Ottobre 22, 2018

Riccardo Merlini

Terza vittoria consecutiva per il Perugia, corsaro 0-3 sul campo della Salernitana. La Squadra umbra si porta a casa tre punti pesantissimi per rimanere in prima posizione, insieme al Napoli,  grazie alle reti di Mollichella, Parolisi e Lolli. Nel prossimo turno i biancorossi si troveranno di fronte proprio i partenopei nel big match dell’ottava giornata di campionato.

Riccardo Merlini

SALERNITANA-PERUGIA 0-3

SALERNITANA: Sorrentino, Riccio, Vellella, Musilli, Arcella, Cavaiola, Abitino, Guerra, Marino, Cuomo, Lamberti. A disposizione: Abate, Di Maio, Catuado, Scialla, Luongo, Carpentieri, Lanari, Marzigno, Grttacaso.

PERUGIA: Del Bello, Pomerani, Grassi, Passquieti, Sirci, Dottori, Lazzoni, Parolisi, Buzzi, Palladino, Mollichella. A disposizione: Moro, Puglie, Volpi, Lorenzini, Delle Vedova, Aronni, Lolli, Governatori, Gaggiano.

Marcatori: Mollichella, Parolisi, Lolli.

Tre gol e tre punti pesantissimi per il Napoli che, sconfiggendo il Frosinone davanti ai proprio tifosi, fa un bel salto in classifica scavalcando i suoi avversari odierni e la Roma, ferma per il turno di riposo, posizionandosi così in prima posizione in coabitazione con il Perugia. Partenopei già in vantaggio al termine del primo tempo grazie alla rete di Pontillo mentre, nella ripresa, legittima il successo con i sigilli di Pesce, al suo sesto centro stagionale, e Frulio allo scadere.

Riccardo Merlini

NAPOLI-FROSINONE 3-0

Napoli(4-3-3): Boffelli, Marchisano, Giannini, Lettera, Di Leo, Pontillo, Troiano ( 13’st Salierno), Gioielli, Pesce (32’st Marrazino), Di Palma (1’st Flora), Scognamiglio (27’st Frulio). A disp. Provitolo, Bevilacqua,  Palmini, De Pasquale, Spavone. All. Giuseppe Bevilacqua 

 

Frosinone: Zizzania, Rosati, Cialone (30’st Demichelis),  Caravillani, D’Antoni, Maura, Navarra (24’st Orlandi), Recchiuti (19’st  D’Amore), Ramieri (24’st Bianchi),  Cangianiello, Ferrieri A disp.  Palmisani, Di Donato, Crimaldi. All. Giorgio

 

Marcatori: 11’pt Pontillo (N), 23’st Pesce (N); 43’st  Frulio (N).

Note:

Continua a vincere il Bologna, trionfante anche oggi per 2-0 contro l’Inter posizionandosi, così, in seconda posizione a distanza di una sola lunghezza dal Hellas Verona capolista.  Basta un gol per tempo a gli emiliani per aver ragione dei nero azzurri: Mazia apre le danze al 23’ mentre, ad inizio ripresa, Motolese chiude definitivamente i giochi regalando il terzo successo consecutivo alla sua squadra.

Riccardo Merlini

BOLOGNA-INTER 2-0

Marcatori: 23’st Mazia (B), 11’st Motolese (B).

Torna al successo, dopo due pareggi consecutivi, la Juventus di Cantini espugnando il campo del Livorno 1-2 e salendo, momentaneamente, in prima posizione con due punti di vantaggio sul Parma, fermo per il turno di riposo. Vittoria conquistata, dai bianconeri, tutta nel secondo tempo grazie alle reti di Costanza al 5’ e di Ledonne al 10’ prima del gol del Torino siglato nel recupero.

Riccardo Merlini

LIVORNO-JUVENTUS 1-2

LIVORNO: Campinoti, Galeone, Arcuri, Mori, Polese, El Wafi, Ciofi, Borri, Guerrucci, Nazzaro, Lika.
A disposizione: Farnesi, Lusito, Ratti, Accorsini, Forte, Novi, Mustone, Bagnoli, Gadiaga.
Allenatore: Juri Cantini.

JUVENTUS (4-3-3): Daffara; Piras (30′ st Dellavalle), Antolini (1′ st Blesio), Nobile, Elefante; Ghiardelli, Costanza, Valdesi; Ledonne (20′ st Pellitteri), Condello (20′ st Spinella), Turco (38′ st Bellocco).
A disposizione: Scaglia, Ventre, Nastasa, Marangoni.
Allenatore: Giovanni Valenti.

Marcatori: 5′ st Costanza (J), 10′ st Ledonne (J), 36′ st rig. (L).

Ottimo successo interno per il Perugia, capace di sconfiggere il Cosenza 3-1 agganciando così il Napoli in seconda posizione. Il match si mette subito in discesa per gli umbri che passano subito in vantaggio con Lorenzini ma, cinque minuti più tardi, uno sfortunato autogol pareggia i conti per gli ospiti. I bianco rossi non si lasciano demoralizzare e, nella ripresa, si portano a casa l’intera posta in palio grazie alle reti di Mollichella e Parolisi.

Riccardo Merlini

PERUGIA-COSENZA 3-1

PERUGIA: Del Bello, Pomerani, Dottori (6’st Grassi), Passaquieti, Sirci, Puglie, Lazzoni (33’st Volpi), Lorenzini (Cap.) (1’st Parolisi), Governatori (6’st Buzzi), Lolli (28’st Aronni), Mollichella (6’st Della Vedova). A Disposizione: Ergiacomo, Paladino, Cicioni. Allenatore: M. Basilico.

 

COSENZA: Valenti, Portogallo, Casciaro, Elia, Mazzarino, Spingola, Liguori (26’st Olivieri), Marino (26’st Rotondaro), Parrotta (14’st Sirimarco), Piluso (1’st Romano), Perfetto (26’st Dulcetti). A disposizione: Filippelli, Tuoto. Allenatore: P. Tortelli.

 

ARBITRO: Pinti della sezione di Perugia (Brunetti-Luppo).

NOTE: ammoniti Dottori, Parolisi, Casciaro. Espulso Casciaro per doppia ammonizione.

MARCATORI: 7’pt Lorenzini (P), 12’pt autorete del Perugia,  2’st Mollichella (P), 25’st Parolisi (P).

Continua la striscia di successi per la Roma, vittoriosa anche oggi contro il Lecce 2-1 grazie alle reti di Fatcanti, nel primo tempo, e di Pagano nella ripresa pochi istanti dopo il momentaneo pareggio di Elia. Il trionfo odierno, inoltre, permette ai giallorossi di posizionarsi in prima posizione, in coabitazione con il Frosinone, con un punto di vantaggio sul Perugia e il Napoli, accoppiati al secondo posto.

Riccardo Merlini

AS ROMA- US LECCE 2-1

AS ROMA (4-3-3) : Mastrantonio; Missori (55' D'Alessio L.), Pellegrini, Chesti, Falasca [C]; D'Alessio F. (47' Lilli), Faticanti, Pagano (C) (67' Mirimich); Padula (47' Fulvi), Liburdi, Cherubini.
A disp.: Baldari (GK), Catena, Muratori, Pandimiglio, Tomaselli.
All.: Tanrivermis.

US LECCE (4-3-3) : Bufano; Dell'Atti (53' Martano), Morelli [C], Elia M. (C) (69' Gravili), Tarantino; Manfredi (64' Romano), Notarnicola (53' Mele), Luperto (69' Milli); Elia F. (64' Filippi), Carrozzo (64' Maković), Letizia.
A disp.: Venerito (GK), Castello.
All.: Mazzeo.
 

Arbitro: Sig. Matteo Amato di Tivoli.
Assistente 1: Sig. Devis Carpinelli di Aprilia.
Assistente 2: Sig.ra Vittoria Briozzo di Aprilia.

Marcatori: 23' Faticanti (AS Roma), 40' Elia F. (US Lecce), 42' rig. Pagano (AS Roma).

Ammoniti: 43' Dell'Atti (US Lecce).
Espulsi: -

Note: recupero 1'pt,4'st. Calci d'angolo: 7-2. Temperatura: 18°C (Soleggiato).

Brutto stop esterno per il Napoli che, in casa del Palermo, non riesce ad andare oltre il risultato di 1-1 subendo, così, il sorpasso della Roma e del Frosinone oltre  all’aggancio del Perugia in seconda posizione. La ripresa si chiude con i siciliani in vantaggio grazie alla rete siglata da Spadaro. Nella ripresa i rosa nero rimangono in dieci per l’espulsione, al 14’, di Morara subendo, in seguito, il pareggio del neo entrato Marrazino che fissa il risultato sul definitivo 1-1.

Riccardo Merlini

PALERMO-NAPOLI 1-1

Palermo:  Connola, Morana, Ferrante, Anzelmo, Vitale, Musso, Di Fatta (32’st Aronica), Spadaro (32’st Pastorella), Ganci, Giglio (34’st Borgognone), Bonello (20’st Gaudalupo). A disp: Mandalà, Marinelli, Ferruzza, Drago, Settegrana.All: Emanuele Chiappara

Napoli: Boffelli, Marchisano, Frulio, Lettera,  Di Leo, Pontillo,  Salierno (3’st Troiano),  Gioielli,  Pesce, De Pasquale (3’st Marrazzino), Scognamiglio (26’st Spavone).A disp:  Provitolo,  Giannini, Palmini, Bevilacqua, Damiano.All: Giuseppe Bevilacqua.

MARCATORI: 27’pt Spadaro (P), 17’st Marrazzino (N).

Note: espulsioni: Morana (P).

Vittoria importantissima in casa Inter. I ragazzi di mister Paolo Annoni si impongono per 2-0 contro il Venezia tornando al successo dopo ben due sconfitte e un pareggio. A portare la compagine nero azzurra al successo ci ha pensato Curatolo, autore di una doppietta con un gol per tempo che ridà ossigeno alla compagine milanese.

Riccardo Merlini

INTER-VENEZIA 2-0

MARCATORI: 27’pt Curatolo (I), 30’st Curatolo (I).

Secondo pareggio consecutivo per la squadra under 15 bianconera che, dopo l 1-1 di sette giorni fa in casa della Lazio, non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro il Genoa dando la possibilità, al Parma, di prendersi il primo posto con una lunghezza di vantaggio. Nonostante il punto conquistato su uno dei campi più difficili del campionato, i liguri subiscono il sorpasso, in terza posizione, della Fiorentina, vittoriosa oggi contro il Livorno 3-1.

JUVENTUS-GENOA 0-0

JUVENTUS (4-3-3): Scaglia; Piras (st Marangoni), Elefante (st Antolini), Nobile, Blesio; Hasa (st Ghiardelli), Costanza, Valdesi; Doratiotto, Condello (st Orlando), Turco.
A disposizione: Cordaro, Pellitteri, Ledonne, Spinella, Mbiokwu.
Allenatore: Giovanni Valenti.

GENOA: Asciotti, Corelli, Catterina, Gagliardi, Palella, Cagia, Mele, Toniato, Paggini, Accornero, Rimondio.
A disposizione: Sattanino, Tronchetti, De Luca, Scala, Moscatelli, Bongiovanni, Mauri, Plando, Spatari.
Allenatore: Davide Brunello.

Continua il periodo negativo dell’Inter raggiunto, oggi, dal Chievo Verona negli ultimi minuti del match. Al vantaggio dei veneti con Vignato, i nero azzurri rispondo già nel primo tempo con le reti di Sarr e Schiavo. Nella ripresa la rete siglata da Verzini, al tramonto del match, prolunga il digiuno di vittorie per i milanesi che dura da ben tre partite.

Riccardo Merlini

MARCATORI: Vignato (C), Sarr (I), Schiavo (I), Verzini (C).

Pagina 1 di 7

Ultimi Tweets

From Google
PRIMAVERA 1: Sampdoria - Genoa 2-0: https://t.co/H1ySMZQ2yZ tramite @YouTube
Classifica Marcatori Primavera 1: Millico allunga, salgono Raspadori e Celar https://t.co/2HvVWFsC15
Termina senza reti la prima frazione... U.C. Sampdoria - Genoa CFC https://t.co/TlUq4a5R53
Follow Calcio Nazionale on Twitter
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok