Ottobre 18, 2019

Alessandro Grandoni

’attesa è finita, il Frosinone Calcio ha comunicato i tecnici che guideranno le formazioni del Settore Giovanile nella stagione 2019/2020.

Per la compagine Primavera 2, inserita nel gruppo B, il tecnico è Luigi Marsella. Il tecnico già ha alle spalle molti anni di panchina nel settore giovanile ciociaro e, nella stagione 2011/2012, è riuscito nell’impresa vincendo Scudetto e Supercoppa italiana con gli Allievi nazionali.

Gli Under 17 saranno affidati a David Di Michele, l’ex calciatore nativo di Guidonia è arrivato in Ciociaria nel 2018 prendendo comando della squadra Under 16. La stagione 2018/2019 ha visto i ragazzi di Di Michele arrivare al 4° posto in campionato guadagnando di diritto la partecipazione ai play-off, persi però contro l’Empoli.

A capo degli Under 16 ci sarà Giorgio Galluzzo, non è un nome nuovo in casa Frosinone perché ha già allenato la Primavera e lo scorso anno gli Under 15 raggiungendo il 3° posto e i play-off.

Il tecnico dei più piccoli tra le squadre nazionali, gli Under 15, sarà Lorenzo Carinci. Per Carinci è la 5.a stagione in giallazzurro, lo scorso anno ha guidato gli Under 14 nel campionato regionale di Eccellenza raggiungendo il 2° posto, dietro solo alla AS Roma.

Per i campionati regionali di eccellenza, gestiti dalla LND, gli Under 14 saranno capitanati da Walter Broccolato. Il giovane tecnico proviene dall’esperienza con gli Under 13 con la quale ha raggiunto una salvezza al cardiopalma nell’ultima giornata di campionato con una squadra sotto età.

Novità in casa Frosinone è Matteo Di Palma designato alla guida della categoria Under 13, il giovanissimo tecnico giallazzurro lo scorso anno ha affiancato mister David D’Antoni nella compagine Primavera.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Alberto Bollini, è recentemente entrato a far parte del Club Italia in qualità di nuovo allenatore della Nazionale Under 19. Il tecnico Azzurro ha compiuto oggi il suo primo atto ufficiale convocando 24 giocatori per un raduno a Cormons che inizierà domenica 11 e si concluderà mercoledì 14 agosto con l’amichevole contro i pari età della Slovenia ad Ajdovscina (ore 18), cittadina poco oltre la frontiera, distante da Gorizia circa 30 km.

Tra i 24 convocati la new entry di Caleb Okoli Memeh, il roccioso centrale dell’Atalanta, nato a Vicenza da genitori nigeriani, che non poco ha contribuito alla conquista degli orobici dello scudetto del campionato Primavera. Il giocatore si era messo in evidenza questo inverno nel Torneo dei Gironi, triangolare di selezione per le Nazionali giovanili che ogni anno si tiene a Coverciano.

Questo raduno rientra nel programma di preparazione alla prima fase di qualificazione dell’Europeo di categoria che si giocherà in Italia dal 13 al 19 novembre prossimi. Gli Azzurrini fanno parte del gruppo 6 insieme a Slovacchia, Cipro e Malta. 

Lista dei Convocati

Portieri: Federico Brancolini (Fiorentina), Alessandro Russo (Sassuolo);

Difensori: Nicolo’Armini (Lazio), Giorgio Brogni (Atalanta), Paolo Gozzi Iweru (Juventus), Michael Ntube (Inter), Caleb Okoli Memeh (Atalanta), Edoardo Pierozzi (Fiorentina), Fabio Ponsi (Fiorentina), Francesco Semeraro (Roma);

Centrocampisti: Alessandro Cortinovis  (Atalanta),  Nicolo’ Fagioli (Juventus), Davide Ghislandi (Atalanta), Freddi Greco Jean (Torino), Emmanuel Gybuaa (Atalanta), Giuseppe Leone (Juventus), Daniel Maldini (Milan), Samuele Ricci (Empoli), Rovella Nicolo’ (Genoa);

Attaccanti: Gianmarco Cangiano (Bologna), Elia Petrelli (Juventus), Roberto Piccoli (Atalanta), Pietro Rovaglia (Chievo Verona), Eddie Anthony Salcedo Mora (Inter). 

Staff: Capo Delegazione: Evaristo Beccalossi; Coordinatore Nazionali Giovanili: Maurizio Viscidi; Allenatore: Alberto Bollini; Assistente Allenatore: Giovanni Valenti; Segretario: Aldo Blessich; Preparatore Atletico: Vito Azzone; Preparatore Portieri: Graziano Vinti; Medico: Emanuele Fabrizi; Fisioterapista: Giuseppe Galli.    

FONTE: figc.it

L’Italia si riconferma nella seconda partita amichevole contro i pari età della Slovenia. Dopo aver vinto 3-1 due giorni fa il primo incontro, oggi al ‘Colaussi’ di Gradisca i ragazzi di Carmine Nunziata assestano agli avversari un perentorio 3-0 ribadendo la superiorità avuta nel primo incontro. Il primo tempo termina con l’Italia in vantaggio di due reti realizzate dal centrocampista della Roma, Edoardo Bove al 15’ e dallo juventino Franco Tongya al 33’. Otto i cambi effettuati da Nunziata all’inizio della ripresa e la musica non cambia: al 63’ Andrea Capone in forza al Milan,, mette il suo sigillo personale al match segnando la terza e definitiva rete.

Domani gli Azzurrini faranno ritorno alle rispettive sedi e si rivedranno al CPO di Roma i primi di settembre per un nuovo raduno durante il quale affronteranno la Serbia (il 7 e 9 settembre, prima a Marino e poi al tre Fontane di Roma) per altri due test pre Mondiali. Ultima tappa della preparazione sarà il collegiale che si svolgerà al CPO di Tirrenia dal 6 al 13 per poi volare in Brasile dove l’Italia parteciperà alla rassegna iridata riservata agli Under 17 che inizierà il 26 ottobre per terminare il 17 novembre.

FONTE: figc.it

Saranno il Sassuolo e i danesi dell’Helsingor a inaugurare ufficialmente la decima edizione del Memorial Nardino Previdi, il prestigioso torneo di calcio giovanile intitolato all’indimenticato dirigente sportivo in programma dal 29 agosto all’1 settembre nelle province di Modena e Reggio Emilia, con la gara di “debutto” programmata per venerdì 30 agosto allo stadio Ricci. Sono stati infatti sorteggiati i gironi e le partite della fase eliminatoria che vedrà impegnate le 12 squadre iscritte alla manifestazione: Hellas Verona, Carpi e i campioni in carica dell’Atalanta saranno nel gruppo A; Sassuolo, Spal e i danesi dell’Helsingor faranno parte del raggruppamento B; Roma, Chievo Verona e Reggio Audace si affronteranno nel C; e Parma, Torino e Modena si fronteggeranno nel girone D. La manifestazione, lo ricordiamo, è dedicata alla classe Allievi 2003 – Under17.

Saranno le due formazioni di Verona, la Reggio Audace e il Carpi a scendere per prime in campo nella kermesse che vedrà quattro anticipi nella serata di giovedì 29, quando andrà in scena la tornata iniziale di incontri: alle 19.30 sono state fissate le sfide tra Hellas Verona e Carpi (allo stadio Ferrari di Fiorano – girone A) e tra Chievo Verona e Reggio Audace (all’impianto Zanti di San Michele dei Mucchietti di Sassuolo – girone C). A seguire alle ore 21, sugli stessi terreni di gioco, si svolgeranno i match tra Helsingor e Spal (a San Michele – girone B) e tra Parma e Modena (a Fiorano –  girone D). Venerdì 30 avranno luogo le gare della seconda giornata, tutte alle 20.30: ovvero il già citato incontro inaugurale al Ricci di Sassuolo tra i neroverdi e l’Helsingor (girone B), Carpi-Atalanta (allo stadio Corradini di Villalunga di Casalgrande – girone A), Reggio Audace-Roma (a San Michele – girone C) e Torino-Modena (a Fiorano – girone D). Nella mattinata di sabato 31 agosto si concluderà la fase a gironi col terzo e ultimo turno, previsto per le 10.30: saranno disputate Roma-Chievo Verona (al Mapei Football Center di Sassuolo – girone C), Atalanta-Hellas Verona (a Villalunga – girone A), Spal-Sassuolo (a San Michele – girone B) e Parma-Torino (a Fiorano – girone D).

Soltanto i sodalizi primi qualificati di ciascun girone accederanno alla fase eliminatoria del torneo e le combinazioni delle semifinali saranno affidate ai sorteggi, da effettuarsi a fine mattinata come di consueto nella location dello Sporting Club Sassuolo: le quattro compagini si sfideranno nel pomeriggio sempre di sabato 31 agosto a San Michele, con i due incontri organizzati alle 16.30 e alle 18. La coppia di vincenti darà infine vita alla finalissima, programmata per le 10.30 di domenica 1 settembre a San Michele. «Anche quest’anno ci aspettiamo sfide avvincenti e sportivamente agguerrite – commenta Tommaso Pagani, responsabile dell’organizzazione del Memorial e nipote di Nardino – grazie alla presenza dei migliori settori giovanili d’Italia e non solo. Il torneo ha sempre regalato momenti di grande calcio e ha permesso di scoprire in anteprima tante promesse destinate pochi anni dopo a calcare i campi di serie A. Presenteremo ufficialmente la kermesse alla stampa lunedì 26 agosto».

Tutte le informazioni aggiornate sul Previdi sono disponibili sul sito web www.memorialprevidi.it e sulla pagina facebook www.facebook.com/MemorialNardinoPrevidi.

E' stato reso noto nella giornata di oggi il Calendario del Campionato Under 16 A e B per la stagione 2019-20. Clicca qui sotto per scaricarlo. 

CALENDARIO UNDER 16 A E B 2019-20

E' stato reso noto nella giornata di oggi il Calendario del Campionato Under 15 A e B per la stagione 2019-20. Clicca qui sotto per scaricarlo. 

CALENDARIO UNDER 15 A E B 2019-20

Operazione in uscita per la Lazio Primavera. Il difensore Nikos Baxevanos si è infatti trasferito con la formula del prestito biennale al Panionos. L'annuncio è stato dato dalla stessa società greca e dal giocatore su Instagram. 

Movimento in uscita per la Juventus Under 15. Angelo Barillà, difensore classe 2005, come riposta Juventus News 24, lascia infatti temporaneamente la casacca bianconera per trasferirsi, in prestito, alla Pro Vercelli. 

Il cammino che porta ai Mondiali Under 17 in Brasile inizia con una vittoria. La  partita amichevole giocata ieri a Sezana contro i pari età della Slovenia, si conclude con una vittoria (3-1) per gli Azzurrini guidati da Carmine Nunziata.

Tutto accade nella prima frazione di gioco quando al 7’ il centrocampista del Bologna, Matias Rocchi porta in vantaggio l’Italia incrociando un bel rasoterra. Il raddoppio arriva poco dopo, al 15’, grazie al difensore interista Lorenzo Moretti che raccoglie una respinta dell’estremo difensore sloveno insaccando di prima intenzione. La terza rete è opera di Martin Palumbo, attaccante dell’Udinese, che al 42’ di piatto sinistro coglie il sette alla destra del portiere.

Nel secondo tempo, il tecnico Azzurro avvicenda 10 giocatori per avere una visione complessiva di tutte le forze a disposizione in ottica iridata. L’Italia amministra bene il gioco e subisce la rete slovena all’82’: dopo un batti e ribatti al limite dell’area azzurra, Ostojic trafigge Molla con un tiro a mezz’aria.

La preparazione degli Azzurrini prosegue a Cormons e martedì 8 agosto alle 19, a Gradisca, affronteranno nuovamente la Slovenia per poi fare ritorno il giorno dopo alle rispettive sedi.

FONTE: figc.it

 

 

SLOVENIA - ITALIA 1-3 (FONTE TABELLINO, tuttonazionali.com)

SLOVENIA U18 (4-2-3-1) : Hvalič; Vuković (77' Pestotnik), Pečnik (37' Dajčman), Laci [C], Fogec (77' Majcen); Krašovic (46' Sešlar), Zlatkov (46' Feratović); Ciglar, Pečar (71' Ostrc), Panić (66' Ostojić); Vipotnik (37' Flakus). A disp.: Lubej. All.: Šalja. 

ITALIA U18 (4-3-1-2) : Molla; Moretti (46' Lamanna), Spina (46' Tripi), Riccio (46' Dalle Mura), Dimarco (46' Ruggeri); Brentan (46' Bove), Squizzato (46' Panada [C]), Udogie (46' Tongya); Palumbo (46' Milanese); Capone (46' Sekulov), Rocchi (46' Merci). A disp.: Gasparini. All.: Nunziata.

Marcatori: 8' Rocchi (Italia U18), 16' Moretti (Italia U18), 42' Palumbo (Italia U18), 83' Ostojić (Slovenia U18).

 

Sebastiano Esposito è stato uno degli indiscussi protagonisti del precampionato dell'Inter. Classe 2002, si è fatto valere con Conte anche se, come ammette lui stesso, il suo posto è in Primavera. Ecco le sue parole alla Gazzetta dello Sport.

Però ora non dica che la prestazione con il Tottenham l’ha lasciata indifferente… 
“È chiaro, sono abbastanza contento della partita. La prestazione è stata positiva, poi siamo riusciti anche a vincere ai rigori. È vero, era solo un’amichevole, ma è importante acquisire la mentalità vincente anche in queste partite”.

Com’è stato questo primo mese vissuto interamente in prima squadra? 
“Innanzitutto è giusto ricordare che mi sento un giocatore della Primavera, lì tornerò a giocare. Detto questo, è una bella esperienza allenarmi con così tanti grandi campioni, da loro posso imparare tanto. Cerco sempre di dare il massimo e di ascoltare i consigli dell’allenatore”.

Che allenatore è Conte? Che impressione le ha fatto? 
“È un grande tecnico, uno dei primi tre al mondo. Di lui mi hanno colpito il carisma e la grande personalità”.

Le va di raccontare l’assist per Sensi? Com’è nata quella giocata? 
“A noi attaccanti Conte chiede questo, chiede determinati passaggi e determinati movimenti. Li proviamo in allenamento e poi tentiamo di metterli in pratica in partita. Sono contento che l’assist mi sia venuto così, Sensi si è liberato bene e io gli ho dato la palla nella maniera giusta”.

A marzo lei ha esordito in Europa League… che stagione è stata la scorsa? 
“È stata una bella annata, mi sono tolte parecchie soddisfazioni anche a livello giovanile. Ma spero di fare sempre meglio, è il mio obiettivo. E per farlo devo continuare a lavorare duro giorno dopo giorno”.

Lei ha firmato il rinnovo fino al 2022 con l’Inter, nonostante l’interesse di alcuni grandi club, tra cui il Psg. Perché ha voluto restare in nerazzurro? 
“Semplice: ho sempre voluto questa maglia, fin dall’inizio della mia carriera. Il mio desiderio era restare”.

La sua è una famiglia di calciatori: il nonno ha giocato tra i dilettanti, il padre nelle giovanili del Napoli, suo fratello maggiore nel Chievo, suo fratello minore nell’Inter… 
“E poi c’è pure mio zio materno: anche lui ha giocato nelle giovanili nel Napoli. Ma non c’è un segreto, evidentemente nella famiglia Esposito si cresce a pane e pallone. Abbiamo il calcio nel dna, tutti siamo cresciuti con la voglia di diventare calciatori professionisti”.

Cosa ruberebbe a suo fratello maggiore? 
“La tecnica”.

E al più giovane? 
“Il colpo di testa”.

Come se la immagina, la prossima stagione? 
“Innanzitutto avrei ancora l’età per giocare nell’Under 18 e quindi mi vedo sia nell’Under 18 che nell’Under 19. Poi è chiaro: spero di continuare ad allenarmi con la prima squadra, è la maniera migliore per crescere. Sarà di sicuro una stagione stimolante: mi farò trovare pronto”.

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok