Ottobre 20, 2019

Fabrizio Consalvi

Sono on line i Risultati e i Marcatori delle gare della 5° Giornata del Campionato Primavera. 

 

VENERDI 18 OTTOBRE

PESCARA - JUVENTUS 3-1

MARCATORI: 8'pt Stoppa (Ju), 34'pt Masella (Pe), 40'pt Pavone (Pe), 41'st Diambo (Pe)

 

LAZIO - ATALANTA 0-2

MARCATORI: 42'pt Colley (At), 32'st Traore (At).

 

SABATO 19 OTTOBRE

GENOA -INTER 4-3

MARCATORI: 22'pt Schirò (In), 41'pt Bianchi (Ge), 6'st Schirò (In), 9'st Schirò (In), 18'st Zennaro (Ge), 29'st Bianchi (Ge), 45'st Bianchi (Ge)

 

NAPOLI - ROMA 1-2

MARCATORI: 15'pt Vianni (Na), 20'st Calafiori (Rm), 23'st Trasciani (Rm)

 

BOLOGNA - SAMPDORIA 2-0

MARCATORI: 17'st Juwara (Bo), 23'st Baldursson (Bo).

 

 

DOMENICA 20 OTTOBRE

ORE 10: TORINO - CAGLIARI

ORE 17: FIORENTINA - CHIEVOVERONA

 

LUNEDI 21 OTTOBRE

ORE 15: SASSUOLO - EMPOLI

 

  

E' on-line il video con la vittoria della Roma sul Napoli per 1-2 nel Campionato Primavera. Buona visione.

 

E' on-line il video con la vittoria del Genoa sull'Inter per 4-3 nel Campionato Primavera. Buona visione. 

E' on-line il video con la vittoria dell'Atalanta sulla Lazio per 0-2 nel Campionato Primavera. Buona visione. 

E' on-line il video con la vittoria del Pescara sulla Juventus per 3-1 nel Campionato Primavera. Buona visione. 

 

Quinto turno di campionato in vista, per il campionato Primavera 2 ormai entrato nel vivo. Vediamo cosa ci riserverà la giornata di domani, con un posticipo domenicale nel Girone B.

GIRONE A

Si riparte dall'Hellas Verona capolista a punteggio pieno. La compagine scaligera, allenata da Corrent, riceverà la visita del Parma in un match importante da ambo i lati. Gialloblu di Veronese, che dopo tre pareggi e un successo (con l'Udinese in casa), hanno bisogno di punti per provare a salire sul podio. Milan che a -4 dalla capolista attende al Vismara la Cremonese, con Brescia - Spezia che rappresenta un bell'esame per la compagine di Pierini. Chiudono Pordenone - Cittadella e Spal - Venezia, aprirà il turno domattina la trasferta dell'Udinese in casa della Virtus Entella. Match questo da tenere d'occhio.

 

GIRONE B

Sette squadre in tre punti, da questo dato riparte invece il secondo raggruppamento, per quanto riguarda il campionato cadetto Under 19. Ascoli - Benevento è il big-match in programma al Picchio Village alle ore 11, Trapani - Crotone allo stesso orario mette in palio altri tre punti fondamentali, per capire chi sia la squadra da battere di questa stagione. Lecce di Siviglia che attende la Salernitana e può approfittarne. Chiusura con i match casalinghi di Perugia e Livorno, rispettivamente con Frosinone e Pisa. Da tenere d'occhio il primo, mentre in Toscana sarà un derby sentito anche in Primavera. Domenica il posticipo tra Cosenza e Juve Stabia.

 

 

  

Sarà la Juventus di Lamberto Zauli ad aprire questo secondo ciclo di partite, per quanto concerne il campionato di Primavera 1 TIM, che osserverà la prossima sosta in concomitanza con la prima fase di qualificazione agli Europei Under 19 dell'Italia di Alberto Bollini. Bianconeri attesi dal Pescara, dopo un avvio di campionato al quanto negativo. Una sola vittoria, ell'esordio con l'Empoli e ben 3 sconfitte di fila, due delle quali contro Atalanta e Inter, con due goleade subite. Juventus che troverà di fronte una compagine capace di far male, delfini di Legrottaglie, ex di turno che hanno raccolto 3 punti come i bianconeri e che in casa, all'esordio hanno fatto tremare anche l'Inter. Chiudendo il discorso sulla Juventus, sarà da vedere se avrà trovato continuità, tra un campionato partito male e una Youth League, fin qui esaltante.

Dopo la Juventus, sarà la volta del primo big-match di questa 5° giornata, domani pomeriggio la Lazio di Menichini si troverà di fronte l'Atalanta Campione d'Italia in carica e fin qui praticamente senza macchia (se restiamo nel territorio nazionale). Sfida da seguire con attenzione, con Armini e compagni che arrivano al match, dopo il ko di Genova con la Sampdoria. Ad aprire il sabato di "Primavera" sarà invece il secondo big-match di giornata e per certi versi, anche questo è una sorpresa. Genoa - Inter potrà valere anche il primato, qualora la Dea non faccia bottino pieno a Roma. Per i nerazzurri altra sfida delicata, prima del Borussia Dortmund, dove la compagine di Madonna si giocherà un pezzo di qualificazione agli Ottavi di Youth League. I rossoblu di Chiappino sono però una compagine matura, come dimostrano i 3 successi di fila, con un attacco da non sottovalutare. Unico pareggio del Grifone, con il Cagliari all'esordio e non è un caso se proprio i sardi sono appaiati al terzo posto.

Cagliari che domenica farà visita al Torino, in un match sparti-acque per entrambi. Classifica virtualmente spaccata, con 3 lunghezze tra Cagliari e Fiorentina (che riceverà il Chievo domenica pomeriggio), per questo Napoli - Roma è una vera prova del nove per entrambe, a caccia di continuità di rendimento. Finale con il posticipo Sassuolo - Empoli, scontro diretto da non perdere.

 

 

  

È stato comunicato oggi alla FIFA l’elenco dei convocati per il Mondiale Under 17. Tra i 21 Azzurrini chiamati da Carmine Nunziata, tutti nati nel 2002 ci sono due sotto età, entrambi classe 2003: Samuele Giovane, centrocampista dell’Atalanta e la novità Wilfried Gnonto attaccante dell’Inter convocato la prima volta al pre-raduno di Cesenatico. Il club più rappresentato è l’Inter con 5 giocatori, seguita dall’Atalanta con 3 convocati.

“Ci dispiace che Esposito non sia potuto venire con noi – dichiara Nunziatama purtroppo cause di forza maggiore hanno impedito la sua convocazione nonostante la grande disponibilità mostrata dall’Inter fino alla fine. In questa squadra Sebastiano è sempre stato un leader, sia sotto il profilo tecnico che all’interno dello spogliatoio”. Sugli altri esclusi Nunziata non nasconde la sua amarezza: “Dispiace sempre dover rinunciare a dei ragazzi che con noi hanno costruito questo percorso: non smetterò mai di ringraziarli. Ma questo è l’onere di ogni allenatore, che è obbligato a fare delle scelte, tenendo conto che i posti a disposizione sono 21”.

L’Italia, che si radunerà domenica 20 ottobre a Venezia per partire in serata alla volta di Brasilia, è inserita nel Gruppo F ed esordirà lunedì 28 ottobre (ore 21 italiane) con le Isole Salomone per poi incontrare il Messico tre giorni dopo (giovedì 31 ottobre, alle 24 italiane) e chiudere il girone di qualificazione con il Paraguay domenica 3 novembre (alle 24 italiane).

Tutti i match di questo primo turno saranno disputati all’Estadio Bezerrao di Gama, nel distretto federale di Brasilia. La rassegna iridata si compone di 6 gironi da quattro squadre e accedono agli ottavi di finale, che iniziano il 5 novembre, le prime due classificate e le migliori quattro terze (clicca per il calendario generale).

Le partite dell’Italia saranno trasmesse da Rai Sport e Sky.

L'elenco dei convocati

Portieri: Manuel Gasparini (Udinese), Marco Molla (Bologna), Filippo Rinaldi (Parma);

Difensori: Christian Dalle Mura (Fiorentina), Francesco Lamanna (Cremonese), Lorenzo Moretti (Inter), Alessandro Pio Riccio (Juventus), Matteo Ruggeri (Atalanta), Lorenzo Pirola (Inter), Destiny Udogie Iyenoma (Hellas Verona), Tommaso Barbieri (Novara);

Centrocampisti: Riccardo Boscolo Chio (Inter), Andrea Capone (Milan), Michael Brentan (Sampdoria), Samuele Giovane (Atalanta), Gaetano Pio Oristanio (Inter), Simone Panada (Atalanta), Franco Tongya Heubang (Juventus);

Attaccanti: Lorenzo Colombo (Milan), Nicolò Cudrig (Monaco), Wilfried Degnand Gnonto (Inter).

Staff: Capo Delegazione: Gianfranco Serioli; Coordinatore delle Nazionali Giovanili, Maurizio Viscidi; Allenatore: Carmine Nunziata; Vice Allenatore: Emanuele Filippini; Segretario: Massimo Petracchini; Club Italia, Manfredi Martino; Preparatore dei Portieri: Fabrizio Ferron; Preparatore Atletico: Marco Montini; Match Analyst: Filippo Lorenzon; Medici: Cosma Calderaro e Daniele Mazza; Fisioterapisti: Giuliano Gepponi e Angelo Cartocci; Nutrizionista: Maria Luisa Cravana; Tutor scolastico: Stefano Presciutti; Ufficio Logistica: Marco Ceccarelli; Ufficio Amministrativo: Antonio Martuscelli; Addetto Stampa: Giuseppe Ingrati.

 

FONTE: figc.it

 

  

Sesto turno di campionato andato in archivio, per il torneo Under 17 A e B ormai entrato nel vivo. Vediamo quanto accaduto, prima della sosta in calendario questa domenica 20 Ottobre.

GIRONE A

Entrambe di forza e con squadre all'opposto, almeno a quel che ha fatto vedere questo primo scorcio di stagione. Juventus e Torino, si candidano ad essere le vere protagoniste del primo raggruppamento classe 2003. Se per i bianconeri di Pedone fin qui il percorso è netto, meno lo è stato per il Toro di Semioli. Partiamo però dalla Juventus, che fa un'altra impresa, sotto 3-1 a Parma al 7' della ripresa, i bianconeri rimontano e vincono con doppietta di Omic e Chibozo, andando a riposo con 5 vittorie su 5. Torino che aggancia invece l'Empoli a quota 11, candidandosi ad anti-Juve dopo il 2-1 con sorpasso sulla Fiorentina, Barbieri ed Eordea a segno, prima dell'ormai classico gol di Sene. Stop invece per i Campioni d'Italia Under 16, in casa dello Spezia, 2-2 con Magistrelli e Chietti a riprendere Rossi e Rocchetti. Empoli - Torino alla ripresa sarà il big-match. Cade ancora il Genoa, per mano di un Pisa, che è la vera sorpresa del Girone. Primo successo stagionale per la Samp, mentre pari che serve a poco, quello tra Livorno e Lazio.

 

GIRONE B

Senza limiti, è invece l'Atalanta di Giovanni Bosi, che si va a prendere a Milano la sesta perla stagionale. 18 punti, 26 gol fatti e solo 2 subiti per la vera candidata al tricolore. Bergamaschi che con Scalvini nel finale infliggono il secondo stop all'Inter di Chivu e che prendono altri due punti all'Hellas Verona, fermata sul pari nell'anticipo di sabato scorso in casa del Cittadella. Torna a prendere quota il Cagliari, seria candidata ad un posto nei play-off e non solo, Masala e Sabino decisivi nel 2-0 alla Spal, mentre la vera sorpresa è il Venezia (mai cosi in alto dal ritorno nei professionisti), 0-1 a Bologna con Polesel a segno. Pari da chanche sciupata tra Udinese e Milan, con buone vittorie di Chievo e Brescia, rispettivamente su Pordenone e Cremonese.

 

GIRONE C

Prove di fuga chiudendo il giro con i classe 2003, per la Roma di Piccareta, che liquida l'Ascoli in casa con Falasca e Satriano (un gol per tempo) e sale a quota 15. Punteggio pieno e sorpasso al Napoli, con una gara in meno rispetto ai partenopei, colpiti dopo la doppietta di D'Agostino, da Salvatore prima e da Stampella poi, 2-3 del Pescara in rimonta e quarto posto dei delfini, a -2 dal Perugia sconfitto in quel di Frosinone. Eccola l'altra laziale soddisfatta dall'ultima domenica, giallazzurri di Di Michele che con il tris al Grifone marchiato Jirillo, Bracaglia e Piacentini agganciano l'Ascoli, insieme al Benevento. Giallorossi che abbattono il Cosenza in casa, mentre è della Salernitana il derby campano con la Juve Stabia. Chiusura con il 2-2 tra Lecce e Trapani.

 

  

Sesto turno di campionato andato in archivio, per il torneo Under 16 A e B ormai entrato nel vivo. Vediamo quanto accaduto la scorsa domenica.

GIRONE A

Si profila una lungo ed appassionante corsa a cinque nel primo raggruppamento, del torneo classe 2004. Dal Genoa vittorioso sul Pisa, con ancora a segno Rimondo e Accornero, oltre al gol del momentaneo raddoppio rossoblu di Cagia, alla Juventus, che nell'anticipo di sabato scorso ha sconfitto l'Entella di rimonta con Hasa, Galante e Ventre. Dal Sassuolo, pari ai bianconeri a quota 11 e con Kumi decisivo sul Torino nel 3-2 finale, alla Fiorentina che all'inglese supera l'Empoli a domicilio nel derby toscano con Ungheria e Messini. Zona play-off che si chiude con la Lazio, che sempre 0-2 con un Crespi sempre più fondamentale espugna Parma. Cinque squadre in sei punti, con prossima giornata dove è Torino - Genoa la gara più delicata. Chiusura con l'1-1 tra Livorno e Spezia.

 

GIRONE B

Sempre più Spal nel secondo raggruppamento, con i classe 2004 di Rivalta capaci di vincere con autorità il derby con il Bologna e balzare in vetta. 4-2 finale, ma partita mai in discussione con doppio Dell'Aquila, Catanzaro e Chinappi, per il momentaneo 4-0 dei padroni di casa. Domenica prossima giornata interessante, con Brescia - Spal e Atalanta - Hellas Verona. Perchè sono i bergamaschi ad inseguire la nuova capolista, colpo dei nerazzurri di Fioretto sul Milan, con Ndour di rigore decisivo nello 0-1 e nel sorpasso in classifica. Pirotecnico invece ma essenziale il 4-3 degli scaligeri sul Brescia e quarto posto pari al Cagliari di Marco Canestro. Tris dei rossoblu sull'altra veronese, il Chievo con trasferta a Bologna per puntare al podio. La vera sorpresa della 6° giornata la confeziona però il Venezia, che va a vincere in casa dell'Inter con doppio Sane, infliggendo ai nerazzurri il primo ko stagionale, dopo 3 pareggi e 2 sole vittorie. Finale con un super Cittadella, 7-1 alla Cremonese e con il Pordenone, che ieri nel recupero ha battuto per 3-1 l'Udinese.

 

GIRONE C

Un derby per prendere uno strappo, un derby per consolidarlo. Con la Roma ferma ai box per la propria giornata di riposo, è il Napoli di Pesce a prendersi la scena. Poker del talento partenopeo, trascinatore nel match con la Salernitana, con gli azzurrini attesi adesso dal match interno con il Benevento (1-0 alla Juve Stabia con Malva decisivo su rigore). Roma che tornerà in campo a Frosinone, contro una compagine che vorrà riscattare il ko di Trapani, con Scozzari e Fucile a segno. Siciliani vera sorpresa di questa prima parte di stagione e occhio, perchè la trasferta a Crotone potrà regalare aria da alta classifica (con 5 gare disputate). Chi si fermerà domenica prossima sarà il Perugia, ma dopo aver battuto in casa il Lecce per 2-1. Infine bene l'Ascoli in casa con il Crotone, mentre pari tra Pescara e Cosenza.

 

  

Pagina 1 di 219

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok