Agosto 15, 2020

Alessandro Grandoni

Si avvicina la parte finale del campionato ed impazza la corsa play-off nel Campionato Primavera 2. Il regolamento parla chiaro, la prima classifica sale direttamente nel Torneo Primavera 1, mentre le formazioni che si qualificheranno al 2°, 3° o 4° posto disputeranno i play-off con il seguente schema di accoppiamento tra i due gironi:

TURNO PRELIMINARE

Q1) 3 a GIRONE A VS 4 a GIRONE B

Q2) 3 a GIRONE B VS 4 a GIRONE A

SEMIFINALI

S1) 2 a GIRONE A VS VINCENTE Q2

S2) 2 a GIRONE B VS VINCENTE Q1

FINALE

VINCENTE S1 VS VINCENTE S2

Nel girone A la situazione è davvero intricata con molte squadre ancora in corsa per il sogno Primavera 1. Il Novara, con una gara in meno delle altre (ha già riposato), ha due punti di vantaggio sul Cesena e sull’Empoli. La corsa ai primi tre posti sembra limitata a queste tre formazioni, mentre è bagarre per la quarta piazza. Dai 30 punti della Spal, attualmente quarta, fino ai 26 di Venezia e Brescia, ottava e nona in graduatoria, è tutto aperto. Decisiva sarà già la prossima giornata dove la sfida in vetta tra Cesena e Novara potrà dire qualcosa di più con i bianconeri che proveranno il tutto per tutto per scavalcare la capoclassifica e guardare tutti dall’alto in basso anche se non sarà certo facile, con il Novara che non perde dal lontano 4 novembre 2017. Importanti anche Venezia – Brescia e Cittadella – Empoli, altri due scontri diretti, con lo Spezia, sesto, che farà visita al Parma, penultimo.

Tra tutte le formazioni coinvolte, da notare che quattro formazioni avranno ancora a disposizione cinque gare, avendo già osservato il loro turno di riposo, e parliamo quindi di Novara, Spezia, Venezia e Brescia con queste ultime due che avranno, in cinque partite, ben 4 scontri diretti. 

Ecco, di seguito, il calendario delle formazioni impegnate nella lotta promozione:

IN MAIUSCOLO - GARA IN TRASFERTA

In minuscolo - Gara in casa

-  Riposo

SQUADRA 22° Giornata 23° Giornata 24° Giornata 25° Giornata 26° Giornata
NOVARA (38 p.) CESENA Parma CARPI Cittadella BRESCIA
CESENA (36 p.) Novara - VENEZIA Carpi  PARMA
EMPOLI (36 p.) CITTADELLA Venezia PARMA - Spezia
SPAL (30 p.) Cremonese BRESCIA - Parma V. ENTELLA
CITTADELLA (29 p.) Empoli CREMONESE Spezia NOVARA -
SPEZIA (27 p.) PARMA V. Entella CITTADELLA Brescia EMPOLI
P. VERCELLI (27 p.) - CARPI Brescia CREMONESE Venezia
VENEZIA (26 p.) Brescia EMPOLI Cesena V. Entella P. VERCELLI
BRESCIA (26 p.) VENEZIA Spal P. VERCELLI SPEZIA Novara

 

 

SQUADRA 22° Giornata 23° Giornata 24° Giornata 25° Giornata 26° Giornata
NOVARA (38 p.) CESENA Parma CARPI Cittadella BRESCIA
CESENA (36 p.) Novara - VENEZIA Carpi  PARMA
EMPOLI (36 p.) CITTADELLA Venezia PARMA - Spezia
SPAL (30 p.) Cremonese BRESCIA - Parma V. ENTELLA
CITTADELLA (29 p.) Empoli CREMONESE Spezia NOVARA -
SPEZIA (27 p.) PARMA V. Entella CITTADELLA Brescia EMPOLI
P. VERCELLI (27 p.) - CARPI Brescia CREMONESE Venezia
VENEZIA (26 p.) Brescia EMPOLI Cesena V. Entella P. VERCELLI
BRESCIA (26 p.) VENEZIA Spal P. VERCELLI SPEZIA Novara

Colpo esterno dell’Inter di Bonacina che espugna il “Melli” e si prende la vetta in solitaria del Girone B dell’Under 16. La Lazio, a dir la verità, parte meglio e trova la rete già al 9’ con il colpo di testa di Bertini che spedisce la sfera all’incrocio dei pali sugli sviluppi di un calcio piazzato. L’Inter, scossa, prova subito a reagire affidandosi a Cancello che impegna severamente Moretti che si rifugia in calcio d’angolo. Da qui in avanti i biancocelesti controllano bene il campo e provano qualche sortita offensiva ma l’Inter in difesa tiene.

Alla mezz’ora i nerazzurri tornano a farsi vedere in avanti con Oristanio con Moretti bravo a bloccare a terra. Passano due minuti ed arriva il pareggio ospite: Oristanio imbecca alla perfezione Sakho a centro area, il numero nove interista stoppa e di destro supera Moretti con un bel tocco per l’uno a uno.

Nella ripresa la Lazio prova a tornare padrona del campo, all’8’ Marras impegna Stankovic con un tiro da fuori ma dopo due minuti è ancora l’Inter a trovare la rete, indecisione difensiva dei biancocelesti, Cancello si inserisce prima dell’arrivo di Moretti e supera il portiere locale con un pallonetto. Da qui in avanti la Lazio prova il tutto per tutto ma la squadra di Bonacina non rischia quasi mai, se non su un calcio di punizione da posizione laterale di Francia che non trova la deviazione vincente di nessuno in area.

Al 33’ classica azione di contropiede con Mirarchi che serve Sakho in profondità, il numero nove interista davanti a Moretti preferisce servire Bonfanti, meglio piazzato, che non deve far altro che appoggiare comodamente in rete per il tre a uno finale. Con questo risultato l’Inter supera la Lazio nel big-match di giornata e si guadagna la prima posizione con tre punti di vantaggio in attesa di recuperare una partita e poter allungare ancora di più il passo. La Lazio, a quota 49, si deve ora guardare dall’attacco dell’Atalanta, distante solo tre lunghezze con una partita in meno.

Alessandro Grandoni

LAZIO – INTER     1-3

LAZIO: Moretti, Battistelli, Vecchi, Darini, Franco, Bertini, Marras (21’ st Moschini), Pesciallo (35’ st Tempestili), Zilli, Orlandi (17’ st Francia), Broso. A disp.: Caruso, Ronci, Pingitore, Cornacchia, Porcaro, Picchi. All. Fratini

INTER: Stankovic, Alcides, Tinazzi, Boscolo, Sottini, Airoldi, Barazzetta, Weiser, Sakho (37’ st Verzeni), Cancello (23’ st Bonfanti), Oristanio (23’ st Mirarchi). A disp.: Priori, Feltrin, Petito, Sangalli, Goffi. All. Bonacina

ARBITRO: Di Marco di Ciampino

MARCATORI: 9’ pt Bertini (L), 32’ pt Sakho (I), 10’ st Cancello (I), 33’ st Bonfanti (I)

Vittoria sofferta per l’Ascoli nell’esordio nel Torneo di Viareggio 2018 contro il Pontedera, battuto per due a uno.

Gara vivace fin dalle prime battute con i bianconeri che sfiorano la rete prima con Ricciardi, di testa, e poi con Ventola. Al 35’ arriva la rete del vantaggio dell’Ascoli, i bianconeri approfittano di un errore in disimpegno degli avversari, il pallone arriva a Tassi che controlla e sigla l’uno a zero. Passano quattro minuti ed arriva il raddoppio, sempre ad opera di Tassi, che con il sinistro centra il palo, la sfera batte su Piccheri e finisce in rete per il due a zero. Nella ripresa i toscani provano a rientrare in partita e trovano la rete del due a uno al 76’ con Benericetti che sfrutta una indecisione della difesa bianconera e davanti al portiere non sbaglia. La rete, però, non basta al Pontedera con l’Ascoli che alla fine la spunta per due a uno.

ASCOLI – PONTEDERA   2-1

Ascoli: Colantonio: Ricciardi, Diop, Vignati, Perri; Clerici (89′ Capponi), Tassi, Ventola (82′ Zimbardi), Invernizzi (46′ Mataloni), Perpepaj, Scorza. A disp.: Novi, Ranalli, Tarquini, Buonavoglia, D’Agostino, Baraboglia, Zizzania, Modesta, Facchini, Ubaldi, Marsili, Rossi, Itinacelli. All.  Innocenti

Pontedera: Piccheri, Prete, Bussone (92′ Riccio), Bardini (92′ Orlandini), Cavalli, Capatina (48′ Marseglia), Borgioli (74′ Scardigli), De Stefano (46′ Malih), Petova (De Carlo), Manetti, Benericetti. A disp.: Li Volsi, Bini, Tassi, Melone, Picarella, Esperto, Martelli, Ecca, Giuliani, Filippi, Cirigliano. All.: Costa

Marcatori: 35′ Tassi (A), 39′ aut. Piccheri(A), 76′ Benericetti (P)

Goleada per il Genoa nella sfida del Torneo di Viareggio 2018 contro la formazione Berretti della Lucchese. Vantaggio rossoblù al 2’ con Tazzer che dall’interno dell’area di rigore batte il portiere avversario.

Al 26’ arriva il raddoppio, firmato da Salcedo che riprende una ribattuta del palo dopo una punizione di Micovschi. Al 31’ il terzo gol, firmato da Romairone che sfrutta alla perfezione un assist di Odasso per stoppare e mettere in rete. Il primo tempo si chiude sul 4-0 grazie alla rete, al 36’, di Micovschi che raccoglie il suggerimento di Romairone e deposita in rete da pochi passi.

Nella ripresa i rossoblù allentano il ritmo con il risultati ormai raggiunto e trovano la quinta marcatura con Zvekanov che di testa realizza su corner di Gibilterrra mentre al 72’ è Zito a mettere la parola fine all’incontro risolvendo da pochi passi per il 6-0 finale.

GENOA – LUCCHESE    6-0

Genoa: Rollandi, Tazzer (dal 73′ Zola), Oprut (dal 61′ Calcagno), Karic, Salcedo (dal 46′ Gibilterra), Micovschi (dal 46′ Pedersen), Plamese, Seno, Silvestri (dal 46′ Zvekanov) , Odasso, Romairone (dal 61′ Zito) A disp.: Altare, Zanoli, Sibilia, Bruzzo, Zanimacchia, Bulgarelli, Piccardo, Trabacca, Russo, Costa, Raggio.

Lucchese: Nardi, Santi Amantini (dal 71′ Raffaelli), Dell’Orfanello (dal 57′ Mancini), Ferretti (dal 57′ Giachi), Della Morte, Lucchesi, Fazzi (dal 57′ Grossi), Mistretta (dal 71′ Guzzo), Falivene, Magrini (dal 46′ Aufiero), Chiriaco (dal 46′ Manfroni) A disp.: Bacci, Sturba, Amelio, Del Carlo, Benattaleb, Nieri, Berrettini, Zapparata, Tonarelli.

Marcatori: 2′ Tazzer (G), 25′ Salcedo (G), 31′ Romairone (G), 35′ Micovschi (G), 60′ Zvekanov (G), 72′ Zito (G)

Vittoria di misura per due a uno della Spal sull’Az Alkmar nel Torneo di Viareggio 2018. La gara è subito in discesa per la formazione di Ferrara che trova la rete del vantaggio al 6’ con un gran tiro di Tompte che si insacca sotto la traversa.

Dopo aver sfiorato il raddoppio al 15’ la squadra italiana controlla il vantaggio fino al termine del primo tempo. Ancora due occasioni importanti per la Spal ad inizio ripresa prima con il colpo di testa di Clement e poi con Tompte, ma in entrambi i casi l’Az si salva. Ancora Spal pericolosa al 62’ con Artioli, poi al 78’ è Parolin a non trovare la rete per poco.

All’84’, a sorpresa, arriva il pareggio degli olandesi con Baas che trasforma un calcio di rigore. La gioia dura poco perché al 87’ è sempre la Spal a realizzare la rete decisiva, stavolta con Petrovic, che raccoglie un suggerimento di Parolin e mette dentro all’angolino. Poi poco o nulla fino al fischio finale.

 

SPAL – AZ ALKMAR   2-1

SPAL: Seri, Barbosa, Scarparo, Esposito (63′ Di Pierri), Russo (89′ Lydkowski), Maranzino, Tompte (72′ Barbosa Gabriel), Martina (63′ Romero), Artioli (63′ Parolin), Boccafoglia, Clement (72′ Petrovic). A disp.: Balboni, Palermo, Aguiari, De Angelis, Coulange, Ljubic, Cuomo, Cuellar, Vitale, Cantelli. All.: Cottafava.

AZ Alkmaar: Schendelaar, Jacobs, De Haas, Oosting, Ogulcan (52′ Biberoglu), Baas, Kurst (79′ Duin K.), Duin J. (79′ Springer), Beck (66′ De Bruijn), Helmer, Allouch (66′ Koopmeiners). All.: Stam.

Marcatori: 6′  Tompte (S), 85′ Baas (A, rig.), 87′ Petrovic (S).

Espulsi: Duin Kevin (A)

Sono on line i Risultati degli Ottavi di Finale della 70° edizione del Torneo di Viareggio 2018.

 

VERDE GARE CONCLUSE

 

MERCOLEDI 21 MARZO

  

VIAREGGIO CUP: OTTAVI DI FINALE - MERCOLEDI 21 MARZO

GRUPPO A

INTER-PRO VERCELLI 4-2 dtr (1-1)

MARCATORI: 17'st Brignoli (In), 33' Della Morte (Pv)

 

GENOA-SPEZIA 3-0

MARCATORI: 9'pt Salcedo (Ge), 18'st Zanimacchia (Ge), 31'st Salcedo (Ge)

  

VENEZIA-FK RFS 3-0

MARCATORI: 9'pt Simeoni (V), 24'pt Fasan (V), 13'st Simeoni (V).

 

MILAN-PARMA 3-5  dtr

MARCATORI: 2'pt Merletti (Aut.) (Pa), 20'pt Pobega (Mi)

 

 

GRUPPO B

TORINO-RIJEKA 2-4 dcr (1-1)

MARCATORI: 22'st D'Alena (Rig.) (To), 48'st Mulac (Ri)

 

JUVENTUS-RAPPRESENTATIVA SERIE D 3-1

MARCATORI: 2'pt Kulenovic (Ju), 19'pt Alberti (Ra), 33'pt Delli Carri (Ju), 7'st Montaperto (Ju)

 

EMPOLI-FIORENTINA 2-3

MARCATORI: 27'pt Zelenkovs (Em), 48'pt Sottil (Rig.) (Fi), 8'st Zini (Rig.) (Em), 25'st Gori (Fi), 34'st Meli (Fi)

 

CAGLIARI-SASSUOLO 0-1

MARCATORI: 15'pt Mota Carvalho (Sa).

 

Sono state rese note ufficialmente le date della 70° edizione del Torneo di Viareggio. Domani, lunedì 12 febbraio, è in programma il sorteggio per conoscere i gironi in cui saranno divise le 40 partecipanti, 24 italiane e 16 straniere. 

Ecco le date ufficiali: 

 

LE DATE DELLA 70ª VIAREGGIO CUP 

LE DATE DEL TORNEO 2018

Lunedì 12 marzo 2018

Gara d'apertura e inizio gironi di qualificazione: 1ª giornata Gruppo A

Martedì 13 marzo 2018

Gironi di qualificazione: 1ª giornata Gruppo B

Mercoledì 14 marzo 2018

Gironi di qualificazione: 2ª giornata Gruppo A

Giovedì 15 marzo 2018

Gironi di qualificazione: 2ª giornata Gruppo B

Venerdì 16 marzo 2018

RIPOSO

Sabato 17 marzo 2018

Gironi di qualificazione: 3ª giornata Gruppo A

Domenica 18 marzo 2018

Gironi di qualificazione: 3ª giornata Gruppo B

FINE FASE DI QUALIFICAZIONE

Lunedì 19 marzo 2018

RIPOSO

Martedì 20 marzo 2018

RIPOSO

Mercoledì 21 marzo 2018

OTTAVI DI FINALE

Giovedì 22 marzo 2018

RIPOSO

Venerdì 23 marzo 2018

QUARTI DI FINALE

Sabato 24 marzo 2018

RIPOSO

Domenica 25 marzo 2018

RIPOSO

Lunedì 26 marzo 2018

SEMIFINALI

Martedì 27 marzo 2018

RIPOSO

Mercoledì 28 marzo 2018

FINALISSIMA 1°-2° POSTO

E' on line il video della gara del Campionato Primavera 1 tra Inter e Atalanta terminata tre a tre. Buona visione. 

Termina tre a tre il big-match del Campionato Primavera 1 tra Inter e Atalanta in una gara dalle mille emozioni e dalla polemica finale per il calcio di rigore che consente ai bergamaschi di acciuffare il pari.

Parte bene l’Inter che trova la rete del vantaggio al 7’ grazie a Zaniolo che controlla il pallone al limite, salta un avversario e mette dentro con un gran destro al volo. L’Atalanta è viva ed al 19’ trova il pareggio grazie a Bolis che direttamente su calcio di punizione trova il gol. La partita si mantiene viva ed al 28’ la formazione di Brambilla completa l’opera con Migliorelli che entra in area, cambia con Nikovazi e trafigge Dekic.

Le mille emozioni non finiscono ed al 38’ è l’Inter ad esultare, con Odgaard che raccoglie alla perfezione un assist di Colidio dalla sinistra e, dopo aver vinto un rimpallo, mette in rete per il due a due. Nella ripresa continuano le grandi emozioni con l’Inter che passa in vantaggio, dopo aver sfiorato in un paio di occasioni la rete, al 66’ con Zappa che in area trova il tempo giusto per battere con il destro al volo per il 3-2.

Nel finale l’Atalanta prova il tutto per tutto, l’Inter rimane in dieci per l’espulsione di Rada (doppia ammonizione), ed al 92’ arriva l’episodio che fa discutere. Il direttore di gara vede infatti un tocco di mano di Sala su cross di Elia, anche se le immagini lasciano molti dubbi. Dal dischetto si presenta Bolis che realizza sotto la versa siglando il gol del definitivo 3-3.

 

INTER – ATALANTA 3-3

INTER: Dekic; Zappa, Bettella, Lombardoni, Sala; Gavioli (73′ Schirò), Rada, Zaniolo; Rover (89′ Valietti), Odgaard (85′ Adorante), Colidio. A disp.: Pissardo, Tintori, Van den Eynden, Nolan, Corrado, Pompetti, Visconti, D’Amico. All.: Vecchi

ATALANTA: Carnesecchi, Del Prato, Migliorelli, Bolis, Alari (78′ Elia), Guth, Zortea, Colpani, Nivokazi (62′ Latte Lath), Mallamo, Peli. A disp.: Pavan, Salvi, Heidenreich, Zanoni, Carminati, Chiossi, Rizzo Pinna, Kulusevski, Colley, Rinaldi. All.: Brambilla

MARCATORI: 7′ Zaniolo (I), 19′ Bolis (A), 28′ Migliorelli (A), 38′ Odgaard (I), 66′ Zappa (I), 93’ Bolis (A, rig.)

Note: Ammoniti: Colpani (A) , Rada (I), Odgaard (I), Nivokazi (A) Espulso: al 43’ st Rada (I) per doppia ammonizione.

Terminato anche lo stage della Rappresentativa Nazionale Under 17 LND tenutosi al “Roman Sport City” di Pomezia dal 5 al 7 febbraio. Ventisei calciatori classe 2001, sia dei sodalizi regionali sia della Serie D, hanno lavorato sotto gli occhi attenti di mister Francesco Statuto che sta serrando le fila in vista della partecipazione della squadra al Torneo Arco di Trento in programma dall’8 al 13 marzo.

“Con il passare dei raduni scopro con piacere ragazzi molto attenti, vogliosi di emergere, giovani affamati, come piacciono a me” – sottolinea Francesco Statuto. “Il gruppo si sta cementando, lo spirito è quello giusto, è bellissimo lavorare con giovani che hanno tanta voglia d’imparare. Lo scouting funziona. Faccio i complimenti alle società che ci hanno messo a disposizione dei ragazzi molto preparati”. 

Il prossimo raduno dell’under 17 è in programma dal 19 al 21 febbraio a Pomezia.

Lista convocati

Portieri: Marco Del Giudice (Vastogirardi), Salvatore Di Mauro (Virtus Volla), Andrea Carta (Latte Dolce)

Difensori: Cristian Fabriani (San Nicolò Teramo), Michele Panizza (Trento), Simone Bassi (Enotria), Aramis Facchinetti (Virtusvecomp Verona), Tommaso Testaguzza (Sestese), Lorenzo Giovane (Arconatese), Gerardo Pio Lavano (Avigliano), Brian Servidio (Forza Ragazzi Schiavonea), Francesco Veneziale (Urbetevere), Omar Khailoti (Sangiustese)

Centrocampisti: Marco Leporatti (Maliseti Tobbianese), Matteo Antonangeli (Grifone Monteverde), Domenico Pizzulli (Nick Calcio Bari), Francesco Suraci (C.S.P.R 94), Vito Giovanni La Balestra (Team Altamura), Francesco Demofonti (Certosa), Andrea Ferrante (Savio), Gianmarco Alberini (Mantova), Gabriele Piermarini (Vigor Perconti)

Attaccanti: Giammarco Tocci (Lupa Roma), Pasquale Filippo Gatto (Bocale Calcio Admo), Federico Vari (Urbetevere), Antonio Brogna (Scuola Calcio Spes)

STAFF - Capo Delegazione: Arcangelo Pezzella; Allenatore: Francesco Statuto; Vice All: Gianfranco Tosoni; Preparatore Dei Portieri: Marco Fanciulli; Medico Responsabile: Giuseppe Esposito; Fisioterapista: Walter Verdi; Magazziniere: Sandro Della Pelle; Segreteria: Fabio Ferrari

FONTE: LND.IT

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok