dal Crotone.

PALERMO - PESCARA 1-1

PALERMO: Belladonna, Rizzo, A. Gallo, De Marino, Paula Da Silva, Calivà, Santoro, Mendola, Cannavò, Silva Marques, Lucera. A disp.: Al Tumi, Gambino, M. Gallo, Romano, Tarantino, Montaperto, Sicuro, Birligea, Retucci. All.: Scurto.

PESCARA: Vidovsek, Martella, Elizalde, Marafini, Minelli, Pierpaoli, Morselli, Palestini, Mancini, Cernaz, Scimia. A disp.: Scuccimarra, Diana, Ferrini, Di Giacomo, Gifford, Marcelli, Borrelli, Mercado, Pavone. All.: Epifani.

MARCATORI: 4'st Cernaz (Pe), 35'st Santoro (Pa) (Rig.)

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok