Maggio 22, 2019

Alessandro Grandoni

Pareggiano uno a uno Torino e Milan nel posticipo del Campionato Primavera 1. Primo tempo favorevole ai rossoneri che vanno vicini al vantaggio prima con Sala, che colpisce in pieno il palo, e poi con Maldini, su cui Gemello compie un buon intervento. Al 32’ della prima frazione arriva la rete del vantaggio ospite: Brambilla conquista palla e scambia con Tsadjout, palla di ritorno e tocco al volo di Brambilla per l’uno a zero.

La ripresa si apre con il Toro in avanti, i granata sfiorano la rete prima con Petrungaro e poi con Ferigra, il Milan si salva ma al 10’ del secondo tempo rimane in dieci per l’espulsione (doppio giallo) per Negri. Il Milan arretra, il Toro spinge ed al 23’ del secondo tempo trova la rete del pari con Belkheir che mette dentro su cross di Isacco. Ancora Belkheir pericoloso qualche istante più tardi, il Torino spinge ma non trova grandi spazi in avanti fino al triplice fischio finale. Per il Toro sfuma la possibilità di raggiungere l’Atalanta in  vetta alla classifica. Per il Milan un altro piccolo passo avanti verso la salvezza.

TORINO – MILAN  1-1

TORINO (4-2-3-1): Gemello; Ghazoini (21’ st Isacco), Ferigra, Marcos Lopez, Ambrogio; Kone, Onisa (32’ st Murati), De Angelis (21’ st Moreo); Petrungaro (32’ st Gilli), Rauti, Millico (40’ st Belkheir). A disp.: Trombini, Sportelli, Enrici, Michelotti, Portanova, Fasolino, Adopo. All.: Coppitelli

Milan (4-3-1-2): Soncin; Bellanova, Merletti, Djalo, Negri; Sala, Brambilla (17’ st Frigerio), Brescianini; Maldini (37’ st Haidara); Capanni (14’ st Ruggeri), Tsadjout. A disp.: Guarneri, Abanda Mfomo, Basani, Martimbianco, Torrasi, Michelis, Mionic, Tonin. All.: Giunti

Fatica il Napoli ma alla fine riesce ad avere la meglio sul Palermo. La formazione di Bevilacqua vince per uno a zero grazie alla rete messa a segno da Pesce nel finale su calcio di rigore. Con questi tre punti il Napoli mantiene la prima posizione con due lunghezze di vantaggio sulla Roma

 

NAPOLI - PALERMO 1-0

NAPOLI (4-3-3): Boffelli; Marchisano (31’ st Boemio), Pontillo, Di Leo, Giannini (31’ st Frulio); Gioielli (12’ st Di Palma), Lettera (31’ st Carnevale), De Pasquale (19’ st Marranzino); Flora (1’ st Esposito), Pesce, Scognamiglio (31’ st Spavone). A disp.: Provitolo, Pietropaolo. All. Bevilacqua

PALERMO: Connola; Morana, Musso, Vitale, Ferrante; Aronica (35’ st Borgognone), Anzelmo (35’ st Barone), Di Fatta;  Pastorella (33’ st Drago), Ferruzza, Ganci. A disp.: Castrovinci, Guadalupo, Vinci, Drago,  Cutrona, Corona, Bonello. All. Santomauro

MARCATORE: 32’ st Pesce (rig.)

Vittoria esterna all'inglese della Roma sul Lecce in mattinata. La formazione giallorossa passa in vantaggio al 28' del primo tempo con Pagano. nella ripresa, al 12', il raddoppio di Padula che mette al sicuro il risultato. In virtù di questo risultato la Roma continua la rincorsa al Napoli per il primo posto, distante ora due lunghezze. 

 

LECCE - ROMA   0-2

LECCE: Bufano; Dell'Atti, Castello (59' Tarantino), Manfredi (60' Mele), Morelli, Elia M., Daka (60' Gravilli), Filippi Filippi (60' Milli), Carrozzo (59' Gallorini), Notarnicola (49' Elia F.), Letizia. A disp.: Venerito, Goffredo, Liverani. All.: Mazzeo.
 
ROMA: Mastrantonio; D'Alessio L. (67' Ruggiero), Catena, Muratori (67' Pellegrini), Falasca (67' Cupellaro); Lilli (49' D'Alessio F.), Faticanti, Pisilli (57' Mirimich); Liburdi (57' Pandimiglio), Pagano, Padula (49' Mancini). A disp.: Baldi, Missori. All.: Tanrıvermiş.

ARBITRO: Sig. Nico Valentini di Brindisi.

MARCATORI: 28' Pagano, 47' Padula

Colpo esterno del Frosinone di mister Galluzzo che passa sul campo del Benevento con il minimo scarto. A decidere la gara ci pensa il bomber Selvini al 21' del primo tempo. Con questa vittoria il Frosinone raggiunge quota 40 in classifica, al terzo posto in solitaria. 

 

BENEVENTO - FROSINONE 0-1

Benevento (4-3-3): Tartaro; Galletti (34'st Iuliano), Vespa, Robustelli, Sena; Bammacaro (11'st De Vincenzo), Prisco, Parisi; Marsiglia (21'st Tarcinale), Odobo, Maiese (21'st Casola). A disp.: Muraca, Belvedere, Signoriello, Pavia I., Pavia L.. All.: Fusaro

Frosinone (4-3-1-2): Palmisani; Boni (16'st Di Donato), Caravillani, Maura, Villani; Navarra, D'Antoni (23'st Bianchi), Ricchiuti; Cangianiello; Selvini (34'st De Michelis), Ferrieri (23'st Ramieri). A disp.: D'Arpino, Crimaldi, Orlandi, D'Amore. All.: Galluzzo

Arbitro: Maione di Ercolano

Marcatori: 21' pt Selvini

Continua la corsa del Bologna in vetta alla classifica del Girone B Under 15. I ragazzi di Morara battono infatti l'Udinese per 2-0. Al 43' ci pensa Mazia, su calcio di rigore, a sbloccare l'incontro, poi è Ofoasi nel finale del match a chiudere la gara. Il Bologna, con questi tre punti, prende la vetta della classifica con 37 lunghezze, tre in più del Milan, oggi sconfitto. 

 

BOLOGNA - UDINESE 2-0

BOLOGNA: Talon, Armaroli (56' Abdalla), Motolese (40' Montalbani), Ofoasi, Borsato (61' Cricca), Stivanello, Zaffi (40' Busato), Maltoni, Anatriello, Mazia (61' Turci), Casadei (40' Corazza). All. Morara

UDINESE: Saccon, Iob (52' Miconi), Duca (52' Levinte), Bassi, Berthe, Baron, Napoli (52' Campana), Podda, Pafundi, Gotter, Centis (52' Iljazi). All. Rossi

Arbitro: Falivene di Bologna

Marcatori: 43' Mazia (B) su rigore, 75' Ofoasi (B)

Ecco le pagelle della Roma Primavera dopo il pareggio per zero a zero sul campo del Palermo. 

Greco 6,5: qualche intervento di ottimo livello, se la difesa tiene è anche merito suo.

Parodi 6: attento e ordinato, non si lascia quasi mai superare.

Semeraro 6: bene in fase di ripiegamento, non è particolarmente ispirato in avanti.

Trasciani 6: in difesa la Roma tiene il Palermo fatica a creare occasioni ed il merito è anche il suo.

Cargnelutti 6: qualche piccola disattenzione, nel complesso una buona gara.

Pezzella 6,5:  fa girare la squadra, orchestra il gioco, oggi però deve darsi molto da fare anche in fase di copertura.

D’orazio 5,5: non è ispirato come in altre occasioni. Manca la sua spinta sulla corsia esterna. Dal 58’ Darboe 5,5: non riesce ad incidere.

Greco 5,5: svolge il suo compito senza però eccellere. Può fare di più. Dal 75’ Estrella Galeazzi sv

Celar 5,5: in attacco si fa vedere poco, ha la grande occasione di portare a casa la partita ma speca malamente il calcio di rigore. Da lui non si può aspettar4e una conclusione cosi.

Riccardi 6: solita qualità anche se oggi non riesce ad innescare l’attacco giallorosso. Si fa vedere per un interessante tiro da fuori e poco più.

Besuijen 5: poca incisività, De Rossi lo intuisce e lo lascia negli spogliatoi. Dal 46’ Cangiano 5,5: si fa vedere maggiormente di Besuijen ma anche lui quest’oggi non riesce ad imprimere il suo marchio sull’incontro.

E' on line il video con gli highlights della gara tra Palermo e Roma, valida per il Campionato Primavera, terminata zero a zero. 

Ecco le pagelle del Chievo Primavera dopo la sconfitta in casa contro la Juventus

Bragantini 6,5: non ha particolari colpe in occasione dei gol juventini, si fa valere sul calcio di rigore di Portanova. Non poteva di più.

Pavlev 5,5: gara meno efficace del solito, dalla sua parte la Juve non buca molto ma la sua spinta è decisamente meno buona che in altre partite.

Farrim 5:  dalla sua parte la squadra juventina passa, non è sempre attento nelle chiusure. In difficoltà.

Soragna 5,5: qualche sbavatura di troppo, non riesce a chiudere come dovrebbe.

Ndrecka 5: non riesce a respingere le offensive della Juventus, spesso in difficoltà nell’uno contro uno. Gara da rivedere.

Bertagnoli 6,5: è uno degli ultimi ad arrendersi. Ha il pregio di trovare il gol in apertura e di sfiorare il pareggio. Più di cosi non poteva fare.

Zuelli 5,5: alterna fase di possesso e di distruzione, gioca qualche buon pallone provando anche un paio di soluzioni personali. Dall’82’ Rossi sv, dal 90’ Enyan sv

Nunes 5,5: bene nel primo tempo in fase di non possesso, ha un paio di occasioni per segnare la svolta ma è decisamente inadeguato in fase conclusiva. Dal 54’ Juwara 5,5: poco spazio, entra nel momento peggiore del Chievo.

Tuzzo 5,5: poco incisivo, non riesce quasi mai a farsi vedere. Dal 54’ Metlika 6: meglio del suo compagno, prova a dare una mano ai compagni.

Rovaglia 6: prova in tutti i modi a farsi valere in avanti. Gioca per i compagni ma si vede poco sotto porta.

D’Amico 5,5: poca incisività quest’oggi per l’attaccante esterno del Chievo. Qualche buon pallone fornito e poco più, è lecito aspettarsi qualcosina di maggior valore da lui.

E' on line il video con gli highlights della gara vinta dalla Juventus Primavera sul Chievo Verona per 5-1. Buona visione. 

Ecco le pagelle della Juventus Primavera dopo la vittoria in campionato contro il Chievo Verona. 

Loria 6,5: qualche intervento di spessore, non ha colpe sul gol avversario.

Bandeira 6,5: buona partita dell’esterno, suo l’assist per la rete di Gozzi che vale il 4-1.

Makoun sv: esce dopo poco per un problema fisico. Dal 17’ Capellini 6,5: buon ingresso in campo, da sicurezza al reparto, sempre attento.

Gozzi 7: bene in fase difensiva, nel finale si prende il lusso di siglare il gol della tranquillità per il 4-1.

Anzolin 6: in qualche sbavatura in avvio, poi migliora con il passare dei minuti.

Fernandes 7: uno dei migliori, giocate di qualità, confeziona gran parte del terzo gol. Pronto per il passo tra i grandi. Dal 59’ Leone 6: offre il suo contributo, buon impatto sul match.

Morrone 7: a centrocampo c’è da lavorare e lui orchestra nel migliore dei modi il gioco bianconero. Ha il pregio di mettere a segno il gol del sorpasso, decisivo per cambiare il corso della gara. Dal 75’ Penner sv

Portanova 7,5: il migliore in campo. Atletismo, agonismo ma anche tecnica da vendere. Autore id due assist, nel finale sbaglia il rigore ma rimedia siglando la ribattuta. Fondamentale.

Monzialo 6: non riesce ad incidere come vorrebbe. Entra nell’azione del due a uno, poi poco o nulla.

Markovic 6,5: fatica nel primo tempo a trovare spazio, come tutta la Juventus. Nella ripresa segna subito il gol del 3-1, da lì in avanti si sblocca.. Dal  75’ Pinelli sv

Sene 6,5: lotta e fatica nei primi venti minuti, poi ha il merito di siglare il gol del pareggio su assist di Portavano, spianando la strada ai bianconeri. Può fare di più. Dal  59’ Di Francesco 6: poche palle giocabili, si dà da fare.

Ultimi Tweets

#CampionatoPrimavera #Primavera1TIM #LegaSerieATIM https://t.co/D1aq3KXgJ9
#Giovanili #Under16SerieAeB https://t.co/R3BhPDrvI7
#Giovanili #LazioCUP https://t.co/wExfD2GDqk
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok